venerdì 20 ott
  • Palermo – Udinese 0-7 e l’esonero di Delio Rossi

    C’è solo un’altra partita che mi ha fatto provare le stesse sensazioni di domenica. Avevo undici anni quando a Palermo venne il Milan di Capello. Era il 1991 e i rosanero persero alla “Favorita” con un netto 8-0 (28′ Gullit, 31′ Rijkaard, 45′ Van Basten, 55′ Rijkaard, 64′ Massaro, 68′ P. Maldini, 76′ e 87′ Albertini). Ero in vacanza e seguii quella partita pietrificato. I campioni della Serie A umiliarono la squadra della mia città senza un briciolo di pietà, in un’amichevole d’agosto senza valore.

    Ieri al “Barbera”, tra lo stupore generale e un clima surreale, si è ripetuto qualcosa di simile anche se in campo non c’erano Biffi, Favo e Taglialatela.
    Palermo-Udinese 0-7: difficile spiegare il perché di questo risultato così umiliante. Sicuramente bisogna dare merito all’Udinese e a Guidolin: l’ex allenatore del Palermo aveva preparato la partita nei minimi dettagli e ha annientato i rosanero. Ci stava perdere contro l’Udinese, ma non in modo così pesante.

    Il Palermo sembrava stanco, molle, senza stimoli e senza idee. Delio Rossi poteva fare qualcosa? Forse, però se pensiamo che Pastore è stato sostituito da un giovane 18enne senza esperienza in Serie A possiamo facilmente capire che il problema del Palermo è da ricercare nelle seconde linee. Questo comunque è un problema da sempre evidente e di cui lo stesso allenatore si è più volte lamentato con il suo presidente.

    Alla fine della partita Rossi è stato l’unico a ricevere cori e applausi, ma per Zamparini è proprio Rossi il problema di questo Palermo. Il patron, infatti, dopo qualche ora ha annunciato l’esonero dell’allenatore, indicato come capro espiatorio. Ma sicuri che le colpe siano tutte dell’allenatore? I tifosi dicono di no

    Delio Rossi secondo alcune indiscrezioni dovrebbe lasciare il posto a Serse Cosmi.

    AGGIORNAMENTO: confermato l’esonero di Rossi e l’incarico a Cosmi.

    Palermo
  • 26 commenti a “Palermo – Udinese 0-7 e l’esonero di Delio Rossi”

    1. Delio Rossi è doppiamente colpevole, perchè ha guardato solamente al proprio tornaconto,cercando di difendere il proprio faraonico contratto con il club!
      Per prima cosa,infatti, ha avallato la sconsiderata campagna acquisti-venduta del suo amico sabatini e del suo munifico Presidente Zamparini!
      Continuando nella propria ambiguità, Delio Rossi ha silenziosamente accettato l’altrettanto campagna acquisti di “riparazione” dello scorso Gennaio, che ha visto ancora una volta Zamparini protagonista in negativo per avere disatteso le sue precise richieste di giocatori con certe precise caratteristiche!
      Se Delio Rossi avesse veramente tenuto al proprio lavoro e quindi alla propria dignità, anzichè starsene zitto all’ombra del suo faraonico contratto, a gennaio avrebbe potuto dignitosamente dimettersi ed evitare al Palermo es a se stesso l’onta di una sconfitta per 7 a zero!

    2. Hai appena ricordato la partita con cui abbandonai definitivamente la mia “fede” rossonera per convertirmi anima e cuore a quella rosanero. Nonostante tutto e tutti.

    3. Delio Rossi ha avallato? Ma dove hai vissuto, a Milanlandia? E’ mesi che rompe le palle ai dirigenti, voleva Behrami, gli arriva Darmian, voleva un centrale serio, gli prendono Andjelkovic, voleva un attaccante di peso, gli prendono PAOLUCCI, chiede di non cedere Kjaer, gli cedono Kjaer, chiede di rinforzare la mediana, per miracolo arrivano Bacinovic e Ilicic all’ultimo giorno di mercato, senza i quali saremmo sprofondati attipo Catania.
      Se vogliamo spartire le colpe, diamo il 60% alle scelte di Zamparini (è lui la società, niente storie, gli altri parlano ma lui non ascolta), il 30% a partite rovinate da errori individuali di giocatori (primo su tutti, Munoz, da solo artefice di cinque gol dell’Inter tra andata e ritorno), e poi si, il 10% a Rossi, che ha sbagliato due partite in un anno e mezzo (Napoli e Udinese).

      Rossi è intoccabile, mai avuto un maestro di pallone come lui nella storia del Palermo, mai. Lincenziarlo è l’ennesimo atto di follia di un Zamparini quanto mai vicino alla demenza senile.

