venerdì 23 feb
  • Cammarata Diego? Ma nessuno l’ha votato, vincìu solo solo

    Davvero, è una preghiera la mia.
    In questa carestia della dignità so che è ancora possibile sfoderare con logica ed arguzia se non una difesa del sindaco, almeno una bella condivisione delle colpe.
    Orlando.
    L’opposizione.
    La crisi.
    I palermitani tutti.
    Vi chiedo, per amor del suono delle unghia che si arrampicano sugli specchi, di difendere un’ultima volta il sindaco e la sua Giunta, Scoma in testa, dopo questa bella trasferta sudafricana.
    In palio, una VUZZUZZELA o comu minchia si scrive ddùoco.
    (Seguono adesso parole a caso come: ZTL, Skipper, munnìzza, scippi, affossamento della cultura, aumento acqua, polveri sottili, aumento autobus, Tarsu).

    Palermo
  • 51 commenti a “Cammarata Diego? Ma nessuno l’ha votato, vincìu solo solo”

    1. Mi sa che la gente ha esaurito la tolleranza per questi post triti e ritriti. Siete noiosi.
      Utilizzare la mente per qualcosa di più costruttivo no, vero?

    2. (e uno) ringrazio l’utente wakawaka per aver portato il limite della tolleranza sul piano della scrittura dei post e non sull’operato del sindaco.
      Ottimo inizio.
      Grazie

    3. wakawaka suggerisci tu un bel qualcosa di più costruttivo. vediamo.

    4. In questo momento, più di una cosa costruttiva, mi viene in mente solo qualcosa di distruttivo.
      Ad esempio riunire tutti quanti questi esseri inverecondi dentro palazzo delle aquile e poi appiccare il fuoco.
      Già che ci siamo, come suggerisce l’autore, facciamo pure un po’ di autocritica.
      Dentro il palazzo in fiamme gettiamo anche tutti i palermitani mercenari che si sono venduti per farsi impostare da qualche parte.
      Gli stessi palermitani che ancora oggi fanno finta di non vedere quello che accade intorno a loro e magari ancora giustificano questo operato.
      Oppure quelli che ufficialmente si indignano, ma poi guardano gli scheletri che hanno negli armadi e si calano le braghe.
      Mi dispiace dirlo, ma l’unica soluzione e scappare.

    5. eh ma non può fare tutto lui no?

    6. Cara Wawaaka,
      o comè ghiè ca si scrivi.
      Approvo in toto il post, l’avrei volentieri scritto io. Solo che gli schizzi di vomito in html viene difficile metterli giù, però li avresti intuiti anche non vedendoli.
      Un post di questo al giorno ci vorrebbe, da qui alle prossime elezioni. E anche dopo, ad ogni c@zz@t@ della nuova giunta, dx o sx poco importa. Il palermitano scorda velocemente così come si indigna e si sdigna. E già ho i miei dubbi che qualcuno per sbaglio, visto che non è più eleggibile dopo due mandati, voti di nuovo per Cammarata. Così, solo perché ha confuso il “santino” vecchio con quello nuovo.

    7. @tanus
      letto, sottoscritto e confermato!

    8. un bel falo’ a Palazzo delle Aquile con tutti dentro come se fosse (e’) un cassonetto pieno di spazzatura che ogni giorno prendono fuoco a Palermo!!!!

    9. io detesto profondamente questa amministrazione e questo sindaco, soltanto che a voi va di capire quello che vi conviene.

      Voi credete che ho scritto quella cosa perchè voglio distogliere l’attenzione sul sindaco, invece vi invito a fare qualcosa di più che sedersi davanti un pc, comodi e con la tazza di the freddo accanto, e sentirsi appagati dalla critica giornaliera che non ha mai portato a niente. Così è troppo comodo.

      Non c’è più così bisogno di ricordare quanto schifo fa questa amministrazione….scendete per le strade e parlate con la gente….la gente è già indignata di suo, e non ha bisogno di leggere questi soliti articoli. Quindi non venitemi a dire che ci vorrebbero 10 articoli così al giorno perchè non è vero.

      Pensate ad altro, se veramente volete aiutare questa città, perchè di palermitani che criticano a parole o sui blog ne conosco 1.000.000. Non è mai cambiato niente.
      Unitevi in associazioni, organizzate eventi per la gente, fate qualsiasi cosa per aprire la mente dei concittadini, ma finitela di sentirvi a posto con la coscienza scrivendo quattro righe.
      Poi, ognuno è libero di “aiutare” la propria città a modo suo.

