martedì 21 nov
  • Turismo in Sicilia, dati discordanti tra Strano e Torrisi

    Delle due l’una. O l’assessore regionale al Turismo Nino Strano parla di un’altra isola, oppure gli operatori del settore turistico sono disattenti nel loro mestiere.

    Queste le dichiarazioni dell’assessore Strano: «Secondo i dati ufficiali dell’Osservatorio Nazionale del Turismo – Unioncamere ci sono confortanti segnali di ripresa in Sicilia. Ad esempio la crescita delle prenotazioni alberghiere: +15,1 per cento per agosto, +9 per cento a settembre, +7,5 a luglio. Una crescita però a “macchia di leopardo”» – aggiunge – «con punte, come a Lampedusa (+24%), mentre altre mete restano in stagnazione».

    Il presidente Federalberghi Sicilia, Nico Torrisi, afferma: «Nel turismo, fatturato in crollo».

    Noi tutti sappiamo che la Sicilia è già bella, è già tutto; attrae senza bisogno di compiere grandi sforzi, il turista arriva perché è la Sicilia. Ciò che manca, è una strategia politico-economica di sistema, fatta da ogni componente. Per il Ferragosto, camere disponibili sull’intero territorio siciliano. Manca l’offerta complessiva, oltre ai posti letto bisognerebbe offrire una serie di servizi, lontani anni luce oggi dalla nostra regione.

    L’annuncio di un cartellone unico degli spettacoli per il 2011, da proporre per tempo, rende lieti tutti noi, ci augureremmo però che i vari Comuni, le diverse realtà territoriali, non vengano penalizzati favorendo impresari dell’ultim’ora.

    Molti territori hanno dovuto annullare le loro manifestazioni, perché non sostenuti dalla Regione, di contro ci troviamo un grande Tony Bennett, quasi senza pubblico al Teatro Greco di Taormina. E allora, viene da pensare che, forse qualcosa non abbia funzionato per il verso giusto.

    Potremmo dare la colpa, alle nostre città sporche; a questo punto però, qualcuno spieghi perché in Finanziaria, la voce Turismo, sia stata piccola, piccola, piccola.

    Ospiti
  • 46 commenti a “Turismo in Sicilia, dati discordanti tra Strano e Torrisi”

    1. A Ninè….troppa mortadella!!!

    2. L’assessore Strano si riferisce ai dati sulle prenotazioni che le imprese turistiche avevano ricevuto prima che iniziasse la stagione estiva.

      Lo studio citato è infatti un’indagine dell’Isnart-Unioncamere presso un campione di circa 5 mila imprese turistiche italiane, intervistate a fine giugno.

      I risultati per la Sicilia indicano che, a quella data, le prenotazioni per il mese di agosto coprivano il 57,1 per cento del totale delle camere disponibili; rispetto al 42,1 per cento dell’indagine dell’anno scorso la differenza è di circa 15 punti percentuali (il dato citato nel post, con qualche probabile arrotondamento).

      Cosa ben diversa sono, ovviamente, i dati consuntivi sulle presenze effettive lamentati dalla Federalberghi.

    3. Non parla di un’altra isola; è solo convinto di avere a che fare con un popolo di pecoroni, sbagliando.
      Impresari dell’ultima ora, avventurieri finti politici improvvisati, purtroppo loro non sono dell’ultima ora, e nemmeno hanno intenzione di espatriare. Risultato: molti cittadini espratriano per disgusto, e i turisti se ne vanno nauseati, col passa parola va a finire che non vengono nemmeno quei pochi che erano attratti… dal mito, che a questo punto per colpa dei suddetti avventurieri è un mito fondato su aria fritta.

    4. Anzichè fare bagarre tra di loro pensino a creare le condizioni per l’avvicinamento dei turisti alla città e non il contrario. Stamattina c’erano 7 camper di zingari sul prato del foro italico, li ho fotografati. Ho chiamato il centralino dei vigili urbani allo 0916954111 e il telefono ha squillato senza nessuno che rispondesse…che schifo.

