martedì 17 ott
  • Cammarata: “Nessuno stop alle opere pubbliche per risorse limitate”

    Diego Cammarata

    Il sindaco di Palermo Diego Cammarata è intervenuto sulle opere pubbliche in fase di realizzazione.

    Cammarata ha dichiarato: «Nessun intervento è stato bloccato né sarà bloccato o rallentato dalle operazioni di razionalizzazione e controllo della spesa che stiamo mettendo in atto e che abbiamo avviato per utilizzare al meglio le pur limitate risorse finanziarie a nostra disposizione. Sostenere che una operazione di questo tipo è finalizzata a bloccare lavori già pronti per essere appaltati o che sono addirittura cantierabili non fa che aumentare la confusione e l’incertezza fra le forze produttive sane della città».

    Le opere pubbliche già finanziate e pronte a partire nell’arco di poche settimane sono principalmente nel settore del centro storico che ha disponibili 24 milioni di euro provenienti da economie della legge regionale 25/93. Il primo stralcio riguarda 18 milioni di euro che sono destinati ad opere pubbliche. In particolare:

    • 1.860.000 € per interventi di manutenzione straordinaria su immobili di proprietà comunale del Centro Storico, con particolare attenzione a quelli destinati ad edilizia residenziale pubblica (500.000 €) e alla messa in sicurezza per edilizia fortemente degradata di proprietà comunale (1.000.000 €);
    • 8.895.000 € per interventi su beni immobili di proprietà comunale di interesse monumentale, tra cui sono compresi l’ex convento di S. Francesco d’Assisi (2.500.000 €), il Collegio della Sapienza per usi sociali e ridurre il disagio abitativo (3.300.000 €) e le scale delle Logge del Teatro Massimo (3.000.000 €);
    • 2.300.000 € per interventi urgenti di manutenzione straordinaria degli spazi aperti (500.000 €) e delle reti tecnologiche di sottosuolo (1.100.000 €) e per la pubblica illuminazione (700.000 €);
    • 6.000.000 € per il completamento di interventi su immobili di proprietà comunale e spazi aperti e/o adeguamenti di impianti e reti tecnologiche di sottosuolo e/o realizzazione di progetti esecutivi già in possesso dell’Amministrazione: via Alloro (1.600.000 €), Vucciria (1.600.000 €), edifici monumentali (1.500.000 €), completamento di interventi di edilizia residenziale pubblica (500.000 €), aree pubbliche delle Mura di Santa Teresa (800.000 €).

    La maggior parte dei cantieri sarà aperto entro l’anno.

    Un secondo stralcio da sei milioni di euro è destinato a un bando per contributi ai privati che agevolerà il recupero di immobili monumentali o fortemente degradati e pericolanti segnalati nella Mappa del Rischio che gli uffici stanno ultimando. Risorse finanziarie che consentiranno l’attivazione di molti cantieri privati.

    Partiranno fra poco anche i cantieri dell’appalto, già assegnato, che riguarda otto milioni di euro per la riqualificazione delle tre Piazze Monumentali lungo il Cassaro: piazza della Vittoria, piazza Bologni e piazza Marina.

    Per piazza Marina sono previsti il rifacimento della pavimentazione e dei marciapiedi, anche attraverso una migliore definizione delle aree pedonali (3,8 milioni di euro); l’arredo urbano (300.000 euro); il restauro e il ripristino della recinzione di Villa Garibaldi (170.500 euro); l’illuminazione della piazza e della Fontana del Garraffo (26.800 euro); l’illuminazione di Villa Garibaldi per renderne più agevole la fruizione (147.300 euro).

    Per piazza della Vittoria il progetto prevede il rifacimento della pavimentazione e dei marciapiedi (1,06 milioni di euro); l’arredo urbano (730.000 euro); l’illuminazione sia di Villa Bonanno che del lato su corso Vittorio Emanuele (430.000 euro); il restauro del complesso marmoreo di Filippo V (672.000 euro).

    Per piazza Bologni è previsto il rifacimento della pavimentazione e dei marciapiedi (770.000 euro); l’illuminazione (15.400 euro) e le infrastrutture per l’interramento degli impianti elettrici e telefonici (45.600 euro).