    4. (nel 30% conteggiate anche la ventina di torti arbitrali)

    5. “Si sparse voce che l’Italia stava vincendo per 20 a 0 e che aveva segnato anche Zoff di testa, su calcio d’angolo…”

    6. Ma poi lo si migliora questo palermo prendendo cosmi che non vince una partita in serie a dai tempi del perugia?

    7. Cosmi , CHI ??????????????

    8. serse cosmi e una frana e un allenatore fallito e per questo sprofondera di piu il palermo delio rosssi e un grandissimi allenatore di tutti quelli che a avuto il palermo oltre guidolin

    9. si ma accenti, apostrofi e h non sono cose facoltative…

    10. @ PAN ti quoto in pieno

    11. A Questo punto VOGLIO Ignazio Arcoleo!!!!!!!!!!!!
      Chi me l’appoggia??? altro che Cosmi…

    12. Arcoleo è quel genio che rideva dell’ipotesi Cavani prima punta…Lui insieme a quegli scienziati del tgs. Va ieccalu!

    13. Zdenek Zeman!

    14. Questo settantenne, alla guida del Palermo Calcio da ormai 8 anni, ha stancato coi suoi codici comunicativi degni del migliore (peggiore!) berlusconismo!! Sig.Zamparini VADA VIA!!!

    15. io sono per Ruby in panchina..
      almeno i giocatori terranno “duro” per tutti i novanta minuti… e ci evitano queste magre figure da punteggio tennistico..

    16. sette a zero, vi spiego….

    17. Comunque Zampa non ha ancora annunciato nè esonero nè niente…è tutto in stallo

    18. Sul mio sito blog stanotte scrivevo: NESSUNO TOCCHI DELIO ROSSI!

      Continuo a ripeterlo e credo sia per il bene della squadra, del gruppo, dei tifosi che il presidente pensi a fare il presidente, quindi sganciare i soldi e amministrare lasciando lavorare in santa pace tecnico e squadra.

      Zamparini pretende di fare il bilancio ogni ora, quando invece i bilanci definitivi van fatti sempre a fine anno. E il bilancio provvisorio dice che il Palermo ha la peggior difesa, ok, ma è anche in ballo per conquistare la finale di Coppa Italia e fortemente in corsa per un posto in Europa (champions e europaleague).

      Tocca difendere la squadra quindi, tanto ad attaccarla ci penserà la stampa, certi pseudo-tifosi e gli avversari.

    19. praticamente una partita a calcetto tra amici, anzi compagni di scuola delle elementari.

    20. Ho l’impressione che il sig.Zamparini abbia voglia di sbaraccare… non si giustificano altrimenti tutti gli attacchi al mister, l’indebolimento della squadra, esternazioni a volte farneticanti.
      D’altronde il suo mega centro commerciale è quasi pronto…

    21. ROSSI O NON ROSSI, ZAMPARINI O NON ZAMPARINI, MA” I GIOCATORI SCESI IN CAMPO PERCHE” NON HANNO GIOCATO???, DANDO COSI” LA SPALLATA DECISIVA ALL”ESONERO DI ROSSI!!MEDITATE GENTE MEDITATE…NELL” ARIA SI SENTE PUZZA DI SMOBILITAZZIONE X . TANTI … ALLORA QUALE MEGLIO OCCASIONE DI QUESTA” FIGURACCIA. PERCHE” SE GIOCAVA LA PRIMAVERA ..SI PERDEVA 7,8 A O..MA” ALMENO USCIVANO DOPO AVER SPUTATO SANGUE…NON FRESCHI COME LA NOSTRA ALLEGRA COMPAGNIA….NB LA DOMENICA PRECEDENTE IL BRESCIA..DICO BRESCIA , A PAREGGIATO AD UDINE …RISCHIANDO PURE DI VINCERE.MEDITATE GENTE MEDITATE.

    22. Invidio coloro che si infervorano e discutono come se i problemi di Palermo fossero davvero quelli di una partita di calcio: così si vive felici e coloro che lo sanno vi propinano dosi quotidiane di calcio mentre fanno i loro affari.

    23. Giuliano probabilmente hai ragione, ma il calcio è la mia passione, il Palermo la mia fede…non ne posso fare a meno!
      Sul discorso dell’esonero penso si sia capito chiaramente di chi sia la colpa, a mio avviso di chi non ha allestito una squadra competitiva, a Delio Rossi non si può che ringraziarlo per avere raggiungo questi risultati co questi giocatori!

    24. Una sola parola:
      ORONZO CANA’

    25. E tra l’altro, gli ultimi due mesi sono stati un inferno perchè il vecchio OGNI SANTA DOMENICA, partita vinta, persa, pareggiata, sospesa, alieni, cavallette, invasioni ultracorporee, OGNI SANTA DOMENICA doveva rompere le scatole su ogni minima cosa.
      Ha destabilizzato l’ambiente come mai ha fatto in 9 anni di presidenza: ha creato, LUI e SOLO lui, le condizioni perchè una squadra di calcio entrasse in campo per prendere 7 gol in casa.

    26. L’esonero di Rossi, vi spiego…

    Lascia un commento (policy dei commenti)