    5. P.S. comunque l’agenzia di stampa che ha pubblicato questa notizia fa informazione parziale ed approssimativa. Non tiene conto che si tratta di numeri leggermente superiori ma in rapporto ai due anni precedenti catastrofici. Non tiene conto, e non ne informa, che seppure le cifre siano superiori ai due anni precedenti che avevano registrato cali enormi (quindi oggi si tratta semplicemente di recupero parziale in termini di numeri) in contrasto i prezzi sono calati di molto. Dov’è la ripresa reale?
      http://www.turismoeconsigli.com/numeri-crisi-turismo-estate-2009/

    6. Intanto, parlo per esperienza parzialmente indiretta. Mia sorella fa l’accompagnatrice turistica. Palermo non é meta di nessun turismo, registra presenze, solo perché i Charter per i giri di Sicilia atterrano a Palermo, e si fermano a palermo giusto la notte per dormire. Nessun turista dei gruppi sta a Palermo per più della notte che gli serve a dormire e ripartire.
      Non esiste nessun turismo dei grandi numeri a Palermo.
      Meetiamoci anche che molti charter ormai arrivano direttamente a Catania, e che il tour di Sicilia a pacchetto esclude la parte occidentale (vedi Segesta ed Erice), ed il gioco é fatto.
      Di cosa ci si meraviglia? Perché i turisti dovrebbero venire a Palermo?

    7. scusate, non vorrei essere inopportuno
      vorrei sapere dall’autrice dell’articolo quali sono i suoi rapporti (ovviamente il riferimento è esclusivamente alla sfera professionale) con l’assessore strano
      perché c’è qualcosa che lei dovrebbe spiegare a tutti prima di pubblicare certe riflessioni

    8. Le rispondo con tranquillità.
      L’Assessore Strano è il mio Padrino di Cresima.
      Allora?
      Ho collaborato con l’Assessorato diversi anni per la sua comunicazione.
      Allora?
      Io ho una mia professione che prescinde da qualunque altra mia collaborazione; non è il primo pezzo che scrivo nella mia vita e, non sarà l’ultimo.
      Allora?
      Io sono una persona libera nella mia professione; rilevo quando ho elementi che decido deliberatamente di far venire fuori.
      I miei rapporti quali sono?
      Quelli sopra citati, è il mio Padrino, ma per Grazia di Dio, non ho alcun Bavaglio!
      Saluti.
      Giorgia Butera

    9. grazie per la risposta
      si commenta da sola
      io da buona giornalista quale lei si professa eviterei di cadere in conflitti d’interessi così evidenti
      capisco che nell’epoca del berlusconismo non tutti prevedano queste abitudini
      buon lavoro

    10. il suo comunque è un esempio chiaro anche di altre storture, pur non volendo discutere le sue presunte capacità professionali
      l’assessore chiama nel suo assessorato la sua figlioccia
      scusi, ma le sembra serio?

    11. Lei è fuori strada.
      Io non collaboro con l’Assessore Strano proprio da quando è diventato Assessore; la mia collaborazione durata diverso tempo, è terminata in quel momento.
      Non faccia il giustizialista senso; io non ho alcun incarico da parte dell’On. Strano.
      La sua è stata una richiesta lecita, ma non ha motivo di proseguire.
      Saluti
      Giorgia Butera

    12. fermiamoci qui, sta raccontando cose non vere.
      se gliel’ho chiesto pubblicamente, evidentemente, so e lei sa meglio di me.
      per finire le sottolineo che il suo modo di interagire non è corretto.
      fino a prova contraria sono io che decido quando non voglio fare più domande.
      lei ha solo la facoltà di stabilire quando non vuole più rispondere.
      è una questione di stile che lei evidentemente sconosce.
      come volevasi dimostrare!!!

    13. Sono Giorgia Butera, mi occupo della comunicazione e delle relazioni esterne del neo Assessore Nino Strano.
      Ogni mia considerazione potrebbe essere intesa come “forzatura”; in realtà sono molto onesta con me stessa, quindi nessuna ipocrisia….
      Grazie.
      dott.ssa Giorgia Butera

      le ricordo cosa lei ha scritto, sbaglio o conferma che lei lavorava per l’assessore quando era assessore all’assessorato?
      ha memoria corta?
      era una omonima?
      le offro anche il link per rinfrescare la memoria
      http://blog.lasiciliaweb.it/wp_alod/?p=1077

    14. Lei non ha nulla da rinfrescarmi, ho seguito anche la campagna elettorale.
      L’intervento che lei cita risale ad un anno fa.
      Sa quante cose succedono in un anno.
      Io ho memoria, so quel che faccio.
      Ribadisco, non ho alcun incarico da parte dell’Assessorato, mai avuto sin dall’inizio.
      Può anche contattarmi personalmente, non mi preoccupo di un giustizialista senza nome.
      Anche perchè non ho nulla da nascondere.
      Ho rapporti di stima ed affetto, è il mio Padrino.
      Ma adesso, la prego basta.
      Giorgia Butera

