sabato 19 ago
  • Partiti i cantieri per dismettere i dossi in via Libertà

    Sono partiti i cantieri per dismettere i sette dossi presenti in via Libertà con funzioni di traffic calming. I lavori dovrebbero concludersi entro la prossima settimana.

    I dossi sono stati realizzati nel 2003 e sono costati 200 mila euro. La dismissione costerà non meno di 70 mila euro.

    AGGIORNAMENTO: i dossi non verranno rimossi ma soltanto abbassati per i tempi ormai ristretti prima della visita di Papa Benedetto XVI.

    Palermo
  • 28 commenti a “Partiti i cantieri per dismettere i dossi in via Libertà”

    1. “traffic calming”…ma dico io perchè ci dobbiamo fare del male?! Non vi piaceva “dossi dissuasori di velocità”? Bah….

    2. Potenza del Pontefice…

    3. I 70k euro NON sono compresi nei 2.500.000 euro che saranno spesi per la “visita”.

      Non ho problemi a manifestare la mia ignoranza in questa sede, per cui Vi chiedo:

      “Perchè la dismissione dei dissuasori ha un costo?”.
      “Chi li sta dismettendo ?”
      “Aziende esterne oppure quell’esercito di operai -schiffarati- che sono iscritti nei libri paga del Comune, Regione o Aziende satellite ?”

      Scusatemi davvero ma sembra proprio un paradosso!

    4. Tranquilli, li rimetteranno fra un paio di anni per far lavorare ancora una manciata di famiglie sanguisuga regala-voti! Come é stato d’altronde fatto con le corsie di via Roma, messe, tolte, rimesse, ritolte etc etc etc

    5. “traffic calming”…:-(
      Ha perfettamente ragione Selinon
      ROSALIO! ma come scrivi? 🙂

    6. Non c’è il tempo per rimuoverli quindi si abbassano!
      Penso che qualsiasi cosa facciano i nostri amati amministratori riescano a stupirci.
      Non riuscire a prevedere i tempi per lo smantellamento di alcuni dossi è manifesta incapacità organizzativa.

    7. Interessante la domanda di Salvo. Se si facesse un monitoraggio di tutti gli assistiti della pubblica amministrazione, quindi pagati da tasse ed oneri degli altri onesti-fessi cittadini che lavorano, tra imboscati, assenti per minchiate, occupati in altri lavori non dichiarati, quelli che si stanno leggendo i giornali, quelli che fanno trasi e niasci dal bar, tutti quelli che IN QUESTO MOMENTO sono connessi a internet a rompere le scatole a parlare con “accanito agonismo” di amenità varie calcio compreso (e magari gli stessi fanno pure i moralisti contro le storture del mondo), ovviamente le suddette attività durante le ore di lavoro, ebbene, se si facesse un monitoraggio serio si potrebbero impiegare perché a Palermo ce ne sono tante cose da fare per rendere la città decente.
      Tutto questo fervore per la visita del rappresentante di un’azienda commerciale straniera che comunque si alimenta coi soldi degli italiani (quindi ad essa stranieri), 4 MILIARDI presi in gran parte “pi suvicchiaria”, la dice lunga sulla maturità cittadina…
      Conclusione, per farla semplice e senza giri di parole: più conosco gli uomini – certi uomini, per meglio dire – e più amo gli animali, io che già di mio li amo di un amore “speciale” che non voglio descrivere, perché l’amore non si racconta.

    8. 4 miliardi l’anno, ovviamente. Che poi grazie al lavoro specializzato di abili finanzieri impiegati dalla suddetta azienda commerciale vengono opportunamente moltiplicati tramite investimenti mirati tra banche fondi immobiliari e simili. Insomma 4 miliardi sono una buona base sulla quale lavorare, niente a che vedere con le somme a disposizione di coloro che versano denaro in offerta alla suddetta azienda e poi arrivano a stento a coprire le spese del mese per campare e forse distrarsi ogni tanto (preciso che non è il mio caso, prova ne è che in questo momento sto tampasiando su Rosalio, comunque pagato da soldi miei. LO preciso perché conosco gli insinuatori di gelosie).

    9. Non c’è tempo per togliere i dossi e si abbassano per non fare sobbalzare la papamobile! Mi sembra giusto non sballottorare di qua e di là il Santo Padre, però mi salta all’occhio il contrasto tra due notizie nella prima pagina di Repubblica Online. I dossi non si possono togliere, cita l’articolo, ma sotto, cosa ben più grave, le scuole non hanno gli arredi per accogliere i nostri studenti, non ci sono soldi per comprarli e allora se li prestano tra scuole varie. E questo sarebbe il diritto allo studio, noi paghiamo le tasse e i nostri figli non hanno neanche le sedie per seguire le lezioni? Però, con tanto di rispetto, il Santo Padre non sobbalzerà, passeggiando per la città. Adesso si, che mi sento rincuorata!

    10. il mio commento delle 10:22 senza quello delle 10:14 (in attesa di moderazione) non vuol dire niente

    11. per evitare i dossi,piu’ in la verra’ costruito un ponte che colleghera’ direttamente Via notorbartolo con Piazza croci,con annesso svincolo giardino inglese!

