martedì 12 dic
  • Cammarata prova a intervenire per i lavoratori della Gesip

    Diego Cammarata

    Ieri pomeriggio si è svolto un incontro in Prefettura sul futuro della Gesip, società di servizi del Comune che sta attraversando una crisi che potrebbe portare al licenziamento di cinquecento lavoratori. Il sindaco Diego Cammarata si è assunto l’impegno di garantire gli attuali livelli occupazionali e ha riferito di avere ricevuto dal Ministero dello Sviluppo economico una comunicazione formale per l’utilizzo di 20 milioni di euro di fondi Cipe per progetti di manutenzione straordinaria da affidare direttamente alla Gesip.

    Il sindaco ha chiesto un incontro urgente con il governo per affrontare la vertenza e individuare una soluzione strutturale.

    Palermo
  • 15 commenti a “Cammarata prova a intervenire per i lavoratori della Gesip”

    1. Sei una vergogna!

    2. Come previsto, la Gesip finirà per esaurire tutti i fondi CIPE, o almeno gran parte di essi.
      E del tutto inutilmente. La Gesip non sarà mai in attivo e costa talmente tanto (rispetto ai servizi resi) che può soltanto aumentare il suo impatto sulle casse comunali, col passare del tempo. Probabilmente una società più snella magari riuscirebbe a sopravvivere ancora qualche anno senza incremento di costi, ma è certo che in queste condizioni entro un anno sarà necessario aumentare l’irpef comunale solo per compensare le maggiori spese dovute ad essa.
      A meno di non continuare a drenare fondi CIPE destinati a tutt’altro…

    3. Ma quindi Cammarata è ancora tra noi?

    4. gli garantiamo anche l’indennizzo caldo????

    5. ma secondo me con una Barca ad assessore..un posto per tutti lo troviamo!!!

    6. punto primo in gesip non esite una iindennità estiva.
      punto secondo avete mai provato a lavorare al canile o al cimitero dei rotoli prima di criticare…
      punto terzo le indennità percepite sono frutto di accordi sindacali e sono fermi al 2004.
      non si è mai fatta un serie contrattazione di secondo livello ed inoltre aggiungo che il contratto applicato è l’ultimo nella scala dei contratti.

      nessuno si è mai preoccupato della gestione politica di questa azienda vero scandalo della città.

      ed adesso la politica se ne lava le mani lasciando enza lavoro 1900 persone e vero che tra di noi ci sono fannulloni e come tali devono essere colpiti duramente..
      oggi chi ha letto repubblica ha visto e letto che il direttore generale ha dichiarato che nesuno più lavoro e ditemi ma non vi viene in mente di dire ma allora che ci stai a fare tu a 130mila euro annui…..

      un saluto e meditate gente meditate gente

    7. –bigkiker
      1)Vi siete mai chiesti con quale soldi vi dovevano pagare?
      2)Siete veramente necessari alla città?
      Quanti di voi durante il turno di servizio si fanno….i fatti suoi?
      3)Siete produttivi , se si in che cosa?
      4)Chi vi a proposto questo lavoro in cambio di chissà che cosa….. (voto?), vi ha mai spiegato che prima o poi il latte da mungere finiva?
      5) In ultimo non ho nulla in contrario contro di voi, ed il vostro lavoro, però il pane bisogna sudarselo e voi in più di una occasione non avete dato un buon esempio!!!

    8. Meno male che di Carlo in questa città ne abbiamo a volontà lui si che è il rimedio di tutti i mali grazie a lui la monnezza non esiste più la la disoccupazione è un miraggio, le strade liberi dallo smog dal traffico ecc. ecc. ecc. Grazie Carlo grazie di esistere grazie di aver saputo affrontare da solo tutte queste piaghe però una cosa l’hai dimenticata ed è una cosa che a tutti dovremo avere L’UMILTA’, LA RAGIONE, IL BUON SENSO, L’APPARTENENZA A DEI VALORI, LA CAPACITA’ di venire “e questo è un invito” al cimitero per renderti conto che sicuramente ti sei confuso a scrivere. vergognati e non fare di tutta un’erba un fascio

    9. Con questa gente amici degli amici il sindaco si trova molto bene, cosi’ bene che ci farà sua la campagna elettorale illudendo come sempre e lasciando i guai ai posteri .E pensare che mentre alla gesip c’e’ un indennita per tutto al comune dal 1 gennaio 2011 non ci saranno piu’ le indennita’ per tutti i dipendenti comunali che ad oggi vengono pagate. E proprio vero, che per avere, bisogna essere come questi signori della gesip o dei pip o ex detenuti. ma il dipendente onesto ormai ci stiamo arrivando .

    10. caro Carlo ti sei mai chiesto chi pulisce molti degli asili???? sei mai stato al canile municipale o al canile Eureka in via valenza dove dalla fossa imhoff esce MERDA….. ci lavoreresti tu cosi per curiosità fatti un giro…

    11. Bigkiker,
      nessuno qui sta sindacando le mansioni dei lavoratori GESIP: peraltro, è il vostro lavoro – se non ti sta bene fare questo lavoro per lo stipendio che percepisci, sono problemi tuoi, ma io da contribuente tartaassato, pretendo che il lavoro venga fatto e basta.

      Il punto è che nella nostra città abbiamo 1800 persone che lavorano alla GESIP, 1952 presso Amia e circa 1000 per Amiessemme, 400 addetti al Settore Verde e Giardini, cioè in totale 5152 persone, eppure viviamo in una fogna a cielo aperto.. anche questi sono fatti che vanno tenuti in considerazione soprattutto, al momento, prossimo del voto. Fossi in voi chiederei ai vari Scoma, Faraone e tutti gli altri candidati a succedere il “sindaco” Cammarata, come intendono gestire l’immenso bacino dei lavoratori pubblici palermitani. Precisi impegni e risposte concrete: vogliono tenervi tutti? Bene, ci spieghino anche come…

    12. vattene a casa, hai finito di rovinare la nostra palermo

    13. bravi moderate gente moderate…… e intatto ci facciamo buttare me—a addosso da certa gente

    14. @giancarlo

      proprio voi Comunali dovreste essere gli ultimi a parlare che non fate un ca… e fanno tutto proprio gli amministrativi della gesip, loro imparano il lavoro e poi voi state a braccia conserte e chi te lo dice è uno che di uffici comunali in 10 anni ne ha girati 6 e in tutti è stata sempre la stessa storia…il tempo di istruirci e poi addio travagghiu..tanto c’erano i fissa ca travagghiavano pi vuavutri, quindi di che indennità parli…che indennità vuoi ? quella delle piaghe da decubito che ti spuntano nel culo per quanto stai seduto senza fare nulla?

    15. Vi invito a essere rispettosi nei vostri commenti e a utilizzare un linguaggio più consono. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)