    10. Le associazioni, a Palermo, non servono a nulla.
      Il palermitano è mercenario nel DNA.
      L’unico modo che hanno i cittadini onesti per farsi sentire è la rivoluzione.
      Solo che gli onesti siamo realmente pochi.
      Io credo che dall’alto sarebbe opportuno che si imponesse l’immediato commissariamento, ma nonostante tutto il silenzio su tutta questa faccenda è assordante!
      Si parla di questa amministrazione solo su questo blog, e in qualche striminsito articolo di Repubblica Palermo.
      Per il resto, tutto tace.
      Siamo ai livelli della Campania, ma sembra che invece sia tutto normale.
      Possiamo solo sperare in un intervento Divino, ma forse Cammarata è la punizione che Dio ha voluto infliggere ai tanti Palermitani che si sono venduti in questi anni e che si continuano a vendere.

    11. @Wakawaka:
      il tuo primo pensiero forse non era molto chiaro e/o esplicitato.
      In ogni caso non puoi sapere se chi commenta fa solo questo o anche altro.
      Permettimi di correggere un tuo refuso nell’ultimo commento:
      Unitevi = Uniamoci…

      Sono perfettamente d’accordo con te, dobbiamo fare sentire il nostro peso anche con iniziative, non solo a parole. E qualcosa in effetti già si muove.
      Ti direi poi di non sottovalutare i frequentatori di questo blog. Forse sono più quelli che leggono e non commentano, ed è tanta gente.
      Fare circolare le notizie rimane una priorità, specialmente di questi tempi.

    12. @tanus:
      vedo che ogni tanto qualcuno che legge senza pregiudizi e con la volontà di interloquire c’è.
      Sicuramente ci sono coloro che si adoperano, ma per esperienza personale, al momento di andare oltre i buoni propositi vocali, la gente sparisce, soprattutto quando c’è da sacrificare anche 1 secondo del proprio tempo. Te lo assicuro.
      Per questo non credo a tanti qui dentro che scrivono, scrivono e magari ti vengono a fare la predica.

      “armatevi e partite”, questo è il motto del 99%.
      Purtroppo.

    13. quello che mi disturba è che i palermitani non fanno niente, non gliene frega nulla. evidentemente questo è quello che vi meritate

    14. beh scoma penso faccia “apprendistato” dei duri compiti che lo attendono
      visto che sarà il futuro sindaco (e prenderà carriolate di voti)…
      “è bello fare il re” (mel brooks)
      Mi permetto di ricordare il mio desiderio
      (fascistisssssssimo) DIRITTO DI ELETTORATO ATTIVO E PASSIVO SOLO AD INCENSURATI

    15. E’ più o meno per lo stesso motivo per cui NESSUNO ha votato Berlusconi e intanto vince sempre. Il problema principale è che la gente che, come i qui presenti, si indigna per lo stato di cose è in minoranza, ma fanno molto più rumore. Quindi si ha sempre l’impressione di essere circondati da gente che non li vota, ma in realtà esiste un immenso e silenzioso sottobosco di individui che li votano perché, che so, gli promettono il posticino fisso per il figlio buono a nulla che magari a 30 anni non ha mai lavorato un solo giorno… Comunque, francamente, non credo che tutti questi post e/o articoli di divulgazione non servano a niente, qualcuno li legge, qualcuno ne parla a qualcun altro. Magari la vecchietta di 70 anni che non sa nemmeno cosa è internet verrà sempre e comunque plagiata dall’Emilio Fede di turno, ma tanta tanta gente comincia ad aprire gli occhi.

    16. DO UT DES…ecco quello che frega gli italiani in generale ed i siciliani in particolare. Io ti do il voto e tu mi dai il posto di lavoro…io eleggo e riconfermo Cammarata (o Berlusconi, o Prodi, o D’Alema, o Andreotti etc), e lui in cambio mi fa sanare la casa abusiva, non mi punisce se non pago le tasse, mi regala una laurea inutile con tanto di 100 e lode, fa rientrare i soldi sporchi in maniera anonima…

      La “mia” soluzione a questo stato di cose é stato l’ABBANDONO…non so se sia la cosa giusta ma é l’unica che mi permette di essere coerente con il mio concetto di legalità e di moralità. Altri (sicuramente pochi ma certamente più bravi di me) creano associazioni e si battono dall’interno, ma trovo che la maggior parte in un modo o nell’altro ceda ai compromessi, accettando di rimanere in questo stato di degrado totale.

