martedì 22 ago
  • Musotto sarà candidato a sindaco di Palermo

    Francesco Musotto

    L’ex presidente della Provincia Francesco Musotto (Movimento per le Autonomie) è tornato sul tema della candidatura a sindaco di Palermo in un’intervista a Live Sicilia. Musotto ha dichiarato: «Ho detto che mi candiderò come sindaco di Palermo e lo farò per davvero. Lo farò da solo, fuori dagli schieramenti. Se poi mi vorranno sostenere si vedrà. Io amo questa città e voglio lavorare per il suo bene».

    Musotto si è già candidato nel 2002 sostenuto da liste civiche.

    Speciale elezioni sindaco di Palermo.

    Palermo
  • 56 commenti a “Musotto sarà candidato a sindaco di Palermo”

    1. mio dio….

    2. Finalmente una faccia nuova 🙁
      chiedo intervento NATO….

    3. Preferisco Gheddafi

    4. evviva il rinnovamento!
      si sentiva il bisogno di gente nuova dal passato limpido.

    5. Mi viene solo una parola… AIUTOOOOOOOOOOO!

    6. E penso spesso alle parole di Gigi quando scrive di semplice maquillage a fronte di una condizione socioeconomica cittadina e regionale SPAVENTOSA! Spero soltanto di cambiare aria al più presto, in qualsiasi modo e costi quel che costi: sono un under 30 e francamente non posso rimetterci la salute!!

    7. ok. il prossimo?

    8. ma come finì quella storia degli investimenti alla IBX Forex: se non ricordo male 30 milioni di euro della provincia di palermo di cui non si è saputo più nulla.

    9. E’ sufficiente azionare il cervello quando si va a votare. Ricordiamoci che anche colpa nostra se la classe politico dirigente non è in grado di migliorare nemmeno di un briciolo le nostre condizioni socio economiche. Bene, facciamo attenzione quando votiamo.

    10. Vi ricordo che costui è quello che ha privatizzato l’acqua nella provincia di Palermo e ha creato il casino APS

    11. chiedo ufficialmente a Sarkozy di bombardarlo quando si trova di passaggio da queste parti

    12. Ed io che speravo in Mengacci….

    13. ricordatevi che i palemmitani hanno eletto per ben due volte cammarata e che la seconda volta era candidato Orlando, musotto e’ il piu’ rappresentativo e il massimo che puo’ aspirare questa citta’.

    14. la amo cosi` tanto palermo, che quando ero presidente della provincia mi sono permesso di regalare 30 milioni di euro ad una finanziaria che e` sparita nel nulla..

      30 milioni di euro, di tasse nostre..cerchiamo di impedire a questi amministratori falliti di avvicinarsi di nuovo ai nostri soldi..

    15. 1+1+1= 0

    16. Che faccia tosta!

    17. sono sempre perennemente in attesa di moderazione…..non capisco..siete irriconoscenti, dove intervengo io (vedi balarm) faccio salire i contatti vertiginosamente, mi dovreste pagare…..

    18. Prima di declamare l’intento, non era meglio spiegarne le ragioni? Se poi sopraggiunge il sospetto che le mire siano esclusivamente di potere, è sempre il cittadino a essere colpevole di pregiudizio? Insomma, è sempre il servo a fare la parte dello sciocco?

    19. NON MI PIACE!!!!
      Quando una persona viene accusata di …..e poi viene assolta per….. Io gli attribuisco una grossa percentuale di colpevolezza e ripeto.NON MI PIACE!!!

    20. Con i candidati che ho visto fino ad ora tanto vale tenersi Cammarata e risparmiare i soldi delle elezioni…

    21. ma mi viene dal profondo del cuore un bellissimo VAFFANCULO a tutti questi politici di professione che nn si vogliono levare dalle scatole, la politica e’ un servizio verso i cittadini e deve durare il giusto tempo 10 anni massimo, poi che vadino a zappare!PALERMO MERITI DI PIU’ SEI BELLA E UN PO’ FOTTUTA, tornatein caso contrario arabi e normanni!!!!!

    22. Io ripropongo l’idea avuta ai tempi della candidatura di Faraone:
      prepariamo una decina di domande cui tutti i candidati devono rispondere. Una sorta di test per capire davvero che intenzioni hanno. A sentire loro sembrerebbe che vogliono diventare sindaco di Palermo per fare un piacere a noi…

    23. NEL SEGNO DEL RINNOVAMENTO!!

      CI VORREBBERO LE BOMBE PURE QUI PER FARE UN FO DI PULIZIA.