    15. lei ha scritto una cosa falsa, prendendoci in giro.
      ha sostenuto che non è vero che lei ha lavorato per l’assessore nino strano.
      le ho mostrato, recuperando un intervento da lei stessa firmato, che ha scritto una cosa non vera, sapendo di mentire. adesso prova a retrocedere dicendo che è una cosa di un anno fa…
      lei non è attendibile
      è lei ad avere partecipato ad un pubblico dibattito presentandosi come l’addetta alle relazioni esterne dell’assessore strano.
      e questo resta nella storia
      ovvero il contrario di quello che lei sosteneva fino a dieci minuti fa

      adios

    16. Lei ha seri problemi di dissonanza.
      Dimostri che ho incarichi.
      Non approderà da nessuna parte.
      E sa, quante cose ho ideato e realizzato per l’On. Strano? Tante.
      Ma la mia storia professionale non è legata unicamente alla sua figura.
      Quell’intervento è datato un anno fa, lo si legge anche.
      Mi creda, il mio lavoro lo porto avanti con serietà. Curi la sua dissonanza, piuttosto.
      Saluti.
      Giorgia Butera

    17. Contrasto ricco mi ci ficco.
      A me l’assessore Strano non piace. Da deputato è passato alla storia per avere mangiato mortadella in parlamento. Da assessore si è coperto di ridicolo per avere proposto Palermo come sede delle olimpiadi e sino ad oggi non c’è iniziativa seria e valida per promuovere il turismo in Sicilia.
      P.S.
      Speriamo sia meglio come padrino!

    18. D’accordo pienamente con zelig.
      Pero’,che coincidenza,giusto oggi ripensavo a quella proposta delle olimpiadi nel 2020 :allora come adesso mi e’ ben triste sentire nutrire tanta sfiducia nell’impossibilita’ di organizzarla qui in Sicilia.Significa che ne’ ora ne’ mai avremo amministratori che si impegneranno per la rinascita ?abbiamo tirato i remi in barca ?

    19. @ UMA
      “Palermo non é meta di nessun turismo, registra presenze, solo perché i Charter per i giri di Sicilia atterrano a Palermo, e si fermano a palermo giusto la notte per dormire. Nessun turista dei gruppi sta a Palermo per più della notte che gli serve a dormire e ripartire.”
      ERRORE
      Io guida turistica. Augh! I gruppi che accompagno rimangono a Palermo 3 notti e 2 giorni per visitare i seguenti siti: Cattedrale, S. Giovanni degli Eremiti, S. Cataldo, Chiesa della Martorana, Zisa, Museo Archeologico (quando è aperto…), Giardino Botanico, Duomo di Monreale, Catacombe dei Cappuccini, Quattro Canti e Piazza Pretoria ecc…ecc….
      la tua sicurezza nel parlare di cose che non conosci è ridicola!

    20. Sull’autrice del post qui c’è qualcosa di istruttivo. http://www.gerypalazzotto.it/2009/06/27/il-buffone-strano/

    21. Cosa sarebbe istruttivo?
      Sono tante le cose fatte, ma tutto risale in momenti diversi.
      Qualunque attacco è sterile.
      Cercare reperti pur di mettere alla berlina è un esercizio gustoso e,che diverte a chi è logorato da se stesso.
      Io non ho alcun incarico, non è mio interesse averne.
      Faccio la mia strada, il mio percorso, come qualunque persona su questa Terra.
      Oltre il lavoro, esistono dei rapporti umani significativi.
      Il lavoro può anche terminare per mille ragioni. Il resto no. Ma sono affari miei.
      Tutto ciò che ho fatto nella mia Vita professionale, lo devo a me stessa. Alla mia determinazione e capacità.
      Troppo elementare ciò che si scrive; anche perchè di materiale realizzato ne esiste tanto.
      Quindi?
      Non ho scritto parole mozzafiato in merito all’Assessore; ho rilevato un fatto che ritengo interessante.
      Una cosa è importante, per me, nella Vita: La Libertà.
      Perchè è proprio la libertà che ci rende uomini liberi.
      La cattiveria, le frustrazioni, le insinuazioni, le lascio a chi non ha il coraggio di fare.
      Giorgia Butera

    22. Vi invito a rimanere in tema e vi ricordo che questa non è una chat. Grazie.

    23. rosalio, probabilmente hai ragione e prendo per buono il tuo cortese richiamo. anzi, mi scuso per aver divagato (se il tuo richiamo era a me diretto)
      però, dovresti pure scegliere con maggiore attenzione gli autori dei post che pubblichi.
      non puoi ospitare la petix e poi dare spazio ai galoppini di politici che stanno rovinando la nostra regione
      io voglio capire a che gioco giochi, scusa…
      e non aggiungo altro perché è tutto nei comnmenti precedenti
      grazie per l’ospitalità

    24. “dove andiamo”, hai ragione. Nel post (o nella nota biografica dell’autrice) sarebbe stato giusto leggere qualcosa sui legami trascorsi con il politico citato.
      Ma sinceramente non ne farei un caso nazionale, tenuto conto che, se ho capito bene, non mi pare che il testo sia particolarmente elogiativo nei confronti dell’assessore (ripeto: se ho capito bene).

