mercoledì 24 gen
  • 4 commenti a “Basile vs. Daverio”

    1. Non male come idea , in un colpo solo ci libereremmo di due neglie.

    2. Non condivido il commento precedente soprattutto per Basile che seguo da anni ed è un paladino della “Panormitas” nel mondo( beccai un suo sevizio sulla Vucciria su un canale televisivo in Guatemala in viaggio di nozze). Piuttosto voglio spezzare una lancia su Daverio. A meno che qualcuno mi dimostri il contrario con dati che io non conosco: Perchè prendersela con uno che si è arrangiato per quello che ha potuto con un budget che gli è stato ridotto a pochi mesi dall’evento?
      Siete a conoscenza di una costosissima superconsulenza da parte del Comune per la sua opera? E poi ma perchè dobbiamo concedere a chiunque di protestare in qualunque momento, siamo sicuri che sia questa libertà e democrazia? quella di infangare una tradizione che ricorre ormai da 4 secoli? E se qualcuno ieri al corteo delle agende rosse o alla fiaccolata serale avesse cominciato a inveire contro il Sindaco sarebbe stata quella la sede giusta per farlo o si sarebbe alquanto limitata l alibertà di tutti gli altri che erano lì presenti?

    3. In un primo momento mi sono schierata assolutamente contro Daverio. Continuo a pensare che abbia sbagliato, perchè la gente erroneamente ha visto in lui un capro espiatorio e lui, in quanto rappresentante in quel momento del comune di Palermo, avrebbe dovuto capirlo ed ignorare.
      Ma quella stessa gente che, in realtà, tutto l’anno tira a campare aspetta sempre le occasioni per manifestare, il più delle volte anche poco civilmente..ieri ho visto i filmati su youtube e si sono scagliati anche contro i poliziotti (che erano lì a svolgere il proprio lavoro) con slogan del tipo “Via, via la polizia”…e che c’entrava???? Adesso è colpa anche dei poliziotti se non hanno casa?????

    4. Luigi ti invito a essere rispettoso nei tuoi commenti. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)