    24. Sicuramente voterò per l’altro. Chiunque esso sia

    25. è un grande amico e sessualità in senso buono per la nostra bella Palermo

    26. entra ed esce da un partito all’altro con la speranza, forse, di un immagine rinnovata…. rassegnati…sei il passato, quel passato che oggi ci ha ridotto ai margini del mondo, qualcuno gli segnali di leggere i nostri post chissà magari ci ripensa ed evita di tapezzare di cartelloni la nostra già sporca città.

    27. Una autentica ventata di aria fresca 😀

    28. Ma andare a lavorare, almeno per qualche anno, no?!!!
      Toglietevi dalle scatole. Abbiate la decenza di farvi da parte.

      Non è necessario l’intervento della NATO con i bombardamenti, basta utilizzare il proprio diritto di voto in maniera ONESTA, senza vendersi per un pacco di pasta o 50 Euro.

    29. Una candidatura a metà strada fra lo scherzo di carnevale e il pesce d’aprile.

      Anche se avrebbe fatto più ridere se invece di Musotto si fosse candidato Romano…

    30. preferirei qualcuno senza precedenti con la giustizia… e la chiudo qua. d’accordo con , praticamente, tutti gli altri post.

    31. TANTO LA GENTE LO VOTA!!La gente con un minimo di raziocinio è ancora meno della più sparuta minoranza!!

    32. @castido

      Concordo. Tuttavia, non la metterei sul piano della razionalità. E’ meglio parlare di malafede: ecco, coloro che votano certi personaggi lo fanno soltanto in malafede il chè è peggio!!!

    33. dai non e’ male…. cuffaro con la coppola dietro le sbarre di rebibbia….. ecco il sindaco che vorrebbero tutti gli italiani !!

    34. Sindaco di Palermo Tony Sperandeo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    35. Ludovico Ferdigotti Gialdini non sei obbligato a commentare e ti invito a rimanere in tema. Resto a tua disposizione per e-mail per eventuali ulteriori rimostranze (qui sono fuori tema).
      Vi invito a essere rispettosi nei vostri commenti.
      Gheddafi ti invito a non utilizzare così il maiuscolo (equivale a urlare).
      Grazie.

    36. annamo bene!!!!

    37. Grande Capo Estiqqaatsi è contento di questo…

    38. Sono arrivato al punto di pensare che la Sicilia e i siciliani, Palermo e i palermitani (me compreso) si meritino la classe dirigente attuale, la situazione di crisi che intempesta da anni e tutte le condizioni di miserevole vergogna. Momenti di delusione che mi fanno perdere d’animo… CREDO INVECE CHE dobbiamo RISOLLEVARCI CON IL VOTO, la gente ha uno strumento di cui non è consapevole: votiamo per una alternativa, ci sono stati credo 15 anni di governo di centro destra e qualche mese di compromessi fra il centro destra e il centro sinistra. E’ ora di dare una svolta politica alla regione alla città alle circoscrizioni. Personalmente credo nella giusta dialettica dell’alternanza nei governi delle amministrazioni locali. Spero che ci sia qualche Candidatura GIOVANE… aria fresca in questi palazzi!!! Ancora Musotto… basta!!! Sono convinto che in Sicilia più ancora che in altre regioni dovrebbe vigere una legge che non permetta di fare più di 2 legislature ai governi locali. MEttiamo una soglia di età, un vincolo rispetto al numero di anni in cui si è già ricoperto ruoli istituzionali. Meccanismi nuovi che permettano di sfollare il palazzo da chi non se ne vorrebbe mai andare!

    39. Musotto rappresenta il peggio della politica. Sicuramente una parte di chi ha votato Cammarata si riconoscerà in lui e lo voterà.

      Ci vuole una faccia pulita. Quasi impossibile trovarla in un contesto politico-imprenditoriale-giornalistico corrotto e già configurato come sistema.

      Io candido Ingroia anche se lui ha molta visibilità. Ne candiderei uno che ha sempre lavorato nell’ombra ma non ne conosco tanti.
      Se ci fosse un De Magistris palermitano io lo voterei. Ma Musotto rappresenta quella cultura che combatto e che rifiuto quotidianamente.

    40. Altrimenti va bene un giovane. Ma non cresciuto nella politica.

    41. Bello…il nuovo che avanza…
      Mi domando perchè certa gente ad oltre 60 anni e da oltre 25 in politica senta ancora il bisogno di dover dire la propria…ma dico oramai con le pensioni che hanno non è più neanche questione di soldi…Ma un sussulto di amore per la propria terra? Ok grazie, ci avete governato per oltre un quarto di secolo adesso basta….un pò di gente nuova please..

    42. e detto da michele p…
      Ovvero, il giovane-vecchio – che c’entra l’anagrafe se uno nasce vecchio? – seguace di pelluscone, giovane rappresentante incaricato di trasmettere l’eredità del pellusconismo tra le nuove generazioni, il pellusconismo, il modo più vecchio e subdolo di fare (finta)politica, politica clientelare e affaristica, professionisti dell’amicizia.

