lunedì 23 ott
  • “Giallo tea” al Nuovo Montevergini

    Oggi e domani alle 21:15 andrà in scena al Nuovo Montevergini (piazza Montevergini), nell’ambito della rassegna Anteprima (vera), lo spettacolo Giallo tea di Antonio Giordano. Musiche e scene di Riccardo Carollo, aiuto regia Livia Cintioli, prodotto dall’associazione culturale Scena aperta.

    “Anteprima (vera)”

    Il tutto si svolge in una casa nobiliare, forse un castello in cui tutti si accusano di un omicidio. E, fin qui, tutto nella norma del giallo ma poi, quanti colpi di scena, quanti strani personaggi, quali terribili scoperte! Ognuno di essi è satira di qualcuno o di qualcosa. Il conte Agilulfo, detto Lulù (i nobili hanno il vezzo di chiamarsi con diminuitivi piuttosto ridicoli, come si vedrà nella pièce) è un po’ altezzoso, viziosetto e affettato, Olivia, la governante, malgrado sia colei che ha il comando assoluto del castello, è sempre popolana e maldestra. Il visconte è la caricatura di certa adolescenza stupidina ma“bene” che parla aprendo tutte le vocali. Beck è la sintesi di tutti gli stereotipati poliziotti del grande e piccolo schermo, mentre Diletta è la borghese arrivista e danarosa che vuole diventare nobile, assumendo tutti i vizi degli aristocratici. Il tutto sotto gli occhi dello spirito del conte Venceslao che si rivela attraverso uno specchio e che si ride delle strampalate avventure dei suoi discendenti.

    Ingresso 7 euro.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)