martedì 12 dic
  • 150 milioni di euro del Cipe per Palermo

    Il sindaco di Palermo Diego Cammarata ha presentato il dettaglio del Piano di investimenti dei fondi Cipe con la rimodulazione dei progetti e il cronoprogramma degli interventi approvato dalla Giunta. L’importo complessivo ammonta a 150 milioni di euro.

    Gli interventi riguarderanno la manutenzione straordinaria del canale Papireto (499133 euro), i lavori relativi alla realizzazione del roseto fra viale Lazio, viale Campania e via Brigata Verona (984000 euro), gli interventi di manutenzione e salvaguardia delle strutture nel piazzale antistante il Santuario di Santa Rosalia (19000 euro) e lavori di pronto intervento per l’esecuzione di adempimenti finalizzati all’attuazione di misure di sicurezza in edifici di proprietà comunale.

    Amg interverrà per un milione 138 mila euro per sostituire le plafoniere fluorescenti con lampade a led che abbatteranno i costi dell’energia elettrica nelle scuole comunali. 906 mila euro verranno destinati alla razionalizzazione dei consumi degli impianti semaforici cittadini. All’Amat andranno 20 milioni di euro per acquistare 89 nuovi mezzi. Amia otterrà 60 milioni di euro per il nuovo impianto di preselezione dei rifiuti indifferenziati, per l’impianto di compostaggio-stabilizzazione, per il primo lotto di lavori della nuova discarica di Bellolampo e per il potenziamento dello stoccaggio del percolato. Altri 5 milioni di euro serviranno per l’acquisto dei nuovi mezzi di trasporto destinati alla raccolta ed altri 4 milioni e 431 mila euro per l’estensione del progetto di raccolta differenziata porta a porta, che coprirà presto una parte del centro storico, il quartiere Cuba-Calatafimi, la Zisa, una parte del quartiere Resuttana-San Lorenzo e Partanna-Mondello. A Gesip verranno destinati poco più di 20 milioni di euro per nuovi interventi di recupero di aree verdi particolarmente degradate della città, per il Parco della Favorita e per la riqualificazione di aree degradate in seguito all’infestazione del punteruolo rosso.

    Palermo
  • 20 commenti a “150 milioni di euro del Cipe per Palermo”

    1. VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!! SEMPRE CHE QUESTI SOLDI CI SIANO CAMMARATA VA IN CAMPAGNA ELETTORALE MA I PALERMITANI NULLA VEDRANNO TI TUTTO CIO?. E FINO AD ORA QUESTI PSEUDO SOLDI DOVE SONO STATI : CAMMARATA vai via.SEMPRE SOLDI PUBBLICI PER COPRIRE LE VORAGINI DI AMIA E GESIP E PER SALVARSI LA PELLE ( in senso concreto) DAI NULLAFACENTI CHE LORO HANNO MESSO A NON FARE UN CACCHIO:

    2. I soldi non ci sono. Meglio per tutti così.

    3. questi soldi erano stanziati da tempo per Palermo dal Governo. Ma stanno per essere trasferiti in un momento ben preciso, pre elettorale, non sono mica stupidi, almeno li fanno fruttare in termini di voti che possono racimolare.
      Comunque questi soldi sono a destinazione vincolata per opere precise e non possono coprire voragini di società partecipate dal comune, finanziano opere pubbliche precise (anche se poi ognuno può disquisire sulla priorità di quella data opera, vedi ad es. il roseto di centinaia di migliaia di euro).
      Poi i palermitani possono sempre monitorare nei mesi se queste opere vengono realizzate e se non le vedono realizzate adire le vie legali contro il comune per dirottamento di soldi pubblici a fini diversi da quelli per i quali erano stati concessi, ma questa è pura fantascienza per i cittadini palermitani ancora nel 2010. Siamo nella preistoria in fatto di fare le pulci alla scorretta azione amministrativa nel settore pubblico locale. Quindi sfoghiamoci, come sempre, su questi blog e piangiamoci addosso.

    4. salvina,
      concordo con la tua lettura, ma un modo diverso di comportarsi esiste. ti segnalo il progetto:un nuovo parco per palermo su facebook (http://www.facebook.com/pages/Facciamo-nascere-un-nuovo-parco-a-Palermo/161909963832781). C’è anche un mio post su questo blog (c’è un grande prato verde) Stiamo mettendo in atto un nuovo modo partecipato di ottenere risultati concreti per la collettività.
      Abbiamo deciso di non piangerci più addosso. Unisciti a noi su questo progetto.

    5. Ricordate le aste di Tele Regione condotte da Pippo Biondo? E la sua famosa frase ‘Signora Maria, basta con questi rilancini’? Ecco, Cammarata oggi ha tentato di imitarlo ma senza successo.

      CAMMARATA ha parlato di una pioggia di soldi per Palermo e HA NASCOSTO che, dal 2011, Palermo dovrà fare a meno di 132 milioni di euro e che, per evitare la bancarotta, si dovrà intervenire sulle spese fisse.

      Cammarata, re delle aste politiche non ha detto alla città che, mentre arrivano 150 milioni di euro di Fondi Cipe, tra poco più di un mese Palermo si ritroverà a non incassare 132 mln di euro per colpa dei tagli della finanziaria nazionale e regionale.

      Cammarata, invece di parlare di boccata d’ossigeno e di buttare fumo negli occhi ai palermitani, vendendo merce dozzinale come fosse oro dovrebbe stare attento a come utilizza quelle somme. A partire dai 20 mln di euro che andranno alla Gesip che, secondo un parere della ragioneria generale, si configura come un’operazione contabile illegittima.

