mercoledì 18 ott
  • Capodanno 2011, non ci sarà la festa in piazza del Comune

    Il presidente del Consiglio comunale Alberto Campagna ha reso noto che non si svolgerà la festa di Capodanno in piazza a Palermo.

    Campagna ha dichiarato: «Il clima di odio che si è creato in Consiglio comunale mi impone, per il ruolo che rivesto e, soprattutto, per tutelare gli uffici della Presidenza, il suo dirigente ed i funzionari da eventuali responsabilità che potrebbero investirli, di non dare più seguito al bando per la realizzazione del Capodanno in piazza, che avevamo pubblicato, e di cui i progetti dovevano essere ancora visionati ed approvati».

    Palermo
  • 23 commenti a “Capodanno 2011, non ci sarà la festa in piazza del Comune”

    1. invito tutti i palermitani ad andare in piazza la notte di capodanno 2011, ogniuno potra portare la sua allegria, la sua musica ( stereo), una bottiglia di spumante, una chitarra, qualche petardo a norma di legge… non penso che sia vietato. Il mio augurio è che l’anno nuovo possa fare scomparire questa classe politica sia di destra che di sicnistra che oramai non rappresenta più nessuno.. se qualche politico ha un minimo di dignità abbia il coraggio di dimettersi entro l’anno in corso, ci avrbbe fatto un grandissimo regalo.
      AUGURI A TUTTI I PALERMITANI DI UN FELICE ANNO 2011!!!

    2. no problem.
      Destinate allora gli stessi fondi alla manutenzione delle scuole comunali e degli asili nido, dando un 2011 più dignitoso ai bambini palermitani.
      Non esiste regalo più meraviglioso di questo a Palermo.
      Investite sulle generazioni di domani dandogli una qualità della vita migliore di quella di oggi, che non è affatto di qualità.

    3. Mi auguro solo, che il 2010, si porti via questa classe politica palermitana che a dir poco è vergognosa. Nessuno escluso!

    4. Ah se solo la stessa metodologia funzionasse anche con berlusconi… “Il clima di odio che si è creato mi impone di non dare più seguito…”

    5. Meglio, così risparmiamo ed i soldi possono essere (speriamo!) utilizzati in opere di pubblica utilità.

    6. Bisognerebbe porsi domande come… “Perchè?”
      nel senso, aldila delle affermazioni di Campagna… mi pongo come essere pensante e cittadino lavoratore e faccio SEMPLICEMENTE delle ipotesi: forse perchè il bando era stato fatto per far si che un gruppo potesse usufruirne… siiii quei bandi fatti ad hoc concepiti in due minuti con scadenza quattro giorni dopo la sua pubblicazione, che se non hai la fortuna di avere un progetto pronto sei tagliato fuori in partenza… forse perchè quell’ipotetico gruppo che appartiene ad una determinata classe politica non ha avuto la capacità di fare un progetto interessante, e forse perchè qualche altro gruppo aveva fatto un progetto talmente particolare che avrebbe vinto… e quindi non ci si poteva permettere che quel gruppo vincesse no? Sarebbe un pò come all’università, quando si fanno i concorsi “per il signor tal dei tali”, avete presente la tecnica, no? Ma continuiamo con i “Perchè”! Perchè un esponente dell’opposizione si è opposto (perdonate il gioco di parole) al finanziamento e si è battutto per bloccare tutto, e sopratttutto perchè vi era la necessità di bloccare tutto PRIMA dell’analisi dei progetti? Perchè non facevano uscire i risultati e capire quali erano le proposte migliori? Perchè il clima di odio nella politica deve compromettere una festa di Capodanno per la città e per tutti i cittadini? Perchè dobbiamo ancora sopportare le beghe di politicanti incompetenti che non tengono in considerazione il fatto che molti, per fare quei progetti, non hanno dormito di notte? Che molti fanno questo di mestiere e che molti lo fanno onestamente? nell’ipotesi in cui tutto si sarebbe portato fino alla fine, non è detto che non vi sarebbero stati problemi, proteste, controlli, ricorsi eccetera, ma in nome della trasparenza tutto questo è fondamentale! Bisognerebbe controllare costantemente a chi e come vengono dati i soldi dei nostri contribuenti. In questo modo invece niente e nessuno potrà sapere nulla e ancora una volta ci si nasconde dietro il “clima dell’odio” per non fare niente e nascondere chissà quali altre schifezze. Queste sono solo ipotesi ovviamente, però qualsiasi siano le verità che non sapremo mai il risultato è il seguente: Palermo non avrà una festa di capodanno (tranne che non salti fuori un altro bando il 30 con scadenza il 30 sera, o, ipotesi ancor più terribile, venga data un’assegnazione diretta per gestire l’evento), gli artisti che facevano parte dei progetti e che vedevano una speranza per potere lavorare, ancora una volta rimarranno a bocca asciutta, e in ultima analisi, non sapremo mai il valore e la qualità dei progetti presentati! MA non dimentichiamo che siamo in clima di festa, e la città è nostra! dovremmmo fare come ha detto Pister, vederci tutti al Politeama a festeggiare insieme l’anno nuovo, dovremmo fare uno slogan per le ristrutturazioni delle scuole comunali come ha detto phantomas, dovremmo gridare qualche coro per fare dimettere qualcuno, come diceva Ciro! Dovremmo fare vedere a tutti come i cittadini possono unirsi! Buon Natale a tutti voi e ai Vostri cari!

