martedì 21 nov
  • Minacce per tre agenti della Catturandi

    Sarebbero tre, non uno soltanto come si era appreso, gli agenti della Catturandi oggetto di minacce.

    Nei giorni scorsi la moglie di uno dei tre è stata avvicinata da ignoti che hanno mostrato delle foto e detto: «Che bei mariti avete, che belle famiglie».

    Le minacce potrebbero essere collegate alla ricerca del superlatitante Matteo Messina Denaro su cui si sono concentrati gli sforzi negli ultimi mesi.

    Palermo, Sicilia
  • 37 commenti a “Minacce per tre agenti della Catturandi”

    1. Forza ragazzi! Siete l’orgoglio della città!!!

    2. Credo che non sarà una minaccia a far venire meno l’impegno preso con Bignone. Ha i giorni contati il signorino.

    3. Fiero di averVi a Palermo

    4. Minacciate , minacciate pure ….
      Siamo qui

    5. Vigliacchi come tutti i mafiosi.
      Capaci di agire solo in condizioni di superiorità momentanea. Mai ad armi pari.

      la mia solidarietà più profonda all’ Ispettore e agli Agenti minacciati così vigliaccamente.

      Sono sicuro che i bravissimi Uomini della Catturandi saranno più in….. che mai.Una molla in più alla loro già enorme motivazione e bravura.
      Aspettiamo allora l’ ultimo successo, da dedicare al Vs. grande Capo, M. Bignone.

      Un affettuosissimo GRAZIE

      Silvio

    6. siamo con voi ragazzi della catturandi!

    7. Tutti questi farabutti e gradassi in galera.

      Massima solidarieta’ agli agenti.

      E’ ben triste che ancora oggi qualcuno debba abbandonare l’amata (?) Palermo a causa di questi incolti,zozzi,beceri mafiosi.E dire che l’impegno sociale e’ per aiutare anche questi deficienti.

    8. Sempre con la catturandi…

    9. Sempre e solo dalla parte della legalità. Siamo con voi con la mente e con il cuore.
      Buon lavoro 😉

    10. Ragazzi straordinari quelli della Squadra Mobile.
      Ragazzi che non hanno paura del male, lo affrontano guardandolo in faccia.
      Situazioni queste che, spaventano le famiglie di chi gli vive accanto.
      Una sola cosa, bisogna fare: Fronte Comune per Stanare il Male!
      Sono Fiera di Tutti Loro!
      Sono Fiera di Lui!
      Giorgia Butera

    11. Qui la nostra solidarietà conta assai poco.

      La questione fondamentale è che gli agenti della catturandi lavorano sotto copertura.
      Se le intimidazioni arrivano alle famiglie vuol dire che sanno tutto o quasi tutto su di loro e forse sull’intera sezione investigativa!

      Per non parlare del dubbio dell’esistenza di possibili talpe, e già questo pensiero potrebbe rovinare i delicati equilibri interni dell’ intera squadra e minerebbe il rapporto di fiducia di chi ci lavora.

    12. sempre dalla parte di chi combatte contro chi rende la sicilia un posto che non va avanti. sempre dalla parte della catturandi

    13. tony, sui commenti slogan sorvolo, ma a te, che non sei stupido, mi viene da volgere una domanda: cosa ti fa pensare che “il signorino” abbia le ore contate?
      cosa è cambiato da ieri ad oggi?
      _
      solidarietà a chi fa il proprio dovere.

    14. e alle loro famiglie

    15. palermitano, tra tanta retorica hai toccato un punto nevralgico.

    16. Stalker sono convinto che il tuo commento aiuti Cosa nostra, quindi non ti rispondo. Ciao.

    17. mah,vedete ,puo’ darsi anche che sappiano,anche a me semplicemente guardando in tv e’ capitato di riconoscere qualcuno.Ma il vero nodo invece e’ proprio la solidarieta’.Il nostro motto dovrebbe essere “PEDINATECI TUTTI ”

      Meno si e’ soli, piu’ inutile diventa colpire.Un popolo sano puo’ opporsi .

