mercoledì 24 gen
  • 24 commenti a “Teatrini e Pupi”

    1. Sei stato “tragicamente” sintetico. 🙁

    2. quando c’è da bastonare il piddino dormiente e/o assente non lo fai!
      Assente un consigliere comunale proprio quando c’è da votare l’approvazione del bilancio comunale ????
      Coooooosaaaaaaaa ????
      Assente per votare o emendare la delibera di consiglio comunale più importante dell’anno ?????????????
      Che tu sia consigliere di destra o di sinistra o del gruppo trans (misto) il messaggio è universalmente a te indirizzato:
      l’unica giustificazione della tua assenza dall’aula di consiglio può essere:
      1) stai per morire (infarto, ictus,….) e sei in ospedale;
      2) un tuo familiare è purtroppo in serio pericolo di vita e ha bisogno della tua assistenza.
      Non ci sono altre giustificazioni per l’assenza dei consiglieri comunali mentre è in discussione il bilancio in aula.
      Questi nomi degli assenti in aula mentre si vota il bilancio comunale ricordiamoceli a tutte le prossime elezioni.
      E l’Agnello sferza il suo gesto eroico per passare alla storia.
      Chent bilive ! 🙁

    3. l’analisi politica più lucida che ho letto. Non servono altre parole.

    4. I consiglieri dell’opposizione che si sono assentati e che avrebbero potuto mandare a casa Cammarata parlano come Enia, ma poi non quagliano. Sarà mica che è diventato trandy fare il bastian contrario?

    5. si vede che vanno tristemente di moda

    6. Assenze a parte, il tutto è servito a capire meglio (se mai ce ne fosse stato bisogno) che non è tutta colpa di Cammarata, se la città è in pezzi. E pensare che avevano l’occasione di uscirne praticamente illesi, scaricando Diego. Invece insistiscono, prendendosi così il merito della… colpa.
      Mah.

    7. con ordine che già iniziò l’invenzione della realtà.
      La premessa è che sono del tutto d’accordo col senso dell’intervento del nickname “sandra”. Gravissima ed ingiustificabile l’assenza.
      Il punto è che ANCHE con i 6 voti degli assenti:
      2 (due) del PD
      1 (uno) dell’Itaia dei Valori
      2 (due) dell’mpa
      1 (uno) del pdl-sicilia
      ripeto: ANCHE con i loro voti, il sindaco NON sarebbe caduto.
      Ripet e stigmatizzo la gravità dell’assenza soprattutto nel CS (gli altri finge che hanno appoggiato in origine codesta sindacatura).
      Necessari perché cadesse erano 33 voti, cioè il 66% dei voti contrari.
      Quindi, per evitare di scrivere inesattezze gravi come le assenze di cui sopra, il sindaco è stato salvato dai voti del suo partito (PDL) e dell’UDC.
      Lo hanno salvato:
      – 12 (dodici) voti del PDL
      – 4 (quattro) voti dell’UDC
      – 5 (cinque) voti del Gruppo Misto
      – 2 (due) voti di API allenaza per l’italia.

      33 (trentatre) ne servivano, anche coi (6) sei sarebbe rimasto bello che assittàto sulla barca. Che affonda.

      poi si può cugghiuniàre con tutto. Non coi numeri.
      La matematica merita rispetto.

      Sipario, BUIO.

    8. Ma nelle tragedie il protagonista alla fine esce di scena… qui? Io inviterei Jagger, portò sfiga a tutti in Sudafrica magari magari la porta pure a Cammarata…

    9. Una domanda precisa a Davide Faraone che interviene spesso su questo sito.
      Se fate tutti e 26 (maggioranza su 50) opposizione netta sul bilancio, cosa succede? Decade il Consiglio ma non il Sindaco, ok. Ma poi, a parte la poltrona di consigliere persa, cosa succederebbe in pratica?
      Cammarata governa da solo per due anni? Non credo. Il Governo regionale gli manda un funzionario che sostituisce il comune per due anni? Non credo.
      Dopo un breve periodo commissariale si va di nuovo a elezioni, del solo consiglio, e questo “assiste” Cammarata per l’ultimo anno del mandato? E chi vota per gli sciagurati partiti che hanno sostenuto in questi anni Cammarata? Non gli dareste neanche il tempo di farsi una faccia “pulita” con Vizzini o Scoma. Con Cammarata a Palazzo delle Aquile vincereste a testa bassa.
      In ogni caso ne uscite grandi.