      “C’é del marcio in Danimarca”…e non si può far finta di non vederlo

    17. prendo spunto da Wakawaka e Tanus.

      Personalmente trovo che le accuse che si leggono spesso su Rosalio a chi, come Davide nel suo post, muove una critica o sottolinea un problema del tipo: “siete solo capaci a lamentarvi” ecc., siano sterili tanto quanto l’essere passivi del tutto.

      Intanto, continuare ad indignarsi, anche tramite un blog, è comunque importante.

      Usare la rete per comunicare, pure (questo ad esempio l’avete visto: http://espresso.repubblica.it/dettaglio/palermo-muore/2128814)?

      Poi dal lato pratico, ci sono modalità diverse. Personalmente non ho purtroppo tempo di intraprendere azioni vere e proprie come organizzare manifestazioni ecc, ma quando posso ci vado (se ci fosse una iniziativa per depositare i nostri rifiuti davanti al comune ci andrei di corsa). Cerco poi nella vita quotidiana di comportarmi in modo normale, che a Palermo vuol dire non sporcare la città, non parcheggiare in tripla fila, ecc.

      Una cosa su cui sono d’accordo è che a Palermo non mancano ad esempio le associazioni, ma c’è troppa frammentazione tra chi la pensa in buona sostanza allo stesso modo, cioè che sia ora di avere una amministrazione normale.

      Ci sono, vado a memoria e cito volontariamente soggetti di diversa natura: muovipalermo, popolo viola, palermo ciclabile, addiopizzo, fascioemartello, anche Rosalio (in buona sostanza), e diverse altre.

      Se solo si riuscisse in qualche modo a coagulare tutta l’energia di cui ciascuna di esse è dotata, forse un impatto sull’esistente si riuscirebbe ad avere.

    18. @Quozca:
      ti vorrei ricordare che il sindaco prima di Cammarata è stato Orlando e ben l’85% dei Palermitani lo votarono! Come mai poi si votò per Cammarata? Forse perchè in pochissimi ricordano che Orlando gli ultimi 3 anni era assente quasi quanto Cammarata? Che era EuroParlamentare? Che faceva campagna come Governatore? Che le fogne parevano scoppiare? e bla bla bla bla.
      Quindi nessuno ha votato nessuno. Perchè tanto la scelta è tra la padella sfunnata e l’olio fitusu.
      Io ti posso dire che ho votato (ed aiutato) l’avv. Crescimanno nella prima tornata e votato Cammarata la seconda volta. Mi sono pentito del mio operato entrambe le volte.
      (ah, e poi, se ci riuscite, provate a non pensare a senso unico: se uno ha votato Tizio è perchè Tizio gli ha promesso qualcosa. Falso. Forse perchè ha sentito i discorsi di Tizio e Caio e ha scelto (magari a torto) il discorso di Tizio.)

      Scelsi di non votare Orlando dopo essere essere ad una conferenza alla Zisa, in cui Orlando sosteneva che per risolvere il problema della disoccupazione che genera delinquenza nel quartiere della Zisa bisognava trasformare la Zisa in una biblioteca… chiaramente è convinto che i motorini li rubano perchè non hanno nulla da leggere!!!

    19. Tra un Malox e un pizzico di Bicarbonato quoto Mr Wrong.
      Siamo capaci a partire da subito ( che è gia tardi) a portare avanti un “sentimento” comune alle prossime elezioni con un patto di ferro?
      Siamo capaci a NON votare NESSUNO di quelli che attualmente seggono al palazzo degli avvoltoi (Dx e Sx s’intende)?
      Siamo capaci a stravolgere i piani di questa Dx inciuciaiola, arruffona, strafottente e collusa che è sicura di avere già in mano il prox sindaco a cui ha già dato nomecognome (Scoma)?
      Parliamone seriamente e mi farò in 8 perchè questo avvenga.
      (astenersi pecore e ovini in genere).