      Per non parlare (ma qui sono off topic) che ovviamente Rosalio ha tutto il diritto di pubblicare ciò che vuole, e noi di criticare.

      Tornerei piuttosto al contenuto dell’articolo per ribadire, come detto nel mio precedente intervento, che non c’è alcuna discordanza tra i dati di Strano e quelli di Torrisi.
      Cari saluti a tutti.

    25. Dove andiamo Rosalio ospita chiunque abbia qualcosa da scrivere e lo scriva al di sopra di un minimo standard qualitativo («…a Palermo pure io!»). I commenti non vanno utilizzati per comunicare con me (per quello c’è l’e-mail) e rimuoverò ulteriori commenti fuori tema. Saluti.

    26. Forse sono diversi i giri di Sicilia, mia sorella mi assicura che più di 1 giorno a Palermo, in media non stanno. Non parlo degli individuali, che comunque non investono tanto palermo, quanto Taormina, per lo più. Non so dove hai visto tutto questo straordinario turismo palermitano, tanit.

    27. Cari Signori la verità è che i politici non hanno proprio nessuna cognizione sulle condizioni del turismo (???) in Sicilia.
      Ma di quale turismo stiamo parlando, parlo da albergatore della provincia di Agrigento.
      Noi siamo tartassati da tutti gli enti, dall’ufficio delle entrate, dall’ispettorato del lavoro, dalla guardia di finanza, dai Nas, dalle asl, mentre i b/b che nascono peggio delle formiche non hanno nessun tipo di controllo, non applicano le normative per le quali sono nati.
      Bene oggi il turismo è scomparso… viaggiamo verso un 30% netto di calo in tutte le parti della Sicilia, e si parla di dati confortanti… ma finiamola di scherzare.
      Il turismo nasce da una programmazione seria, da una partecipazione competente alle fiere internazionali… invece per la Sicilia partecipano i più disparati uomini politici o tali (tralascio in gita con amici o amanti)senza che ne capiscano nulla di turismo… questo è quello che ci meritiamo.
      saluti.

    28. Un giorno a Palermo è diverso da “Nessun turista dei gruppi sta a Palermo per più della notte che gli serve a dormire e ripartire”.
      I programmi dei tour sono molto simili fra loro, ma non identici, ovviamente.
      Quelli da una settimana restano un giorno e due notti, quelli da due settimane che includono anche le Eolie, che faccio io, due giorni e tre notti.
      Tua sorella, che probabilmente conoscerò, potrà confermartelo.
      Sulle presenze non mi esprimo, visto che dati certi, a quanto si evince, non ne ha neanche l’assessorato.
      Per esperienza sul campo, sono comunque in calo. Visibilmente.
      Ma non nulle, non esageriamo, dai…..

    29. Visibilmente, appunto….

    30. Poi io ricordo il film di wenders, teoricamente in parte partecipato dall’Assessorato locale. Un film meno attrattivo su Palermo non poteva farsi. Ma forse Wenders ha visto cose, che esistono e che in genere a Palermo si preferisce nascondere che esistano…, Che dirti?

    31. Relativamente al problema albergatori, poi. Ho avuto occasione di dovere consigliare alberghi a tre stelle (ossia buon rapporto-qualità prezzo) a miei amici che per necessità dovevano venire a Palermo. Non sapete lo stress, per trovargliene di decenti a prezzo equo e non troppo decentrati.
      Difatto ne conosco sempre e solo due, e sempre questi e solo questi due continuo a consigliargli. Perché ci sono persone che non possono permettersi di venire a Palermo, per motivi diversi dal turismo organizzato e pagare una camera 200 euro per notte.
      A Palermo manca la fascia di alberghi media, mentre abbondano i 4-5 stelle (sorvolo su come si sia modificata in Sicilia l’attribuzione dell, peraltro), non si stupiscano quindi le offerte dei B&B, forse alcuni fasulli, altri seri. Diciamo che vengono incontro a certe esigenze.
      Lo stesso succede a Napoli. Io per necessità di studio ci andavo. Prima i conventi, e comunque si trattava di circa 50 euro notte, col coprifuoco, e la sveglia delle campane alle 6 di mattina.
      Alberghi e parlo di circa 8 anni fa da 90 euro in su. Ci sono catene di B&B, ragionevoli e centrali, consigliati anche da amici napoletani. Ovviamente ne ho approfittato e devo dire mi son trovata bene.
      Quindi non stupiamoci di certi fenomeni.

