sabato 21 ott
  • Casting per “B-alarm”

    Dalle 11:30 alle 17:30 si svolgerà presso il LUM (Laboratorio Universitario Multimediale) a Palazzo Aragona Cutò (Bagheria; via Consolare) il casting per il film B-alarm con la regia di Gianni Cannizzo e Marco Maria Correnti.

    Si cercano figuranti e figurazioni speciali, per un numero complessivo di 40. Il casting è aperto a studenti di sesso maschile e femminile dai 18 ai 30 anni e a uomini e donne di età compresa tra i 30 e i 50 anni.

    Palermo
  • 5 commenti a “Casting per “B-alarm””

    1. “….Il casting è aperto a studenti di sesso maschile e femminile….” quindi: gay – trans – transgen – lesbiche –
      bisessuali ecc…. sono esclusi, gli studenti rigorosamente maschi e femmine devono essere di razza ariana? i Rom sono ammessi?

    2. che commento stupido, potevi risparmiartelo… se tu fossi un lavoratore dello spettacolo sapresti che le richieste sono sempre precise e dettagliate… se hanno scritto quello, quello cercano.
      Ma poi essere gay o lesbo ecc… non vuol dire non essere uomo o donna, quelle sono preferenze sessuali e per quel che riguarda la razza, non viene indicata alcuna distinzione, quindi… fai tu.

    3. anzi, ferdigotti, se ti interessa quell’articolo lì, devi assolutamente lanciarti nel mondo dello spettacolo. Adoro!

    4. @davide “Ma poi essere gay o lesbo ecc… non vuol dire non essere uomo o donna…” sei cosciente di cosa srivi?!?

      dalla tua risposta e quella di simona mi rendo sempre piu’ conto di non volere accettare di abitare nella citta’ piu’ gretta d’Europa….

    5. se tu avessi il buon senso di argomentare le tue risposte ti sarei grato!
      Quello che volevo dire è: se nell’annuncio c’è scritto si cercano studenti di sesso maschile e femminile, non significa aperto solo agli etero, mi sembra più che normale e scontato.
      Ribadisco, essere gay o lesbo non è essere altro, si è o di sesso maschile, o femminile; credo che a te la cosa non sia chiara… oppure sei uno dei tanti polemici che amano creare discussioni inutili senza sapere di cosa si sta parlando.
      E se la cosa continua a non esserti chiara te la spiego meglio: un gay, ovvero un omosessuale è un UOMO (pene, testicoli, barba, peli sul petto…); una lesbica,orientamento sessuale e affettivo nei confronti di altre donne, è una DONNA (vagina, seno)… quindi se ANCORA non ti è chiaro non sono esclusi dal casting.
      A me non sembra vero che devo spiegare queste cose… è gente come te che crea le ghettizzazioni e le persecuzioni.
      Smettiamola di criticare tutto solo per il semplice fatto di criticare; si diventa poco credibili no?

    Lascia un commento (policy dei commenti)