    20. Ma questo passa il tempo a rosicare su tutti i blog d’italia?

    21. Qualcuno non ha ancora parlato della puzza di piscio che si sente in tutta la Vucciria. Il cuore di Palermo che puzza di piscio, fognatura e a stalla. Guardate che non è una metafora. Vi invito a girare per i vicoli.
      Io ho dovuto chiedere scusa a dei turisti che inorriditi guardavano i cassonetti dell’immondizia dove si vedeva letame di cavallo, bottiglie di birra, sacchetti di plastica pieni di rifiuti vari. E guardandomi sorpresi mi hanno chiesto “Tutto insieme?”. Mi sono scusato. Ma forse qualcun altro dovrebbe porgere delle scuse, dimettersi e poi, ma poi, in santa pace seguire le partite dei mondiali

    22. La nuova Palermo! Mamboso! Il cuore di Palermo che puzza di piscio e Birra? I Love Sicilia: Yes, Week End. Slogan per tutti! Adesso La Nuova Palermo è arrivato, come ha detto il governo Diego Cammarata 3 anni fa. Riflettiamo, la nuova Palermo! No, New Palermo! Noi siamo pronti per una vita del Week End!

    23. Se è per questo la puzza di piscio si sente anche al Foro Italico sempre più zozzo…

    24. @goku:
      e chi votare? Putroppo il fatto che noi (che numericamente siamo indifferenti) non votassimo, le cose non cambierebbero lo stesso.
      E di “uomini nuovi” non ne vedo affatto (anche se molti si presentano come tali, facendo cose assurde come lo zeta lab e la protesta al passante ferroviario)

    25. LO VOLETE CAPIRE CHE IL MARCIO STA’ NEL SISTEMA ITALIA. Non esiste differenza tra sinistra e destra, tra votanti e non votanti, tra tartassati ed evasori, tra persone perbene e malacarne.
      QUALSIASI COSA PUR DI PREMERE RESET ED AZZERARE I PRIVILEGI DELLA CASTA.

    26. La differenza fra destra e sinistra c’è e come. Le minchiate le ha fatte pure Orlando (vedi lsu)…ma la differenza principale fra sto schifo di sindaco e orlando è che Orlando AMAVA E AMA PALERMO, non se ne sarebbe mai andato in sudafrica con una situazione del genere. Ricordiamoci una cosa, a mio avviso fondamentale: Cammarata non è un libero professionista che prende e se ne va in Sudafrica, non può farlo, cioè ragioniamo un attimo. Non può prendersi le ferie come e quando cazzarola vuole lui per andarsi a vedere l’italia…Scherziamo?? Per cominciare a costruire un futuro vero per palermo cominciamo a parlare con la gente, a FARE VEDERE CHE SCOMA E’ COMPLICE DELLA MUNNIZZA PER STRADA, E’ COMPLICE DELLA DISTRUZIONE DELLE MUNICIPALIZZATE, E’ COMPLICE DELL’UCCISIONE DELLA CULTURA IN QUESTA CITTA’. NON DIAMO NULLA PER SCONTATO, SIAMO NOI CON LA NOSTRA CULTURA CHE POSSIAMO CAMBIARE PALERMO, POSSIAMO E CI DOBBIAMO RIUSCIRE. IO SONO IL PRIMO CHE VEDO UNA DIFFERENZA CULTURALE GRANDISSIMA IN QUESTA CITTA’, MA DOBBIAMO ESSERE NOI CHE DOBBIAMO SOCCOMBERE, DEVE ESSERE LA CULTURA DELL’INCIVILTA’ A VINCERE??? IO NON CI STO.

    27. Insomma KK dopo esserti ribattuto tra uno schieramento e l’altro a secondo di come ti tirava il vento (ed essere corresponsabile confesso dell’elezione di questa nullità) ora finalmente ti sei accorto di essere un bieco qualunquista. Ma che bella scoperta no….. ?

    28. @WAKA
      “….invece vi invito a fare qualcosa di più che sedersi davanti un pc, comodi e con la tazza di the freddo accanto, e sentirsi appagati dalla critica giornaliera che non ha mai portato a niente. Così è troppo comodo.”
      Signore, dacci oggi il nostro pane e il nosto pirla quotidiano, che scrivendo comodamente davanti ad un pc, ci biasima di star scrivendo comodamente davanti al pc.
      le cose son due….o il nostro urlando WAKAWAKA scrive mentre con una mano arrampica il K2 e con l’altra sfama l’intero continente asiatico, o è il dio dei pirla….e allora, in caso, levacelo dai @@@@@@.
      sempre meglio un ruvido enia, e fatevene una ragione….
      amen
      ps noto sempre più spesso che i post di enia sollevano attacchi di bile da parte dei picchiatori da tastiera che inveiscono contro l’inutilità dei blog.
      e allora sono sempre più convinta che davide centri il bersaglio!

