domenica 22 ott
  • Riunione sui rifiuti, Cammarata: “Ora tocca alla Regione”

    Ieri si è svolta una riunione tra il Palermo Diego Cammarata e i commissari dell’Amia Paolo Lupi, Giuseppe Romano e Sebastiano Sorbello per fare il punto della situazione sulla raccolta dei rifiuti in città, sullo stato della discarica di Bellolampo, sulla raccolta differenziata e sulla situazione economica dell’azienda.

    Il sindaco si è rivolto all’assessore regionale ai Servizi di pubblica utilità Pier Carmelo Russo: «La città deve tornare pulita come era fino a pochi giorni fa, prima che il problema del pretrattamento (adesso risolto) determinasse il rallentamento della raccolta. Se la Regione manderà i mezzi, come si è impegnata a fare, in tempi rapidissimi Palermo sarà pulita».

    Palermo
  • 12 commenti a “Riunione sui rifiuti, Cammarata: “Ora tocca alla Regione””

    1. <>. Ma sta parlando di Palermo?

    2. “La città deve tornare pulita come era fino a pochi giorni fa”. Ma sta parlando di Palermo?

    3. purtroppo,
      queste erano le stesse campane al 17 marzo
      (piu’ volte segnalate)
      .
      http://www.flickr.com/photos/48441769@N06/4440772827/

    4. Palermo pulita? Dovrebbero mandare a casa tutta la classe politica che ci amministra!Dovrebbero vergognarsi , ma nn vedete ke facce ke hanno , come sono falsi con noi e tra di loro. A loro interessa solo il potere , la visibilita’. Tasformiamoci in tanti robin hood contro sti sceriffi di Nottingham. Penso a quei disperati che nel periodo pre elettorale ti pregano di votare tizio o caio speranzosi di risolvere i loro problemi. I loro problemi di costui ke agghiana. Ma tutto cio’ ke c’entra con l’immondizia? A dimenticavo e’ la stessa cosa!

    5. “La città deve tornare pulita come era fino a pochi giorni fa”. Evidentemente il Sindaco si accontenta davvero di poco, se gli basta ritornare al livello di sporcizia di qualche giorno fa.

    6. Questo sindaco ha una strana concezione del tempo. Io vedo munnizza dappertutto da maggio dell’anno scorso. Sarà che la sua staticità influenza il suo concetto dello scorrere del tempo.

    7. AAh! Allora non è colpa del sindaco se c’è l’immondizia a Palermo!
      Non gli avete fatto fare l’inceneritore? E ora beccatevi questo e altro.

    8. Schifiu

    9. massimo
      la tua e’ ovviamente una battuta,spero.
      Che dietro la non raccolta dei rifiuti ci possano essere vecchie logiche di ripicca,e’ possibile,ma io che ho sempre pagato la Tarsu e rispettato le regole,che c’entro con tutto questo?

    10. Era una battuta, ovviamente, ma dal retrogusto amaro.

    11. bene.
      Comunque e’ da tenere presente che i 4 grandi
      Termovalorizzatori lanciati da Cuffaro e stoppati da Lombardo sono logicamente in antitesi con una razionale RD e relative aree di stockaggio.

    Lascia un commento (policy dei commenti)