martedì 22 ago
  • Recupero e riqualificazione della zona di vicolo Pantelleria

    È stato completato l’intervento di recupero e di riqualificazione della zona di vicolo Pantelleria, alle spalle di piazza San Domenico, dove si è provveduto a ripristinare pavimentazione e arredo urbano e ad attivare una nuova illuminazione.

    Il sindaco di Palermo Diego Cammarata ha dichiarato: «Restituiamo ai palermitani un altro pezzo di città. È un recupero importante poiché si tratta di un intervento integrato su uno spazio pubblico che agisce non solo sulla conservazione e restauro, ma soprattutto sulla fruibilità, sul decoro e sulla sicurezza in un’area, quella della Cala e del Castello a Mare, che si sta progressivamente ripopolando di residenti e attività e che sarà uno dei luoghi di maggiore attrattiva per i turisti».

    L’assessore al Centro storico Maurizio Carta ha dichiarato: «Grazie al lavoro degli uffici e a risorse del Comune in tempi brevi si sta portando a compimento il grande piano di manutenzioni straordinarie del centro storico concordato con il sindaco, che permetterà di elevare la qualità della vita dei residenti e dei fruitori del centro storico, indispensabile componente della sua rigenerazione».

    I lavori hanno riguardato il recupero del vicolo e della piazzetta Pantelleria e del vicolo Magnisi con la bonifica dell’area ricolma di detriti, sfabbricidi derivanti da crolli, cataste di pneumatici, la realizzazione di opere di urbanizzazione attraverso il ripristino della pavimentazione storica in acciottolato, dell’arredo urbano, dell’illuminazione pubblica e realizzazione dell’impianto fognario, la messa in sicurezza degli edifici fortemente degradati mediante lavori urgenti eseguiti dai privati in ottemperanza delle ordinanze sindacali emesse a salvaguardia dell’incolumità pubblica. In particolare, le opere elettriche e la realizzazione della nuova illuminazione (cinque punti luce in vicolo Pantelleria e tre in vicolo Magnisi, con bracci artistici in ghisa a muro e lampade a risparmio energetico) sono state eseguite da Amg Energia Spa.

    Il vicolo e la piazzetta Pantelleria prendono il nome dal Palazzo Nobiliare dei Requesens Principi di Pantelleria e Conti di Buscemi, il cui nucleo originario è attribuibile alla prima metà del XVI secolo. L’area durante i bombardamenti del maggio 1943 venne completamente devastata, ancora oggi gli edifici prospicienti il vicolo Pantelleria presentano i resti sfigurati degli originari prospetti. Nel dopoguerra alcuni manufatti vennero anche utilizzati dai vari pescatori della zona, testimonianza è la presenza di un corpo di fabbrica sul vicolo Pantelleria utilizzato come “Sardineria”, ossia locali per la lavorazione delle sarde.

    Palermo
  • 5 commenti a “Recupero e riqualificazione della zona di vicolo Pantelleria”

    1. ma dov’è di preciso? su google maps non la trovo questa stradina

    2. Strasburgo/via dei quartieri.
      Credo….

    3. speriamo che il recupero di palermo duri nel tempo.questi recuperi o restauri dovevano farli 60 anni fà.

    4. picciotti non via pantelleria zona Strasburgo..
      e’ per intenderci tra piazza Fonderia e la la Cala,e piazza San Domenico,dove ce’ pure via fratelli Orlando,via Castello..

    5. E’ la stradina che costeggia il ristorante “i grilli” appunto nel palazzo pantelleria.

    Lascia un commento (policy dei commenti)