mercoledì 18 ott
  • Ordinanza antiprostituzione a Termini Imerese

    Il sindaco di Termini Imerese Salvatore Burrafato ha adottato un’ordinanza antiprostuzione che impone «il divieto di assumere atteggiamenti, modalità comportamentali ovvero indossare abbigliamenti che manifestino inequivocabilmente l’intenzione di adescare o esercitare l’attività di meretricio». È vietato anche accostarsi in auto per contrattare prestazioni. La sanzione prevista è di 500 euro.

    Negli ultimi mesi il fenomeno della prostituzione in paese si è intensificato.

    Palermo
  • 3 commenti a “Ordinanza antiprostituzione a Termini Imerese”

    1. quando chiuderà la Fiat, dall’1 gennaio 2012 che farà Burrafato per arginare il fenomeno (oltre i furti e le rapine che verranno)? Chiederà aiuto ai marines? Pensi piuttosto a fare la voce grossa con il governo regionale, nazionale e con la Fiat…

    2. Dannazione. E dire che Scoma stava per farla lui per primo, la delibera.
      Battuto sul tempo.

      Ad ogni modo, visto che il fenomeno si intensifica, è proprio il caso di dire che il Paese va a puttane…

    3. un’ordinanza…che impone il divieto di assumere atteggiamenti, modalità comportamentali OVVERO indossare abbigliamenti che manifestino inequivocabilmente l’intenzione di adescare o esercitare l’attività di meretricio…
      Quindi, cosa significa?
      Quando vado nei locali a Termini Imerese ne vedo diverse in tacchi a spillo e minigonna che hanno tutta l’aria di adescare…le arrestiamo tutte?

    Lascia un commento (policy dei commenti)