    29. Enia non fai altro che arriminare the same old vegetable soup,
      ma un ti siddia a scriviri sempri i stessi cosi?
      Ma a che portano i tuoi post? a manifestazioni di 20 mila persone davanti a palazzo degli aciddazzi?
      Ti lamenti sempri
      ma strinci strinci chi fai ?
      a rivoluzione ?
      mi pari propria di no!
      si ancora un la caputu
      Palermo e’ chista!
      Oggi
      e dumani ancora.
      Si vo viviri nna na città di cultura
      mi pari a mia ca un ti resta che emigrari
      ca cca speranza un ci nne’ nenti, mancu na scagghia
      asino’ organizza a rivoluzioni
      e un delegari a nuddu (sempre cu staminkia di opposizioni)

    30. @KK
      Penso che il tuo qualunquismo e disfattismo possa fare male alla città, solo del male.
      Guarda che puoi fare il nome di FERRANDELLI, lui non se ne vergogna e non vedo cosa ci sia da vergognarsi nell’avere difeso a spada tratta il centro sociale Z lab. Anzi ne deve essere orgoglioso, orgoglioso di avere difeso uno dei pochi posti di produzione della cultura, un posto dove si è scelto di difendere i diritti di gente che non ha più una patria, di persone che devono ricominciare la loro vita da capo perchè rifugiati.
      Per quell oche riguarda il passante lui si è fatto portavoce di un gruppo di cittadini che nessuno ascoltava, e anche qua non penso abbia nulla di cui vergognarsi, e in ogni caso si è reso conto, non di avere appoggiato una battaglia sbagliata, ma di essere lui stesso la prima vittima della disinformazione e del menefreghismo di questa amministrazione.
      Ferrandelli tutta la vita. E’ un grande e può essere la vera alternativa per Palermo

    31. Mi fa piacere stavolta il post di Enia. In effetti quannu si mette a scrivere di malaamministrazione a mia Enia ‘un mi piace. Ma picchì si tratta sempre di sèntiri la stessa tiritera, la stessa musica, le stesse camurrie, le stesse litanie.
      Vabbè Enia si lamenta e u so’ arresta solo lamento e non azione concreta. E vabbè Enia cu è? Perché non si parte c’u pandino e ci scricchia ‘i ligna arrasso a sti quattro cosinuteli. Enia scrive, parla scrive scrive parla parla parla e scrive e parla. Vabbuonatù!
      Invece, poi, pensandoci mi accorgo che Enia ha stato coerente, ha stato sempre sul pezzo. Sul pezzo di Palermo ancora sano. Enì, si tratta di sperare che è pezzo di pane duro che aggrattato fa muddica per panare e saporire, picchì se è muddica di pane fresco fa mappazza e attuppa.

    32. chiddo di sopra io ero.

    33. KK “….chiaramente è convinto che i motorini li rubano perchè non hanno nulla da leggere!!!”
      che faccio commento, ci perdo un po’ di tempo a parlare con questo?
      no, meglio andare a dormire.

    34. Al solito… si svicola e si parla di altro. Peccato che non ci sono matite rosse e blu per correggere il post.
      Io se potessi la matita rossa e anche quella blu la metterei ………. al Sindaco. E a chi lo consiglia.

    35. Voglio sostenere quanto detto da GOKU e aggiungo a te che alle prossime elezioni ti ostinerai a votare questa marmaglia di delinquenti perché in fondo fai affari con loro, dal profondo del cuore ti dico: “malatii siempri, mouriri mai!!!”.
      Vediamo se funzionano i cosidetti “astimi”.

    36. Totò, Davide non si può partire col pandino rosso perchè l’ha rottamato quando fu delle ZTL. Bella futtuta, miskino pandino!

    37. …Cazzarola quanto mi piacerebbe essere il sindaco di questa città che amo e che sta morendo per l’incapacità di un oligarchia!! e farla rinascere con l’aiuto di tutti!!