    32. R.T.I. MEDIACOM ITALIA S.r.l.
      quest’agenzia di Nola ha vinto i 10.000.000 di € messi in palio dall’On . Strano per la promozione delle sue manifestazioni, andevi a veder il sito.

    33. L’assessore Strano non ne capisce niente di turismo,non sa parlare turismo e non si è mai interessato di turismo.Chi lavora in questo campo lo sa.Che vada a fare il salumiere,a lui che piace tanto la mortadella.

    34. bella barzelletta appaltare x € 10.000.000,00 per la promozione e non avere i soldi per gli eventi che si vogliono promuovere

    35. salve matteo ma tu il sito della mediacom l’ai trovato? potresti postarlo

    36. Ho trovato un sito MEDIACOM ITALIASrl senza R.T.I. ???

    37. insinuo: forse il sito lo stanno facendo?

    38. se è questa promuove soprattutto prodotti di scarso profilo,abiti da sposa,servizi per per matrimoni…

    39. salve io il sito l’ho trovato della mediacom-italia srl. sinceramente come capofila di una R.T.I. mi aspettavo qualcosa di più nel loro curricula di lavori svolti, speriamo che la commissione di gara vorrà dare in maniera quanto più esaustiva e pubblica motivazione dell’ aggiudicazione a loro favore (esito di gara con tutti i documenti di gara di tutti i concorrenti )
      comunque il sito è http://www.mediacom-italia.it nel caso vorreste promuovere la trattoria o il negozio con tutto il rispetto per le attivtà lavorative a mio modesto parere la promozione turistica di una regione andrebbe affidata con qualche garanzia in più da quello che si vede nel loro sito come lavori svolti
      P.S. io non ero concorrente in gara ne sono del settore pubblicitario

    40. Giuseppe e Matteo (again) secondo me è quella del sito che ho linkato.

    41. TONY SCUSAMI SE INSISTO MA NEL SITO DELLA REGIONE
      STA SCRITTO CHE è LA MEDIACOM-ITALIA DI NOLA

    42. @ Domenico : “Noi siamo tartassati da tutti gli enti, dall’ufficio delle entrate, dall’ispettorato del lavoro, dalla guardia di finanza, dai Nas, dalle asl…”
      Resto basito.
      Lavoro nella segreteria di un grande albergo e mi sento più sicuro quando l’ispettorato del lavoro controlla e verifica il corretto orario di lavoro,la corretta fruizione di riposi e ferie.Mi sento più sicuro quando i Nas o l’ASL periodicamente controllano che vengano applicati protocolli e parametri relativi all’igiene di un grande hotel.Mi sento ancora più sicuro se la Proprietà per cui lavoro versa regolarmente i contributi, paga con regolarità le tasse alla scadenza naturale, registra senza eccezione alcuna tutti i movimenti di cassa, come i corrispettivi del giorno e tutti gli incassi dei singoli reparti.
      Domenico si stupisce delle regole….devo dire che incarna il siciliano d’antan che vede vessazioni dappertutto da parte dello Stato. Sarà che, fosse per lui, farebbe tutto in nero e buona notte al secchio ?

    43. Giuseppe puoi linkare la pagina dove lo hai letto? Grazie.

    44. salve
      il sito ufficiale dell’ assessorato al turismo ecc.ecc. alla sez. gare e appalti – l’ esito della gara – aggiudicazione dell’11 agosto 2010
      l’ aggiudicazione è della RTI mediacom-italia srl di NOLA, non ci sono purtroppo altri dati tipo il punteggio o l’offerta forse le pubblicheranno in seguito
      ciao

    45. MediaCom ITALIA

      Corso Sempione, 2

      20154 Milano (MI)

      Aggiudicatario della gara pubblica della Regione Siciliana il Raggruppamento Temporaneo d’Imprese “MediaCom Italia Srl di Milano – Gruppo Moccia Spa di Roma- AB comunicazioni Srl di Milano”.

    Lascia un commento (policy dei commenti)