    6. Che io ricordi,da che vivo a Palermo ,cioe’ da quando son nato,e’ la quattordicesima volta che si annunziano gli stanziamenti per queste opere e regolarmente,dopo gli annunci e le promesse (anche con toni altisonanti di giornali e tv private) non se ne fa un bel nulla.
      State in pace.
      Si vergogni ancora ,sindaco Cammarata!

    7. ma per un roseto ci vuole quasi un milione di euro??????
      scandaloso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    8. sono rose specializzate nel coprire i miasmi della muniizza

    9. Davide Faraone: “Cammarata, re delle aste politiche non ha detto alla città che, mentre arrivano 150 milioni di euro di Fondi Cipe, tra poco più di un mese Palermo si ritroverà a non incassare 132 mln di euro per colpa dei tagli della finanziaria nazionale e regionale.”

      Tagli necessari sia a causa degli sprechi sia a causa dell’evasione fiscale sport nazionale, oltre 120 Milardi di Euro l’anno. Chi evade le tasse è un ladro sociale e come tale dovrebbe essere trattato, il punto è che una società in cui si stima che uno su tre è un ladro è una società disfatta, senza speranza, una società irrecuperabile. Una società si ricostruisce se tutti hanno perso qualcosa, come accadde dopo il secondo conflitto mondiale. Una società in cui il 50% delle persone si dichiara soddisfatta della propria situazione economica non può essere ricostruita, semplicemente perché metà dei suoi membri ritengono che non ci siano ragioni per cui è necessario ricominciare daccapo.

    10. Cammarata è un grande…e nessuno si azzardi a criticarlo, perchè ho dalla mia parte il 54% dei miei concittadini!

    11. Cammarata è un grande e nessuno si azzardi a criticarlo, perchè ho dalla mia parte il 69% dei miei concittadini e ti dico: I SOLDI NON CI SONO PIU’- I SOLDI SONO FINITI NEI NUOVI CENTRI COMMERCALI PER NOSTRI CONCITTADINI IN GRANDE STILE COME SEMPRE!

    12. no seriamente, è un roseto o un arruseto? nel senso, posso capire 1mln di euro per pagare uno stuolo di gay vogliosi, ma la stessa cifra per delle rose che l’anno prossimo saranno marce è vergognoso!!!! QUINDI LUNGA VITA ALLA PROSTITUZIONE, OMO ED ETEROSESSUALE!

    13. in merito alla tempistica di allentamento dei cordoni della borsa,ricordiamoci che c’e’ stata
      una crisi,partita da molto lontano,e che ha preso in controtendenza le stesse societa’ di rating.
      Ora inizia una nuova fase.
      Almeno speriamo sia vero.

    14. Ora inizia una nuova fase, tra poco arriva babbonatale.

    15. Scusi dott Faraone ma i tagli regionali non sono stati fatti dal Sig Governatore ” Amico degli amici” Lombardo che continua a governare grazie a voi… Ma mi faccia il piacere!!!!!

    16. infatti,
      con tutte queste ribalte,ribaltine,ribaltoni
      non ci si capisce piu’ niente
      e chiunque va a sostenere qualsiasi cosa…

    17. a proposito di babbonatale,un giornale ha scritto in toni allarmati:
      1 italiano su 4 non fara’ regali di natale.
      io credevo almeno 2 su 4!
      Si vede che i tre quarti degli italiani si possono ancora permettere di farli questi regali,o no?

    18. @Faraone: cosa c’entrano i tagli nazionali e regionali con Cammarata? Per favore, il suo intervento è talmente poco appropriato da rischiare di farmi passare per un sostenitore del sindaco.. o forse intende dire che secondo lei, futuro candidato a sindaco di questa città, fra i compiti di un Primo Cittadino c’è anche quello di fare lobbying per ottenere più risorse rispetto ad altri? Ma non era esattamente questo quello che contestavate a Cammarata per quanto riguarda questi fondi del CIPE? A proposito, di questi 150 mln al momento ne risultano solo 35: il CIPE non ha programmato ancora l’arrivo dei restanti. Probabilmente Cammarata, che è amico di Miccichè, ne sa più di noi, ma fino a che non ci sarà qualcosa di scritto, questi sono solo impegni di un politico che non ha nessuna credibilità.. va da se che GESIP DEVE FALLIRE. Qualsiasi candidato sindaco dovrebbe rispondere, a mio modesto parere, alla seguente domanda: cosa intende fare con le partecipate? E’ cosciente che il ruolo di un’Amministrazione cittadina è quello di gestire un comune, non supplire all’assenza di politiche nazionali a sostegno del lavoro? In poche parole, cosa intende fare con le migliaia di lavoratori GESIP, Amia, Amia Essemme, Sispi, Spo, Trinacria Onlus e via dicendo? On. Faraone, lei ha dato prova di essere persona disponibile e dialogante. Mi piacerebbe che fosse proprio lei a rispondere per primo a queste domande…

    19. Ieri: 150 milioni di euro etc. Oggi: “Ue, deficit Italia oltre il 3% anche nel 2012” Rehn: “Se necessarie, si adottino altre misure”. Io ci credo a babbonatale: babbonatale dove sei?

    20. L’ennesima porcata di un sindaco indegno,in un governo indegno.Città allo sbando come non mai,almeno nei 30 anni della mia esistenza,meglio quando si stava peggio!!!Incapace,burattino e venduto!!!!Mi sento in diritto di offenderlo dato che subisco la sua inettitudine giornalmente da 8 anni,dovrebbe pagare la parcella dello specialista che mi ha visitato i polmoni riscontrandomi una bell’infezione causata dalle polveri sottili che respiro ogni giorno in centro,dato che lavoro li’,e non lo dico così per dire e la pura verità

    Lascia un commento (policy dei commenti)