martedì 22 ago
  • 13 commenti a “Palermo vs. Milano: brioche”

    1. mmm… quale dei due è Palermo e quale Milano?
      (scusa l’ignoranza).

    2. La colazione non è un “rito” per milanesi.

      Intanto per la materia prima: dove giri giri a Milano nei bar trovi sempre le stesse cose fatte nello stesso identico modo: i frollini col cioccolato, quelli senza, le sfoglie con la cioccolata o con la marmellata, e, ovviamente i “croissant”.

      Tutti palesemente fatti a livello industriale e distribuiti nei bar di tutta Milano. Non sono nemmeno male, ma vuoi mettere con iris fatta dal fornaio dietro l’angolo?

      E poi per un’altra cosa: insieme al caffè NON DANNO IL BICCHIERE D’ACQUA!
      E, se glielo chiedi e non stai attento a specificare “del rubinetto!” certe volte la fanno pure pagare O_O (50 cent please).

      Incivili.

    3. Sarebbe interessante cercare di comprendere il perché di questo generale scadimento dei contenuti su Rosalio. Pochi autori validi, mi sento di dire…

    4. Viva la brioscia altrimenti detta brioche 😉

    5. Paolo, non conosco le tue esperienze fuori Palermo ma credo che la nostra città sia l’unica in Europa dove l’acqua al bar non si paga.Dove puoi aspettare al banco anche dieci minuti per essere servito perchà non hai poggiato nulla sullo scontrino, perchè nella stragrande maggioranza delle città europea la mancia al banco non si usa.
      L’ acqua del rubinetto non l’ho mai sentita chiedere nella città in cui vivo, me lo hai ricordato tu.
      Ma tu la berresti l’acqua di rubinetto di certi serbatoi, molti ancora in eternit che sono presenti nei back office dei bar palermitani ?
      Al ristorante , a Palermo, chiedi dunque l’acqua di fonte, per non pagare l’euro e cinquanta di minerale ?
      Sull’ immagine del pezzo, ho cercato di interpretarlo ma la mia mente non riesce a penetrare gli intendimenti sincretici dell’autrice.
      Saluti belli a tutti, d’accordo comunque sulla brioscia, e con la panna, e con il bottone posticcio di pasta di brioches sul dorso esterno….

    6. Broscia, vorrai dire! 😀

    7. Brioscia, Brioscina,Briosc, Broscia, Briosch…ne ho letto tante..:::))

    8. Si chiama brioscia o broscia quando é col gelato, altrimenti..brioscina 🙂

    9. e allora?

      m a per favore….

    10. non mi piace…. 🙁

    11. …liberamente ispirato a questo?

      http://parisvsnyc.blogspot.com/

    12. A Palermo come a Milano a vita è una brioscia (non brioche) c’è chi ce l’ha tesa e chi ce l’ha moscia.

    13. Fabio ti invito a rimanere in tema. Grazie.
      Laura sì; Gabriella lo ha citato nel primo post della serie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)