    7. ha ha ha
      Tranquilli, che alla fine “affideranno” la serata all’amico “previsto”, e poi diranno “che lo hanno fatto per non deludere i cittadini….!
      E tutti saranno contenti, i palermitani avranno la loro festa e “loro” i soldi come avevano previsto.
      Funziona così e sarà tutto come sempre, al solito.
      Ma che ci lamentiamo SE LI VOTIAMO NOI?????

    8. NON SI FA’ NIENTE ???
      Meglio così

    9. E’ saltato tutto per il clima di odio o perche’ ki governa c’ha pensato appena 10 giorni prima con un bando assurdo…

    10. la nostra città è agli sgoccioli, come la nostra meravigliosa regione e il nostro paese.
      non ha neppure senso entrare nel merito della questione.
      occorre un cambiamento radicale. occorre occuparsi con efficienza, spirito di servizio, amore e trasparenza dei problemi che attanagliano noi tutti.
      e non c’entra la crisi o altre stupidaggini del genere. è solo una questione di uomini e donne degni.
      questi amministratori, con rarissime eccezioni, rappresentano forse solo loro stessi.
      l’effetto disastroso della loro amministrazione è sotto gli occhi di tutti.
      abbiano la dignità di tornare a fare i loro vecchi lavori, ammesso che ne abbiate uno. per amore vostro e della vostra città.
      ps.
      è indecente che si pensi al capodanno 5 giorni prima dello stesso. è un modus operandi che non può essere partorito da una mente che dovrebbe amministrare!!!
      perchè non cominciare allora a ragionare adesso agli eventi della prossima estate con un bando pubblico largamente pubblicizzato e con tempi credibili?
      pianificazione-programmazione-trasparenza
      accenderemo l’ennesimo cero alla santuzza

    11. per capoddano a me piace questa canzone:

      http://www.youtube.com/watch?v=qcFEupeDwrE&feature=fvsr

    12. POVERA PALERMO COME TI SEI RIDOTTA MALE, CAMMARATA SPERIAMO CHE IL NATALE LO PASSI TUTTO SEDUTO NELLA TAZZA DEL WATER! (scusate il maiuscolo)

    13. Propongo di vendere Palermo agli austriaci o agli svizzeri, forse c’è la passiamo meglio….

    14. sono d’accordo con pister ,scendere lo stesso in piazza a fare festa ,povera italia e soprattutto la sicilia ,vergogna
      spero solo che questo governo affondi
      come tutti i politici !!!!!!

    15. …e che sia una festa a tema… Cammarata & C. levatevi dalle palle!