    18. @stalker
      tony, sui commenti slogan sorvolo, ma a te, che non sei stupido, mi viene da volgere una domanda: cosa ti fa pensare che “il signorino” abbia le ore contate?
      cosa è cambiato da ieri ad oggi?
      .
      Ma come ti permetti ? I commenti slogan ? e quali sarebbero ? il Mio ? o quello di qualcuno che vuol far sentire con i propri mezzi a disposizione ed in questo caso tramite Rosalio la propria vicinanza alla catturandi ???
      E poi non sarebbe cambiato nulla tra ieri ed oggi ??
      E tutto il lavoro svolto da questi uomini non è stato nulla ??
      Ma siamo impazziti o cosa ?? Stalker so che ben lungi da te il voler favoreggiare cosa nostra ma credimi che con il tuo post susciti qualche perplessità .
      Concludo esprimendo la mia delusione , mi aspettavo molti più messaggi di solidarietà a favore di questi grandi uomini , invece trovo poco piu’ di 10 posts .
      Solo deluso … vorrei che mai come adesso si andasse sotto gli uffici della questura a far sentire la vicinanza a questi uomini .
      E’ troppo facile farlo quando traggono in arresto il mafiosetto di turno .. andrebbe fatto adesso !!!
      I ragazzi di Addiopizzo dove sono ??

    19. tu dove sei?

    20. Totò , scusami ” Ma chi bo riri ???? ”
      Mi rivolgo ai ragazzi di addiopizzo visto il loro impegno e la loro amicizia con la catturandi affinchè organizzino una bella manifestazione di solidarietà alla quale ognuno di noi non dovrebbe mancare .

    21. Il fatto è che i ragazzi di addiopizzo siamo tutti noi te compreso. O magari è necessario essere iscritti all’associazione per essere impegnati a lottare contro la mafia?
      Quello che bogghio riri è questo. Ti ho scusato

    22. forse è, malgrado tutto, un buon segno, segno che ci si sta muovendo nella giusta direzione e che sentono il fiato sul collo

    23. tony, dunque se ho capito bene, cercare di ragionare sugli attuali equilibri mafiosi invece di andare avanti per slogan aiuta cosa nostra.
      ok, tutto chiaro.
      luca, rispondere a te sarebbe tempo perso.

    24. un’opinione pubblica attenta ed informata è necessaria e, alla lunga, aiuta nella lotta alla criminalità.
      l’esperienza, già dai tempi di falcone, ci insegna di collusioni ed infiltrazioni. E’ indubbio il valore di chi, negli ultimi anni si è occupato di mafia palermo.per rendergli il rispetto che si meritano forse sarebbe giusto scrivere meno messaggi di “cuore” e porsi qualche dubbio come hanno fatto stalker e palermitano

    25. Cara Stalker tu a me non devi proprio nulla , figuriamoci una risposta .
      Ti commenti ( come sempre da sola ) .
      Totò
      quello che scrivi è vero , ma essendo loro spesso la forza motrice di tante lodevoli iniziative , forse mi aspettavo ( sbagliando probabilmente ) che anche questa volta si sarebbero fatti organizzatori di una manifestazione alla quale mi sarebbe piaciuto partecipare .

    26. Ma poi scrive “sui commenti slogan sorvolo” come se fosse compito suo dire cosa è giusto scrivere o meno su un blog…bah

    27. freddie, non è certo compito mio dire cosa è *giusto* scrivere o meno su un blog, ma credo di poter affermare che *secondo me* tanti commenti sembrano pura retorica che hanno il suono del salmodiare in chiesa.
      se ci si fanno delle domande apriti cielo…si viene scambiati per simpatizzanti del “signorino”!
      vi lascio ai vostri mantra antimafiosi, consolata dal fatto che almeno gasparino abbia afferrato il senso dei miei commenti, e come giustamente dice, informandosi si può combattere la mafia, ed informandosi si può scoprire che nella zona di castelvetrano – e non solo – tante attività commerciali sono riconducibili al “signorino” o a *brave persone* fatte della sua stessa pasta.
      bene, io credo che non comprare in questi luoghi, sia un piccolo passo, sicuramente un’azione concreta.
      il discorso potrebbe continuare su molti altri punti, ma non vorrei disturbare la santa messa degli antimafiosi DOC.

    28. ah tony, peccato che non mi hai risposto, ci tenevo, ma forse sai cose delicate che non puoi rivelare, altrimenti aiuteresti cosa nostra rivelando dati sensibili, in tal caso ti capirei.
      oppure non sai una mazza e l’hai sparata ad effetto!
      ciao tony, sei troppo simpatico.

    29. Vi ricordo che questa non è una chat.
      Stalker noto che hai optato per non andare in vacanza, come dicevi, ma per continuare a infischiartene delle regole del blog che dovresti ben conoscere essendo una commentatrice onnipresente. Non costringermi a intervenire in maniera più convincente. Grazie.

