venerdì 22 set
  • Il Corriere della Sera-Corriere del Mezzogiorno apre la sezione Palermo

    È online da oggi la sezione di Palermo del Corriere della SeraCorriere del Mezzogiorno.

    Da 14 anni il Corriere della Sera parla del Sud con la testata apposita che finora contava sezioni dedicate a Napoli, Caserta, Salerno, Bari e Lecce.

    Corriere del Mezzogiorno - Palermo

    Palermo, Sicilia
  • 8 commenti a “Il Corriere della Sera-Corriere del Mezzogiorno apre la sezione Palermo”

    1. Finalmente! Speriamo che aprano anche la pagina cartacea, un po’ di concorrenza a Repubblica e Gds non farebbe male.

    2. benvenuti se fate anche il giornale è meglio ancora

    3. […] Il Corriere della Sera-Corriere del Mezzogiorno apre la sezione Palermo […]

    4. A Palermo il Corriere ha perso il 48 per cento delle copie rispetto allo scorso anno…è un modo per riprendere quota…Ma sarà difficile vedere una redazione…

    5. @vassili
      E’ successo,forse, perche’ ,a parte qualche sprazzo nei mesi recenti,il Corriere ha assunto una linea sfacciatamente conservatrice rispetto all’attuale governo Berlusconi.Alcuni editoriali di Ostellino,Della lOggia etc sono francamente delle polpette melense filo governative ,come il tg1 minzoliniano.
      Allora tanto vale prendere e leggere il Giornale di Sicilia,Vespa incluso

    6. tralasciando Napoli non si capisce come mai ci fossero Lecce Caserta Bari e Salerno e non la secondo città del sud! mah!

    7. “tanto vale prendere il giornale di sicilia…” scrive qualcuno
      diciamo che non è proprio la stessa cosa…
      non scambiamo l’oro con il piombo

    8. Un altro giornale nordista che viene a farci il lavaggio di cervello per condurci ad interessi lontani da noi. Aspettiamoci altro antisicilianismo viscerale da parte dei siciliani stessi, che saranno indottrinati ben bene allo scopo.
      Ci spiegheranno che il federalismo fiscale con cui si aumentano le imposte nelle regioni più povere per ridurle in quelle più ricche servirà allo sviluppo, e – se non dovesse servire – ovviamente la colpa sarà solo nostra che abbiamo il torto di avere amministratori e politici investiti da Roma in su che poi si rivelano spesso corrotti se non peggio.
      Ma comunque w la libertà di stampa, da qualunque parte venga.
      Io non compro giornali del Nord, e mi sforzo anche di non comprare nient’altro che sia prodotto da Roma in su.

    Lascia un commento (policy dei commenti)