    10. Certo che in quanto ad arroganza e presunzione (e finezza) ti puoi dare la mano con Cammarata…siete precisi.

    11. gentile nickname anonimo a firma Matias, sono d’accordo con Lei sulla mia “arroganza e presunzione”, ineccepibile e conclarata. Rifletta piuttosto Lei sulla sua (scarsa) conoscenza dell’argomento in questione e sulla mancanza di rispetto da Lei dimostrata non nei miei confronti ma nei confronti della matematica.

    12. comunque da adesso so chi non dovrò votare alle prossime elezioni

    13. concordo con matias, non capisco perchè attaccare così una persona che non ti ha offeso nè la madre nè il padre. Qeusto tizio ha dimostrato arroganza presunzione e maleducazione.

    14. Il commissario che manderebbe la regione a sostituire il consiglio decaduto (x non avere approvato il bilancio entro questo mese) sarebbe inviato da Lombardo e quindi vita dura x il sindaco.
      Stasi.

    15. Forse, i consiglieri assenti avrebbero auspicato di essere convocati con un congruo anticipo. Magari, con gli squilli di tromba. Capiteli, tengono famiglia…e non solo. C’era chi era a Mondello, chi a Bellolampo ed altri tra Piazza S. OLiva e la via Crispi. Così è, se vi pare.
      D’altronde, all’Assemblea regionale non c’e’ una parte dell’opposizione che vota con la maggioranza
      aumentando la confusione (rectius: casini)politica della sicilia, un’isola un tempo felice ed oggi laboratorio psico-politico di una mediocre classe politica che invece di essere al servizio degli elettori, li strumentalizza e li sfrutta elettoralmente per poi farsi i ca..i suoi, fintanto che un magistrato li mette sotto processo.

    16. «Finalmente è finita questa farsa» Diego Cammarata, ti stimo molto.

    17. @vuvuzela
      grazie del supporto. Il fatto che lui abbia tanto tempo da dedicare ai blog ti lascia intendere quale sia il reale motivo della sua frustazione.

    18. eh eh eh c’è i muoriri, vigliacchetti da tastiera che si ergono a moralizzatori

    19. @matias
      Forse Enia sarà anche “arrogante e presuntuoso” come egli stesso riconosce, tuttavia non ci amministra.
      Cammarata invece si è assunto l’onere di amministrare questa città e, dall’alto del suo yacht, con relativo marinaio comunale, dall’alto delle sue capacità di gestire Amia, Gesip, ZTL e via dicendo…, non credo si possa dare (o si debba dare) la mano con Enia.
      Enia sarà, forse, anche arrogante e presuntuoso, ma certamente ha ragione.

      A vuvuzela, evidentemente simpatizzante di questa amministrazione (e di ciò che ha prodotto) domando solo: in cosa consisterebbe l’offesa di Enia? Credo che il post sintetizzi, concretamente e drammaticamente, l’opinione di molti.

    20. fin quando ci saranno i matias e i vuvuzela ci saranno personaggi senza arte nè parte come cammarata ad amministrare una città invece di andare a pulire le strade con la ramazza!

    21. …e per fortuna esistono intellettuali “presuntuosi ed arroganti” come enia ad alzare il livello di una città ormai morente.

    22. Non è solo Davide Enia a criticare il sindaco. Leggere per credere le dichiarazioni del Direttore Generale del Comune Ing. Lo Cicero sulle responsabilità di Cammarata sulla gestione dell’AMIA: “Il sindaco ha chiuso tutti e due gli occhi sull’Amia”.
      http://www.livesicilia.it/2010/07/06/cammarata-ha-chiuso-tutti-e-due-gli-occhi/

    23. mi stupisco sempre della coerenza di chi, passando molto tempo – per libera scelta – sui blog a discutere e variamente esprimersi, biasima e critica chi – decidendo altrettando liberamente del proprio tempo – usa lo stesso strumento iniziandole le discussioni con spunti di riflessione e opinioni (magari mettendoci faccia, nome e cognome)…

      Ma una volta non c’era il moderatore a richiamare all’ordine con il suo “siete invitati a rimanere in tema e ad essere rispettosi degli altri neglòi interventi” (o giù di lì)?

      Bene, mi richiamo all’ordine da sola e mi scuso per il post o.t. (l’incorenza mi fa niesciri u sensu…)

      Linda

    24. Vi invito a essere rispettosi nei vostri commenti e a rimanere in tema. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)