martedì 21 nov
  • Torna Tgs Studiostadio dal Tennis Club Palermo 2

    Alle 20:30 va in onda su Tgs in diretta dal Tennis Club Palermo 2 Tgs StudioStadio per raccontare PalermoCagliari. Conduce Alessandro Amato, affiancato da Eliana Chiavetta e da Giovanni Villino dalla platea per le interviste al pubblico. Regia di Bebo Cammarata.

    Gli ospiti di oggi sono padre Antonio Garau, l’attore Gustavo Scirè, il cantastorie Salvo Piparo, l’organizzatrice di eventi Valentina Guarino, l’attore Massimo D’Anna e l’istruttore di tennis Francesco Palpacelli

    Palermo
  • 13 commenti a “Torna Tgs Studiostadio dal Tennis Club Palermo 2”

    1. Se non fosse venuto Mr. Zamparinis altro che avventura calcistica ! Altro che teatrini provinciali in club anch’essi provinciali, di uomini erranti in cerca di visibilità, loro che col pallone non c’entrano un tubo !
      Stamattina sono andato al botteghino dello stadio, poi ho fatto una passeggiata – si fa per dire – per tornare a casa, 4 Km. dallo stadio,
      ho visto di quelle cose che non voglio elencare (per non perdere tempo) ma lascio immaginare, sui marciapiedi, sui muri, ovunque, che si vedono solo nel quarto mondo degradato e misero. Altro che grande squadra e città d’Europa; è la squadra di Mr. Zamparinis di transito a Palermo.

      Racconto solo un episodio sconvolgente SEGNO DEL DEGRADO CULTURALE della maggioranza dei paleimmitani: in quella bruttissima piazza de gasperi, arida, incolta, SUDICIA, insensata, antiestetica,anzi in conflitto offensivo con l’estetica e la ragione, palazzoni che dal punto di vista architettonico valgono molto meno delle baracche dei contadini sui terreni agricoli dei decenni scorsi in Sicilia, addirittura ce n’è uno che occulta la visibilità dei due terzi di monte Pellegrino; ebbene, in quella piazza c’era una sgallettata, tro…ia (MI SCUSO per lo sfogo) che stava facendo cacare il suo cane sul marciapiede; una donna quarantenne radical-chic, ma lo stratagemma geniale (chissà quanto ci ha riflettuto per metterlo a punto!) è che era munita di sacchetto per raccogliere, invece finito il bisogno del suo cane ha fatto un giro su se stessa per vedere se era inosservata, e se ne è tornata a casa senza raccogliere la merda. Il sacchetto è strategico !
      Perché non l’ho denunciata ? Perché si farebbero una risata, forze dell’ordine e pseudo amministratori, perché per par condicio si dovrebbero denunciare almeno la metà dei palermitani… Sono rivoltato, l’amarezza è talmente forte alla vista della decadenza generalizzata che mi chiedo se non sto sognando, mi sento in un mondo parallelo, devo scappare un’altra volta da casa mia tra 5 giorni.
      Altro che sogni calcistici !

    2. ricordiamoci che stiamo affrontando una sqadra che gioca con gli stessi giocatori da diverso tempo quindi abbiamo un pò di pasienza il campionato e appena iniziato

      forza palermo sempre nel cuore

    3. Però il giornalista che fa “go go go goooool” è troppo duci, cioè è bruttino però fa tenerezza!

    4. Io a questa Eliana non l’ha posso propio sopportare! Fa tutta a saputella e si sente tutta!

    5. tgs studio stadio mi piace, mi piace questo modo di seguire il calcio con professionalità ma con l’occhio rivolto a quello che avviene in città. Complimenti agli autori e al conduttore che riesce a seguire la partita anche mentre dialoga con gli ospiti.

    6. non condivido il giudizio su eliana
      è brava, competente e umile

    7. Gigi ti invito (per l’ennesima volta) a rimanere in tema, grazie.

    8. @ sito Rosalio: devo ammettere che il commento del Sig. Gigi è interessante, seppur molto aspro. Forse sito Rosalio si riferisce ad altro non pubblicato per tali motivi.

    9. Osvaldo principe di Palagonia il commento pubblicato è fuori tema e ti invito, se non ti dispiace, a lasciare a me la moderazione. Grazie.

    10. ROSALIO, cercando meglio il senso del mio post, si capisce che si parla con ENFASI del Palermo in serie A ed in Europa, che il Palermo da visibilità anche a chi non c’entra o di pallone non ne capisce un tubo, ma io non posso eludere la realtà sociale e (sotto)culturale palermitana che è in totale contrapposizione con l’ENFASI e con il Palermo calcio con l’Europa e con la civiltà, non solo con la serie A calcistica.
      Mi sembrava corretta informazione e corretta analisi, mi dispiace se è considerata O.T.
      Se si parla di club di tennis alla moda, per fighetti, non ti sembra giusto parlare di tutto lo stato della città? Per esempio al tornello numero 13 dello stadio c’è un materasso gettato li’ da mesi, bruciato ai bordi, è arte concettuale da serie A, anzi sui generis e per questo difficilmente comprensibile e magari non lo tolgono prima di avere capito il messaggio?
      Di queste immagini da serie Z ne vedo centinaia tutti i giorni (e me ne sto scappando di nuovo a Parigi, venerdi, per salvarmi la salute e la pelle, lottare è masochismo in mezzo ai felici di vivere nel degrado, che se glielo dici si offendono pure quando non si arriva “alle mani”), perché non parlare di serie A calcistica e pure per bilanciare di serie Z sociale? Tanto per non perdere il senso del pudore e delle misure?

    11. N.B. Conosco personalmente Alessandro Amato ed è tra i pochi giornalisti palermitani che stimo.
      Lo preciso per evitare malintesi.
      Ma gli specchietti per le allodole sono pericolosi utilizzati come sonniferi, e sono, in questo caso di serie A ed Europa, strumenti pericolosi, droghe paralizzanti…

    12. Gigi a me sembra off topic e di certo è off topic la tua replica. Rimuoverò ulteriori commenti fuori tema. Saluti.

    13. w il palermo ,w palermo

    Lascia un commento (policy dei commenti)