martedì 21 nov
  • L’immagine di Sakineh Mohammadi Ashtiani al Comune di Palermo

    Sakineh Mohammadi Ashtiani

    Il Comune di Palermo esporrà dalle 16:00 un gonfalone con l’immagine dell’iraniana Sakineh Mohammadi Ashtiani, condannata a morte per concorso in omicidio e adulterio, per chiedere la sospensione della condanna. La proposta è stata avanzata dal consigliere comunale Davide Faraone (Partito Democratico).

    Gonfalone per Sakineh Mohammadi Ashtiani allo Steri

    Nei giorni scorsi è stato esposto un gonfalone allo Steri su iniziativa del rettore dell’Università Roberto Lagalla.

    Palermo
  • 9 commenti a “L’immagine di Sakineh Mohammadi Ashtiani al Comune di Palermo”

    1. La verità? Mi sa di strumentalizzazione.

    2. tutto molto COOL! va di moda e la mettiamo 😉

    3. Va benissimo tutto ciò che possa creare rumore contro questa barbarie incredibile. Mi domando però come mai venga fuori una mobilitazione così grande x una sola donna, quando queste condanne vengono emesse all’ordine del giorno e le donne giustiziate muoiono in maniera atroce nel silenzio totale del mondo.

    4. Hai ragione, il suo caso in particolare è diventato caso mondiale da quel “dite al mondo che ho paura di morire”. Tantissimi altri lì fanno quella fine atroce in anonimato, su youtube ci sono diversi video. Selvaggi.

    5. Nel 2009 in Cina sono state “giustiziate” almeno 5.000 persone (dati non verificati ma stimati al ribasso!).
      Dove li appendiamo tutti questi gonfaloni?

    6. Giustissimo che questa tragedia non passi inosservata ma non strumentalizziamola! I politici il gonfalone lo devono appendere al loro balcone!

    7. Noi si che viviamo in un comune toco….sono orgoglioso adesso di vivere in questo comune…Bravi a tutti…complimenti per la sensibilità ed il senso civico..

    8. si fai picchi fai… si un fai picchi un fai..
      potrebbe essere un ottima sintesi per descrivere post e commenti

    9. Sono stata firenze la scorsa settimana e a Palazzo Vecchio era esposta il gonfalone di dell’iraniana Sakineh, che c’è di strano ? Non sono queste le cose gravi di cui si macchia l’amministrazione e trovo giusto appendere gonfaloni contro la barbarie della pena di morte, ben vengano uno cento mille gonfaloni !

    Lascia un commento (policy dei commenti)