    38. @Orazio e Stalker:
      Voi chiamate qualunquismo il fatto di volere capire cosa vogliono fare i nostri rappresentanti prima di dargli un voto. Voi invece guardate la politica alla stregua di una partita di calcio: la mia squadra contro la loro squadra. E’ semplicemente infantile. Sopratutto alle comunali dove, in teoria, il sindaco si dovrebbe comportare come un manager e dove quindi le ideologie politiche contano di meno.
      Ma capisco che per voi sia difficile capirlo; immagino che neanche li leggiate i programmi dei candidati sindaco, vi basta sapere quale è il suo schieramento.

    39. @Totò. Incuriosito dal tuo intervento, ho controllato in archivio e, talè, Totò, raggiune hai: Enia è sul pezzo. Dal 2007 che ce la fa a torroncino col sindaco. Peggiori sordi, non voler sentire, cose così. CHe adesso pare facile criticare, visto lo schifo. Poi, unclick e talè, ha tre anni che lo scrive. Non è un problema di scrittura, è la lettura che è mancata. La lettura corretta del presente.

    40. Uniti VINCERETE.Con i megafoni invitate i palermitani a smuoversi x salvaguardare la salute dei loro figli,e l’avvenire.Fregandosene della città non sanno il male che si fanno.Santa Rosalia non li salverà +dalla peste,si farà i fatti suoi.Fatevi aiutare dai Pretacci,fateli uscire dalle chiese,una parte di palermitani crede in loro.Almeno i turisti vedono che i cittadini si ribbellano.Dio dice aiutati cà io t’aiutu. AUGURI

    41. … viaggio privato…… non si può sindacare sul tempo libero di un sindaco … piuttosto l’assenza contemporanea di Sindaco e vicesindaco, questo sì che è un problema!
      (cfr. La Sicilia – Palermo di oggi)

    42. Sono d’accordissimo con GOKU: agire bisogna agire!!!!! Bisogna dare segnali reali del malcontento non solo lamentandosi ma non andando a votare anche se la maggioranza dei palermitani continua a vendersi per niente!!!!!!!!!!!!!
      E comunque tengo a precisare che il mio è un intervento apolitico e credo che qualsiasi intervento si faccia per ridare una decenza e dignità a questa città stupenda debba essere al di fuori della destra e della sinistra.
      A questo punto organizziamoci e partiamo!!!!

    43. Tanus ti confermo che i commentatori sono minoranza tra i lettori.

    44. Vi invito a essere rispettosi nei vostri commenti, a rimanere in tema e a utilizzare un linguaggio consono. Grazie.

    45. Esempio: 2 giorni fa, 12000 turisti a Palermo. Tanti soldi dei turisti per noi, grazie al nostro governo Cammarata! Io sto bene. Però spazzatura. Strano.

    46. (probabilmente sarò off topic)

      Oggi sono stata a Mondello… Una spiaggia bellissima. 4 metri di battigia a disposizione della “meglio gioventù” palermitana! Ho resistito 2 ore dopo di che non ce l’ho più fatta!
      Nella mia mente ancora echeggiano frasi tipiche: “ma va va dda…, ma va spun…, pollanche chi su belle i pollanche, oh tonyyy ci mannavu un messaggio e s’incazzò dda…p ” e mi sto limitando nell’elencare frasi pronunciate da ragazzini che di italiano non ne sanno nulla!

      Sono nata negli anni 80, non sono proprio matusalemme e Palermo sta peggiorando. E’ il cittadino che peggiora. La spazzatura non viene raccolta ma il palermitano non fa nulla per salvaguardare il bene comune! Se ne frega. E’ incivile, ignorante e sporco anche nei modi!

      E prima non era così! Mi chiedo se il degrado ambientale coincide con il degrado umano…

    47. **coincida**

    48. Si, strano

    49. Fr@ la spazzatura non viene raccolta e si accumula anche dentro la psiche dei palermitani, hai colto nel segno.

    50. “la spazzatura non viene raccolta e si accumula anche dentro la psiche dei palermitani” ho pensato sempre è soltanto del nostro governo. Adesso dei palermitani.
      Straaano.

    51. ma parliamo, parliamo, ma cosa si fa concretamente? organizziamoci in qualche modo, questi vanno cacciati tutti, l’aumento della tarsu è stati approvato con la “mediazione” del centro sinistra, compreso Ferrandelli!!!

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.