lunedì 23 ott
  • Aumento Irpef in vista? Cammarata dice di no

    Diego Cammarata

    Il sindaco di Palermo Diego Cammarata ha replicato ad alcune indiscrezioni circolate sul possibile aumento dell’addizionale Irpef: «Non ho nessuna intenzione di raddoppiare l’aliquota Irpef né, del resto, il federalismo municipale prevede una tale possibilità. Sarebbe meglio che quanti si esercitano su questioni inesistenti quanto stupide occupassero più proficuamente il proprio tempo. […] Non esiste previsione di aumento dell’addizionale Irpef: non se ne è mai parlato e non se ne parlerà».

    In precedenza il consigliere del Partito Democratico Davide Faraone aveva detto: «L’ipotesi di raddoppiare l’addizionale Irpef in maniera indiscriminata a tutti i palermitani è scandalosa. In una città al collasso e in perenne emergenza, dove cresce la disoccupazione e dove l’economia è ferma, non si possono riempire le casse del Comune svuotando, dopo le casse Cipe, anche le tasche dei cittadini più poveri. Per questo presenterò una proposta di deliberazione che prevede l’aumento dell’Irpef solo per i redditi più alti, vincolando le nuove entrate, circa 24 milioni di euro, alle emergenze quali le scuole e le attività sociali e allo sviluppo di imprese e lavoro».

    Il consigliere e capogruppo di Italia dei Valori Fabrizio Ferrandelli ha aggiunto: «È impensabile che il Comune di Palermo voglia ancora una volta aumentare l’Irpef. Non si può vessare la cittadinanza con un’ulteriore tassazione a fronte di una palese mancanza di miglioramento dei servizi. Nonostante il sindaco Cammarata abbia smentito la volontà di innalzare l’imposta Irpef, l’opposizione per ben due volte ha già bloccato l’ipotesi di un aumento sconsiderato, che sarebbe gravato soprattutto sulle fasce più deboli. Anche questa volta l’IdV farà muro e bloccherà con tutte le forze l’ennesimo abuso perpetrato ai danni dei cittadini palermitani».

    Palermo
  • 6 commenti a “Aumento Irpef in vista? Cammarata dice di no”

    1. Beh, se Cammarata lo ha escluso, allora temo proprio che l’aumento ci sarà….

    2. @Fabrix: esattamente. Se lui ha detto di no, allora ci sarà di certo! Azz! 🙁

    3. Sig. Cammarata vi invito a rimanere in tema e non permetto nulla che non sia in tema

    4. @Pappo: 😀

    5. Molto divertente. 🙂 Rimuoverò ulteriori commenti fuori tema.

    6. con il federalismo fiscale e i conseguenti forti tagli dei trasferimenti finanziari da roma agli enti locali,
      gli aumenti di tasse locali, questo sindaco o il prossimo (questione solo ed esclusivamente di tempo breve), o la regione, li renderanno reali e crudeli.
      D’altronde lo stipendificio comunale e regionale non può chiudere, pensateci bene.
      Le dichiarazioni stampa servono a rasserenare l’opinione pubblica, quello che avviene nelle sedute di giunta o di consiglio, e i relativi atti approvati sono un altra cosa.
      Ne riparliamo fra un anno, un anno e mezzo e facciamo il punto rispetto al febbraio 2011. 😉

    Lascia un commento (policy dei commenti)