mercoledì 18 ott
  • Eppur si muove, qualcosa

    E nie’, Sono all’osso, disco d’esordio dei palermitanissimi il Pan del Diavolo, prodotto dalla più che palermitana 800Arecords, è tra i sei finalisti della TARGA TENCO, sezione “miglior opera prima”.

    C’è orgoglio e fierezza.
    Ed il bellissimo suono della mmìria che acchiàna.

    Link.

    Il pan del diavolo

    Palermo
  • 17 commenti a “Eppur si muove, qualcosa”

    1. Fantastico! Auguri a questa band. Solo non capisco questa cosa della invidia che sale… pare che hai sempre un livore dentro che il più delle volte mi pare di troppo, soprattutto in questo caso che c’è solo da essere felici.

    2. bravi ragazzi!

    3. orgoglio terrone.
      e ci sono anche i Têtes de Bois con “Goodbike”.
      orgoglio cicli(sti)co. 🙂

    4. @valerio
      è più forte di lui, rosica senza neanche accorgersene.

    5. aprite i cancelli e fate entrare le truppe cammellate

    6. @valerio
      è peggio di un castoro, qualsiasi cosa scrive lascia intedere che rosica da matti o, come dici tu, ha sempre un livore dentro.

    7. Beh, io rifaccio i complimenti a questo duo molto interessante e spero che in futuro siano comunicati come promesse artistiche e non come rivalse personali.

    8. intendeva forse l’invidia altrui, non la propria.
      sveglia che sono gia le 17…

    9. cuminciaro i matina cu la miria, c’è i moriri
      ortica pi tutti

    10. visti la scorsa settimana prima dei 3 allegri ragazzi morti. ottimi, meritano di avere successo

    11. Mauro svegliati tu. E’ molto chiaro che si riferiva all’invidia altrui, perché a Palermo c’è la rivalsa, c’è il ghigno, c’è il “‘u viristi?”, piuttosto che la voglia di comunicare la gioia e basta per un traguardo così prestigioso. Sempre a brindare agli invidiosi, sempre assetati di rivalsa verso presunti fantasmi che ci vogliono male. Questo è molto palermitano, nella sua accezione più negativa. Confido in un passo avanti che sprovincializzi un po’ questi atteggiamenti. Ovviamente mi infervoro perché so quanto Enia segua da vicino certi progetti artistici e mi sarebbe piaciuto scrivirgli: “complimenti”. Ma questa chiosa al sapore di invidia mi ha fatto cadere le biglie per terra.

    12. gentile Valerio,
      osservo con attenzione quanto Lei scrive nella sua “reductio ad palermitanum” di ogni mia sillaba, ogni mio pensiero e tutte le implicazioni che ne susseguono. Ma, vede, “il Pan del Diavolo”, onore al merito, è un progetto nazionale. Ed il fardello della provenienza da Sud non si scrolla facilmente, soprattutto in questi tempi malati e feroci. Lei ci vede una voglia di rivalsa su Palermo. Sia detto con tutto rispetto per sagre e feste di provincia che questi anni ci hanno regalato, qui stiamo parlando di altro. Un altro campionato, altro sport, altre mmìrie messe a tacere, molto più distanti dell’ottica provinciale in cui lei confina me ed il peso delle mie parole. Punti di vista. Stia bene

    13. davidù, sei stato fin troppo signore.
      se valerio non ha capito il post dubito che capisca la tua replica.

    14. Non ha importanza in quale campionato giocano le sue invidie, semmai spiegale (puoi darmi anche del tu, il lei è così poco rock), così non sembrerà che stai utilizzando un blog collettivo per toglierti i tuoi personalissimi sassi dalle scarpe, piuttosto che condividere una bella notizia che ci ha reso felici proprio perché finalmente Palermo vola alto anche in certi percorsi lontani da luoghi comuni.
      Un saluto a te e anche al tuo delay (in tutti i sensi) Stalker.

    15. grazie per il saluto…utooo…utoo…too…to..oo …o….

    16. Vi ricordo che questa non è una chat e vi invito a rimanere in tema. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)