    16. Certo andiamo pure in piazza a festeggiare il capodanno e dimostriamo ai nostri governatori che non abbiamo bisogno di loro. Sarebbe bello mandarli a casa e autogestirci, un po come si fa a scuola. Naturalmente, su quest’ultima affermazione scherzo, ma penso che dovremmo provare a cambiare, a cambiare, a cambiare fino a quando non si ha la fortuna di trovare qualcuno che si propone perchè crede che la nostra città può rinascere e non per fame di potere e di denaro.

    17. mi sa che se nn fermano la circolazione, ci saranno problemi di ordine pubblico..speriamo quantomeno che facciano un’isola pedonale..
      auguri a tutti e speriamo davvero di defenestrare al più presto questi politicanti che nn rappresentano più nessuno..

    18. Francesco questi politicanti sono stati eletti dal popolo sovrano, di cui a Palermo circa il 20% è condizionato dalla mafia, un ‘altro buon 30% dagli scambi cilentelari, ma che per un cinquanta per cento sono politicanti scelti diciamo liberamente.
      Quindi mi accomuna con te il desiderio di defenestrarli ma ti invito pure a pensare di cominciare a scegliere gente per bene da mettere al posto loro. Non importa il colore politico.
      La festa in piazza il 31 dicembre ? Ma riunitevi in villino grande, i ntanti villini, e festeggiate tra amici. Potete anche suonare e ballare, tutto fatto da voi….Vuoi mettere ?? Ah, auguri…..

    19. meglio niente che cose risicate come l`anno scorso o 2 anni fa o 3 anni fa..mi ricordo ancora la tristezza, di un concerto salvato in estremis da un paio di dj di una radio in tour..mi ricordo un minuto dopo il brindisi che gia` stavono smontando il palchetto..
      la mancanza di ordine pubblico rendeva veremente pericoloso andare in piazza..ricordo bottiglie di birra e spumante che volavano..negli ultimi anni almeno non ho dei bei ricordi..e io sono uno di quelli che non paga 40 euri per andare in una discoteca..quindi in piazza per me e` il posto naturale per stare con gli amici e godersi il clima mite e un po` di musica..
      penso che sceglieremo con gli amici un luogo a caso e con lo stereo della macchina ci facciamo la serata sotto le stelle..
      tanto non credo che i nostri amministratori abbiano problemi per il loro capodanno..
      gli auguro un sereno 2011..

    20. degli ultimi capodanni in piazza ricordo solo il “fango” micidiale, e quando dico “fango” penso all’incivilta’ di gente che perde il controllo e dimentica il rispetto degli altri.
      Sono tanti anni che rinuncio a questo schifo, francamente se devo stare attenta a non essere travolta da qualche impasticcato, ubriaco tascio che si diverte cosi’, me ne sto a casa.

    21. Io mi sento così indignata!!! Ricordate l’ultimo festino? Ricordate il carro della Santuzza? Sembrava l’albero di natale di piazza castelnuovo riciclato!!! O forse lo era? Ed i fuochi d’artificio? Dimezzati nei tempi e neanche tanto spettaccolari, rispetto agli anni precedenti!
      Che schifezze!! Del resto forse ce lo meritiamo pure, questa classe dirigente ce la siamo scelta noi!! Quindi la prossima volta che qualcuno vi promette 100 euro in cambio del vostro voto, magari pensateci su due minuti prima di accettare…la vostra vita vale davvero 100 euro?

    22. NON SONO PALERMITANA ..MA SONO UNA SICILIANA CHE CRESCIUTA E VIVE AL NORD….HO LETTO IL COMMENTO POLITICO AL QUALE DICE CONFUSAMENTE IL PERCHè NON SI FA CAPODANNO IN PIAZZA …. QUESTO SOLO A PALERMO !!!DOVE LA MAFIA è DI CASA E NE FA DA PADRONA SENZA RISPETTARE GLI OSPITI … PALERMITANI FATEVI VALERE SCONFIGGETE QUESTA GENTE …. FESTEGGIATE L’ANNO CHE VERRà IN PIAZZA A CASA VOSTRA E NON CON COSA VOSTRA !!!

    23. Lucia ti invito a non utilizzare così il maiuscolo (equivale a urlare) e a essere rispettosa nei tuoi commenti. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)