sabato 21 ott
  • Fic & Pic, i Quaderni de L’Ora, Vigili e calciatore, giornalista e car sharing

    WikiVas

    – 1 –

    Ma è vero che Salvo Ficarra e Valentino Picone scrivono ogni settimana il loro pezzo della domenica per Repubblica-Palermo con lo scopo di ottenere il tesserino da giornalista pubblicista?

    – 2 –

    Circola una polemica sotterranea intorno a i Quaderni de L’Ora, nuovo periodico mensile che si richiama allo storico quotidiano palermitano antimafia. Da un lato c’è chi si chiede che bisogno c’è di avere Antonio Ingroia come “garante”, visto che un magistrato farebbe bene a limitarsi a fare il suo lavoro e non la star (anche in giorni di cosiddetta “emergenza democratica”). Dall’altra ci si chiede come concilia Ingroia questo ruolo di “garante” col fatto che l’incaricato alla raccolta pubblicitaria per il giornale sia Vinicio Boschetti, pluricarcerato e condannato in passato in primo grado (prossimo alla prescrizione) per bancarotta fraudolenta?

    – 3 –

    Si dice che qualche giorno fa un notissimo giocatore del Palermo calcio sia stato fermato di notte dai Vigili urbani per eccesso di velocità (140 chilometri orari in via dell’Olimpo). Gli uomini in divisa, intenti a fare il proprio dovere, inizialmente non hanno riconosciuto l’atleta, ma dopo aver letto il nome sulla patente avrebbero deciso di “insabbiare” tutto e fare andare via l’incauto autista rosanero…non prima di essersi fatto con lui una foto.

    – 4 –

    Vi ricordate della giornalista che qualche mese fa mise in imbarazzo il presidente dell’Ars Francesco Cascio durante una conferenza stampa (vedi il primo WikiVas)? La spudorata donna ha colpito ancora. Dopo avere intervistato il regista Michele Placido (a Palermo per presentare il film Vallanzasca) per una tv locale, a telecamere spente la (fu) ragazza si è avvicinata con fare da gattona al regista (non estraneo alla bellezza femminile) chiedendogli: «Ma non lo vede quando sono bella? Posso fare l’attrice per lei?».

    – 5 –

    Quelli dell’Amat sono paradossali. Se ti vuoi abbonare al servizio Car Sharing come privato cittadino, devi pagare 100 euro l’anno. Se sei titolare di partita Iva, ne paghi 200. Il motivo? Perché secondo il regolamento Amat il singolo lavoratore titolare di una partita Iva «equivale a un’azienda».

    WikiVas (dal siculo “vasate”) è un’organizzazione locale e senza scopo di lucro che riceve in modo anonimo (e-mail), grazie a un contenitore (Rosalio) protetto da un potente sistema di facce di bronzo, piccole storie vere che altri media non hanno il tempo di raccontare. WikiVas più che di notizie vive di “rasche di pesce” e gossip, le cui fonti sono coperte da anonimato. L’organizzazione dichiara di verificare l’autenticità del materiale prima di pubblicarlo e di preservare l’anonimato degli informatori e di tutti coloro che sono implicati nella “fuga di notizie”. Alla fine il contenuto di WikiVas è tutta roba che non serve a un cazzo, ma almeno spera di strapparvi un amaro sorriso.

    WikiVas
  • 18 commenti a “Fic & Pic, i Quaderni de L’Ora, Vigili e calciatore, giornalista e car sharing”

    1. Arguta osservazione quella su Ingroia che dovrebbe fare da garante al noto Vinicio Boschetti

    2. Mi piace la tua rubrica.
      Complimenti.

    3. Grazie 🙂

    4. Sembra dagospia in versione locale…

    5. caro omonimo delle 12,07
      devi essere nuovo su questo blog per usare un nick
      identico anche nelle minuscole.
      Raramente i miei commenti si esauriscono nel
      giudizio su altri,senza portare i razionali.
      Dissociandomi passo ai distinti saluti

    6. Sicuramente è per la mia età…avanzata, ma devo deluderti: non mi hai procurato nessun sorriso neppure amaro!

    7. Giorgio non c’è alcun diritto sul nickname e ti invito a rimanere in tema. Grazie.

    8. che fesserie…

    9. Ma possibile mai che una volta che c’e’ una bella iniziativa a Palermo si creano polemiche? I quaderni de L’Ora sono una splendida iniziativa, che sta avendo successo e che sta facendo ritornare il glorioso L’Ora, in una Sicilia dominata dal blocco di potere di destra che addormenta un’informazione quasi totalmente asservita ai conservatori.
      W IL GLORIOSO L’ORA
      W I QUADERNI DE L’ORA

    10. IL l’ora unico vero giornale a Palermo insieme a Repubblica.
      Non se ne puo’ piu’ di certa stampa asservita al potere e alla destra.
      Ben vengano i compagni del glorioso L’Ora, il miglior giornale di tutti i tempi, con i migliori giornalisti siciliani di tutti i tempi!

    11. @ Wikivas alias sig. Sortino le voglio dire che quasi quasi avevo creduto alla storiella dei vigili in posa con la foto del calciatore …. non verbalizzato. Si dà il caso che qualche amico vigile c’è l’ho pertanto alla mia richiesta mi ha detto che vero è che è stato fermato un calciatore del Palermo in Via Dell’Olimpo , ma è altrettante vero che la patente del calciatore è stata ritirata…. Adesso a lei per la smentita e eventualmente se sa chi è il calciatore lo dica poiché il mio amico ha mantenuto il segreto profesionale. Buon pomeriggio

    12. Allora sarà un altro calciatore…visto che emerge che non sono stati i vigili urbani, ma probabilmente i carabinieri…Il tutto è sempre frutto di informazioni che mi arrivano “in esterna”…Ma indagheremo e smentiremo se c’è da smentire. Chi era il calciatore? Lo so, ma non mi sembra giusto farlo sapere per rispetto dei familiari…

    13. Nat, vassilo sciortini è un altro milanista 😀

    14. @Comunista

      W IL GLORIOSO L’ORA
      W I QUADERNI DE L’ORA

      …e viva Miccoli, Simplicio e compagnia bella…

    15. @Vassily: ” Chi era il calciatore ? Lo so ”

      ………….
      ” Io so.
      Io so i nomi dei responsabili….
      Io so tutti questi nomi …”
      ………….

    16. Prima di dire castronerie nn è meglio essere certi di quello che si riferisce alla gente?

    17. Ma come prima erano i vigili e poi i carabinieri per la questione giocatore a chi credere?

    18. Il famosissimo giocatore, è stato trattato alla stessa stregua di tutti gli altri automobilisti. Mi sembra giusto. Con i modi ed i toni adeguati in assoluto rispetto. La patente gli è stata tolta. Erano i vigili. I carabinieri evidentemente pensano ad altro. Io c’ero.

    Lascia un commento (policy dei commenti)