    30. le regole logiche le rispetto, quelle illogiche mi sfuggono.
      quali regole sto infrangendo?
      se gli altri rispondono sono solo commenti e se lo faccio io diventa chat? mah
      ti vorrei anche far notare che non mi sarebbe dispiaciuta una risposta dal sig siino, visto che nella sua non risposta passo per una i cui commenti sono un favore a cosa nostra, magari avremmo potuto chiarire l’equivoco, non credo che sia bello far passare simili messaggi
      ti saluto

    31. Stalker sai benissimo che non è opportuno comunicare con me nei commenti. Mentre per i commentatori nuovi si può presumere la buona fede nel tuo caso non si può, considerata la lunga frequentazione del blog e le centinaia di volte in cui sei stata ripresa per violazioni della policy e delle regole (logiche o meno, a tuo avviso) di netiquette. Rimuoverò ulteriori commenti fuori tema e impropri (cioè utilizzati per comunicare con me) mentre resto a disposizione, come sempre, per e-mail.
      Ti faccio notare che non tollererò ulteriori violazioni sistematiche delle regole di questo blog e rimuoverò i commenti senza ulteriori avvisi.
      Saluti.

    32. Io non sono fascista, però ammetto che in quel periodo lì la mafia, o meglio (sempre bene specificare prima di essere attaccati di qualunquismo) un certo tipo di mafia ha avuto proprio un brutto periodo, con arresti, purghe e molti mafiosetti scappati negli Usa.
      Le manifestazioni, le petizioni, il diritto… a che servono con questi esseri? Questi qui si mettono a ridere se gli parli di queste cose.
      Bisogna imparare a ragionare come loro e soprattutto ad agire come loro. E qui mi fermo altrimenti vengo bannato per incitazione alla violenza.

    33. palermitano, la storia è materiale fragile, da manovrare con cura, sopratutto in un blog dove i lettori si annoiano facilmente.
      qui una cosina semplice, un bignamino:
      http://www.instoria.it/home/mafia_fascismo.htm
      poi si potrebbe parlare dei confinati politici a lipari, e mi sa che di mafiosi non ce n’erano, o di portella delle ginestre…..lo so, si era già in una repubblica, ma in sicilia le “novità” son sempre arrivate in ritardo….
      con stima.

    34. Vanno protetti a qualunque costo. Non può più escomunque come ha detto Mesineo, si vede che la loro azione comincia ad essere preoccupante. Si deve che le azioni fatte preoccupano, se non non si sarebbero fatti sentire. E’ insieme una buona ed una pessima notizia.

    35. Si deve evitare che ci siano dei nuovi cassarà e Montana come vittime, forse va bene riciclare le persone in altri contesti laddove siano in pericolo in questi. E’ muna vita da frontiera, non é facile viverla. Ma a fronte di queste minacce fa bene la procura ad allontanarli.
      Per trovarne di nuovi, E quelli che andranno via hanno esperienza sufficiente per luoghi simili. potrebbe essere questa una strategia percorribile.

    36. Luca Reina saiu quanto io sono perplessa di te. Però questa volta mi associo a te. Ed ho già detto. Mai più nessun Montana e Cassarà. Le persone che si impegnano vanno protette una volta scoperte, vanno sostituite, per la loro incolumità. ma posso essere utili in contesti simili. Sai cosa penso? Che i Poliziotti nascono negli stessi quartieri in cui nascono i delinquenti. Hanno vite parallele. Son spesso parenti, non dico fratelli, ma spesso cugini, o vicini di casa. Cosa fa scegliere una parte o l’altra? la mancanza di prospettive, la rassegnazione, ed invece una follia un po’ ingenua, che fa diventare altro da sé nelle medesime condizioni.
      E’ come sei stato cresciuto che ti fa essere spesso diverso. L’idea che esistano valori, che anno oltre l’arricchirsi, perché arricchirsi ed avere forse non é poi un valore così tanto significativo…
      Mentre avere delle persone che ti vogliono bene e cui vuoi bene, magari è più importante
      e smettere di avere paura di morire troppo presto,per i motivi più assurdi e per cose che non potresti capire mai, magari, può essere una cosa che ti fa riflettere.
      Credo che questo può fare riflettere chi sceglie una certa strada. Si può non sceglierla. Punto.
      Si può rimanere poveramente liberi, mettiameola così.

    37. Ciao Uma ,
      non posso che quotare il tuo intervento.
      Spesso come dici tu i delinquenti e i poliziotti nascono negli stessi quartieri ma con valori assolutamente diversi .
      Ma purtroppo schierarsi dalla parte del male è sempre più facile e spesso molto più renumerativo almeno in termini economici .
      Ad ogni modo mi auguro che non si ripetano mai più attentati o stragi e che la legalità trionfi questa volta per sempre .
      Lo dico oggi per me ma in primis per i miei due bambini che come tutti i bambini rappresentano il nostro futuro .
      Non voglio che crescano e che vedano quello a cui abbiamo assistito noi .

    Lascia un commento (policy dei commenti)