giovedì 17 ago
  • Arancina (da Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira)

    Arancine

    L’arancina (o arancinu) è una dî spicialità di la cucina siciliana ntra li cchiù canusciuti. Si tratta di na palla di risu, di 8-10 centìmitri, jincuta di na cumpusizzioni di sarsa, di furmaggiu picurinu, nu pezzu nicu di carni e, a voti, nu quartu di ovu duru o piseddi, lu tuttu misu a friiri nta l’ogghiu. Na vota ca lu risu pigghia lu culuri di n’arancia, si pô nèsciri e si pô manciari.

    La forma cancia a secunna di li zoni: ntâ zona di Palermu, pigghia la forma di na badduzza tunna e si chiama arancina; ntâ zona di Catania pigghia la forma di na palla pizzuta e si chiama arancinu.

    S’hannu a manciari p’afforza caudi.

    Lu pirsunaggiu di li libbra di Andrea Camilleri, lu cummissariu Montalbanu, è un manciaturi di arancini e fôru sti libbra a fari accanùsciri l’arancini nta tuttu lu munnu.

    A parti chidda tradizziunali, ci sunnu àutri tipi: ô burru, chî funci, chî spinaci, chî milinciani (chiamatu a la Norma, comu l’òpira immurtali di lu granni Vicenzu Bellini).

    (da Wikipedia)

    Palermo
  • 5 commenti a “Arancina (da Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira)”

    1. Ci su puru ca nutella 😉

    2. Santa subito l’Arancina!Quante ne avete mangiato? A che “gusto”?

      I miei risultati fino alle 16:25 sono:

      “NUMERO UNITA’ ARANCINE”: 2
      “GUSTO”: 1 alla carne ed 1 al burro

    3. unità: 1
      gusto: burro (al forno) sono a dieta!

    4. “NUMERO UNITA’ ARANCINE”: 8
      “GUSTO”: 6 alla carne, 1 al burro, 1 salmone

    5. Magellano, si’ sbutratu.

    Lascia un commento (policy dei commenti)