    43. Detto questo: invito a osservare intensamente, soffermandosi, lo sguardo, gli occhi del candidato sopra ritratto. Anche quelli non adusi, per mestiere o per hobby, allo studio della morfologia… insomma vi sembra il tipo adatto?
      Mi fanno sorridere – amaro – quelli che si illudono che basterebbe scegliere il nome giusto. A parte il fatto che non esiste nessun nome giusto, se non altro perché ognuno è convinto che sia il “proprio” il nome giusto, ammesso che ce ne fosse uno che farebbe? Niente di rilevante. Perché il problema della Sicilia è strutturale in tutte le componenti della società. La Sicilia ha un rating molto basso (bbb) in tutte le sue componenti, in particolare lavoro e sviluppo, economia, politica, organizzazione della società, cultura. Nel mercato globalizzato la Sicilia non conta. Il nome nuovo da solo non potrebbe agire sui suddetti elementi strutturali, anzi trattandosi di decadenza diffusa si farebbe stritolare da un sistema ampiamente fallito come una cellula sana dalla metastasi. E’ tutto il sistema da formattare, ripartire da basi serie, mettersi al passo coi tempi a livello strutturale. Non è il lavoro di un nome nuovo ma di tutta la comunità. Il nome nuovo può forse occuparsi di qualche accorgimento superficiale come la lampadina da cambiare o il contenitore per l’immondizia, ma la struttura socio-economica rimane immutata il rating rimane a livelli infimi.
      Qui c’è solo da capovolgere tutte le componenti della società, per semplificare, per esempio i 25 miliardi (su poco più di 80 del PIL) che oggi si usano per assistenzialismo pubblico e tutte le (in)attività intermediate dalla politica devono servire per creare sviluppo e lavoro reale, i 20 miliardi che servono per le importazioni (a fronte di esportazioni da miseria) devono diminuire di molto a favore della produzione e di conseguenza incrementare l’esportazione al fine di ottenere equilibrio tra import ed export. Poi dopo avere portato il rating a livelli delle società evolute, ci si potrà occupare… delle lampadine e dei contenitori per l’immondizia… invece questi spacciano il bricolage come tema fondamentale, per giustificare le loro presenze; forse perché sanno di essere incapaci di capovolgere i dati fondamentali?

    44. Con questi “smanettoni” della politica siciliana la scelta più saggia resta quella del non voto.

    45. Niente di nuovo all’orizzonte:Ho sempre saputo che lo avrebbe fatto e già in un mio vecchissimo post lo preannunziavo.Che dire? E’, purtroppo,sicuramente l’uomo che può vincere le prossime elezioni avendo alle spalle praticamente tutti i poteri forti di questa città..e ad oggi non esistono candidature alternative che possano contrastarlo.
      tutti a dire via cammarata senza pensare mai a trovare una valida alternativa….
      pequod

    46. xRosalio: il maiuscolo così come il mio nick li ho usati proprio per URLARE e per provocare le coscienze. Appena letta la notizia della candidatura di questo distinto signore l’inuca cosa da fare era URLARE !!
      Riflettiamo e urliamo a questo sistema di cui sicuramente ognuno di noi fa parte. Come diceva qualcuno alla fine molti palermitani votano o hanno votato queste persone in cambio di un favore dimenticando che che da altre parti si chiama magari diritto.
      Rosalio per favore fai avere questi post alla segreteria del tizio in questione.

    47. Comunque chiederei subito asilo politico alla Libia semmai il caro Musotto dovesse davvero candidarsi e poi vincere!! Almeno con il popolo Libico condivido lo spirito di ribellione.
      Ciao a tutti!

    48. C’è chi può e chi non può. Io può.

    49. Giuro che se c’è anche un solo volto nuovo, lo voto. Chiunque esso sia.

    50. No, grazie.

    51. I cittadini palermitani non hanno più nulla di buono da sperare in questa classe politica. Sarebbe il caso di cominciare a pensare a forme di autogoverno del territorio, partendo dai quartieri.

    52. Meglio u tintu accanuusciutu c’o tintu accanusciri

    53. e viri chi priu…povera Palermo

    54. Salve, ho letto tutti questi commenti e sono d’ accordo che ognuno di noi è libero di esprimere la propria opinione però voglio esprimere anche la mia, secondo me, mi riferisco a “Gheddafi”, farai la stessa fine del vero omonimo, invece sono d’ accordissimo con Sergio, molto meglio uno che già si conosce e non uno che appena si siede sopra quella poltrona, “Tranquilli”, diventerà peggio degli altri.

    Lascia un commento (policy dei commenti)