    Pronti ad essere appaltati da parte dell’assessorato alle Manutenzioni anche lavori per la manutenzione ordinaria di immobili comunali per l’attuazione di misure di sicurezza ex D. Lgs. 81/2008; manutenzione ordinaria e straordinaria di pronto intervento sul patrimonio comunale e interventi manutentivi a garanzia della sicurezza degli immobili di proprietà comunale.

    Palermo
  • 8 commenti a “Cammarata: “Nessuno stop alle opere pubbliche per risorse limitate””

    1. provate con questo:

      DENOMINAZIONE
      TANAX

      CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
      Soluzione iniettabile con tre costituenti: l’embutramide a potente azi
      one narcotica e paralizzante il centro respiratorio, il mebenzonio iod
      uro paralizzante la muscolatura striata scheletrica e respiratoria, la
      tetracaina anestetico locale. L’azione combinata di questi assicura u
      n’azione rapida, efficace e senza alcun sintomo di eccitazione o di do
      lore da parte dell’animale trattato.

      PRINCIPI ATTIVI
      1 ml contiene: embutramide 200 mg, mebenzonio ioduro 50 mg, tetracaina
      cloridrato 5 mg.

      INDICAZIONI
      Eutanasia.

      CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
      Nessuna

      USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE
      Endovenosa, intrapolmonare, intracardiaca.

      POSOLOGIA
      CANE:EV:0,3 ml/kg p.c..L’iniezione va praticata senza interruzione man
      on troppo velocemente. Intrapolmonare: fino a 10 kg p.c.da 7 a 10 ml;
      oltre 10 kg di peso corporeo dapprima 10 ml e poi, dopo la caduta sul
      fianco, altri 3-10 ml ( a seconda della taglia dell’animale), per via
      intrapolmonare o intracardiaca. La sede piu’ idonea per l’inoculazione
      intrapolmonare e’ a livello del terzo superiore del torace, dietro il
      margine caudale della scapola, con l’animale in posizione eretta o in
      posizione ventrale. L’ago, di lunghezza sufficiente in relazione alla
      taglia dell’animale, deve essere introdotto obliquamente e leggerment
      e in avanti, verso il gomito controlaterale. GATTO: intrapolmonare: a
      pochi giorni dalla nascita 1 ml, fino a sei mesi circa 3 ml, oltre 6 m
      esi 5 ml, oltre i 5 kg di peso corporeo 10 ml. L’iniezione va effettua
      ta con un ago di lunghezza idonea alla taglia del gatto, con l’animale
      in posizione preferibilmente ventrale, circa 2-3 cm al di sotto della
      colonna vertebrale, nella porzione mediana del torace, obliquamente e
      leggermente in avanti, verso il gomito controlaterale. ALTRI ANIMALI
      (ad es. piccioni, uccelli ornamentali, animali da laboratorio): intrap
      olmonare: 0,5-3 ml a seconda delle dimensioni dell’animale.

      CONSERVAZIONE
      Nessuna particolarita’

      AVVERTENZE
      Nessuna

      TEMPI DI SOSPENSIONE
      Nessuno

      SPECIE DI DESTINAZIONE
      Sindaci esauriti, Cani, gatti, altri animali (ad es. piccioni, uccelli ornamentali, anim
      ali da laboratorio).

    2. migna ora ricicla i comunicati! alla frutta marcia siamo!

    3. Adesso che lo dice lui ,sono piu’ sereno.
      Offresi due ore a tennis su terra battuta,palle Dunlop

    4. E’ VIVO!!!!!!!!! ESISTE ANCORA!!!!! ALLORA C’E’ NON E’ UN ECTOPLASMA

    5. Per Vito.
      Trovo di cattivo gusto il tuo post.
      E certo non per i sindaci esauriti!

    6. e invece si può sapere che cabasiso di fine hanno fatto l’anello ferroviario, la metropolitana automatica leggera, il sottopasso di via Perpignano, e il tratto B del passante ferroviario???

    7. per non parlare dei parcheggi di piazza Giulio Cesare, piazzale Ungheria e piazza Sturzo!?

    8. Vito ti invito a rimanere in tema. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)