venerdì 22 set
  • Pupi di Zuccaro si rinnova

    Pupi di Zuccaro

    Succede che non possiamo stare con le mani in mano e che dovunque andiamo – qualunque obiettivo ci poniamo – dobbiamo fare i conti con le nostre passioni. Ci piace leggere, scrivere, riflettere, capire. Abbiamo studiato, ci siamo presi fior fior di lauree, appena in tempo per capire che l’ateneo ci aveva fregato, che non c’era niente di garantito, che il futuro ce lo dovevamo conquistare con le unghie e con i denti. E allora, eccoci a partire dalla Sicilia, fare quello straziante biglietto di sola andata, ripartire da zero, a Roma o Milano, in metropoli che appaiono prive di senso, che urlano tutta la propria efficienza angosciata dalla crisi. Perché ovunque è dura, anche a ridosso dei gangli vitali dell’economia e del potere. Altroché.

    Intanto le passioni chiamano, e dovunque andiamo non possiamo restare con le mani in mano. C’è il web, ci sono i social network, ci sono praterie dove potersi esprimere, produrre, farsi leggere, tenere il filo dei propri interessi. Abbiamo ripreso un progetto che andava avanti per inerzia, l’abbiamo rivoltato, rivoluzionato e ora abbiamo il nostro bel Pupi di Zuccaro 2.0, ancora in fase beta, nato per sfruttare tutte le nuove potenzialità della rete. Racconti, recensioni, interviste, reportage, riflessioni. Letteratura, cinema, filosofia, attualità. Tutto ciò che solletica la nostra curiosità e che può fornire uno spunto su cui riflettere. Tutto ciò che ci fa restare noi stessi, nonostante tutto. Con un occhio di riguardo verso tutto ciò che ci sembra nuovo e bello: ragionamenti disinteressati, onestà intellettuale, ingenuità feconde.

    Nato dalle ceneri della rivista BombaSicilia, Pupi di Zuccaro è stato fondato nel 2009 da Tonino Pintacuda, Simona Iovino, Maria Renda, Silvia Geraci e Giulia Merlino. Attualmente fanno parte della redazione, oltre al sottoscritto, Tonino Pintacuda, Marco Bisanti, Paolo Castronovo, Fabio Cirello, Marco Viviani e Rogero Fiorentino.

    Ospiti
  • 5 commenti a “Pupi di Zuccaro si rinnova”

    1. E che ne pensate del “rinforzo positivo”? fai una cosa giusta, e ricevi un premio. Funziona magnificamente con i cani e con gli esseri umani, e viene ricordato. Nel caso: Signore Anziano al Giovanotto Tascio:” Bravo che hai fatto sedere la signora.” Ignorare la parte negativa del comportamento, riconoscere quella positiva. La prossima volta, il giovanotto si alzerà senza pipitiare.

    2. Grande capo Estiqqatsi è contento!

    3. Grazie mille, c’è solo un errore nel link. Il link corretto è http://www.pupidizuccaro.com e c’è un errore – un tag lasciato aperto? – che ha fatto diventare un gigantesco link mezzo post. Un saluto dal Forum della Comunicazione Digitale di Milano… Quanto mi mancano le panelle!

    4. Ragazzi, veramente complimenti!
      @Marco B.: mi fa piacere leggerti di nuovo! Un bacio!

    5. Grazie Mari, un caro abbraccio!

    Lascia un commento (policy dei commenti)