    12. Io li farei togliere gratis e a mani nude a sindaco ed ex assessore al traffico…
      Altro che 70.000 euro…
      Ma hanno una vaga idea del senso del denaro?
      10.000 euro a dosso?????
      Per quella cifra, immagino che impiegheranno una persona per ogni singola pietra e che poi ripristino il tutto con un asfalto misto a oro 24k.
      Sempre più sdegnato da questa città…

    13. scommettiamo che alle prossime elezioni amministrative i palermitani voteranno di nuovo centrodestra e saranno felici?
      salvo poi negare di aver apposto la croce con la matita su quel simbolo…..

    14. ma non potevano fare passare il papa dalla via sampolo? o dalla via marchese di villabianca adeguatamente chiusa??? ma unn’agghiri stu papa???

    15. E’ un miracolo fratelli! Lavori pubblici in pieno centro storico!. Ecco già avverarsi i primo prodigi del nostro Santo Padre e tanti altri ne seguiranno. Lo so perché li ho visti in sogno ispirato dall’arcangelo Diego: dal suo passaggio in poi la criminalità non ci sarà più, tutti pentiti e redenti, e la nostra città troverà nuovo lustro come capitale euromediterranea. Le aziende decideranno di investire capitali e vi sarà in ogni dove ricchezza e prosperità mentre angeli che ragliano per il cielo annunciano la lieta novella.

      Rosalio, parla come mangi!

    16. facciamo venire il papa più spesso facendogli fare sempre percorsi diversi ….avremo una città scintillante.

      ma li tolgono con le punte di diamanti sti dossi? ‘.’

    17. 70.000!!!!!! per schiodare quattro pezzi di plastica da terra!?!?! L’altro giorno dei ragazzini in centro ne hanno staccato 4 pezzi con le unghia!!!
      200.000!!!! il costo dei dissuasori con installazione?! O ragazzi ma Io ci lavoro co ste cose sono prezzi stellari!!!!!!

    18. tutto un magna magna in questa citta’ , a me capita spesso di incontrare qualke politico e quello ke leggo nei loro occhi e’ il compiacimento di fottere il prossimo, per carita’ e’ tutta gente per bene , i figli frequentano i migliori istituti di palermo , le loro signore sono a tutte le prime nei vari teatri con inviti omaggio , chiamano i loro figli con nomi altolocati , ma stringi stringi sono delinquenti legalizzati. Buona serata popolo

    19. Mi volete spiegare com’è possibile che sono tutti ricchi ed hanno case da paura?
      Il problema è che i controlli, quando si fanno, avvengono esclusivamente sul popolino che si appropria di briciole.
      E’ matematicamente certo che non è possibile acquistare palazzine o alberghi di lusso (wagn) con lo stipendio, se pur alto, che percepiscono!!!!

    20. le autorità di controllo dove sono???ho capito sono complici e magnano anche loro,questa spirale del rubare non avrà mai fine.

    21. La Corte dei Conti dovè non è possibile che nessuno prenda provvedimenti sullo spreco di denaro pubblico , il codice della strada perla chiaro solo che chi lo deve leggere lo ignora i dossi sono vietati in tutte le strade dove transitano i veicoli di soccorso vedi ambulanze e altro eppure qui si mettono ovunque anche nelle strade sterrate di campagna dove passa ogni tanto un asino.
      Il guaio è che nessuno verifica l’utilità e non mi si venga a dire che sono utili per la sicurezza stradale , gli incidenti in via libertà non sono mai calati … anzi per la presenza dei dossi qualcuno è pure stato proiettato…. in aria.

    22. Io mi chiedo solo…PERCHE’?
      Ma, tra le mille risposte che potrei darmi, non ce n’è una (che dicasi una) plausibile!

    23. la tela di penelope

    24. CHE SPECULAZIONE!! Ma quante buche ci sono sull’asfalto e poi. perchè non destinare questi fondi pre i circa 6 plessi scolastici rimasti chiusi per inagibilità temporanea! POLITICA LADRONA E SCHIFOSA

    25. se dovesse venire il papa, per quando sarebbe previsto questo grande evento che graverà sicuramente sulle nostre spalle??

      i dossi li tolgono o li abbassano?

    26. Vi invito a rimanere in tema. Grazie.

    27. si profila uno scandalo,con questa storia che per rimuovere un dosso di pochi metriquadri si spenderanno ventimilioni delle vecchie lire.
      Risponda l’assessore responsabile,se qui sono stati dati numeri non veritieri.
      .
      Per altro c’e’ da rispondere al quesito gia’ posto,
      “come mai non si provvede con maestranze che gia’ sono a libro paga del comune di palermo?”
      .
      In assenza di risposte,intervenga chi ne ha competenza,e parlo di funzioni di controllo,
      a fare chiarezza.
      .
      Ancora,ma era proprio indispensabile fare questo itinerario?
      .
      Ed ancora,che fastidio possono dare i dossi ad una persona pur in eta’ avanzata?
      .
      Ed ancora:non si possono percorrere quei pochi metri a velocita’ ridotta?

    Lascia un commento (policy dei commenti)