martedì 22 ago
  • Protesta dei lavoratori Gesip, blocco del traffico e scritta

    Una nuova protesta dei lavoratori della Gesip ha bloccato il traffico per diverso tempo in centro città. Circa 200 manifestanti hanno chiesto garanzie sul loro futuro e il pagamento degli stipendi arretrati. Le proteste si erano verificate anche ieri.

    I manifestanti hanno tracciato sull’asfalto nei pressi della casa del sindaco Diego Cammarata una scritta offensiva.

    «Cammrta 6 drogato e indengno»
    (foto di Michele Lo Forte)

    Palermo
  • 115 commenti a “Protesta dei lavoratori Gesip, blocco del traffico e scritta”

    1. è che sarà mai….. domani una bella pulitina a spese nostre, e come si dice a Palermo, …..’un ci fu’ nienti!

    2. la Gesip l’ha creata lui insieme a Miccichè, i “lavoratori” Gesip lo conoscono benissimo e se scrivono certe cose … io sono portato a crederci

    3. MA LI AVETE VISTI IN TV QUESTI SIGNORI??????? MA QUALE LAVORATORI?????? COME SI POSSONO DEFINIRE LAVORATORI E UOMINI CIVILI QUESTE “PERSONE” CHE UTILIZZANO LA VIOLENZA E DISTRUGGONO LA CITTA’ DI PALERMO NON PER GARANTIRSI UN LAVORO MA PER SPERPERARE SOLDI PUBBLICI CON L’AIUTO DEL SINDACO E DELL’AMMINMISTRAZIONE COMUNALE. BASTA!!!!!!!!!!!! TUTTI A CASA E RISTABILIRE L’ORDINE PUBBLICO

    4. Si possono fermare come da tempo si doveva e adesso si deve fare: con le MANGANELLATE perche’questa gente non rispetta Palermo e’ non mostra per nulla il bisogno del lavoro ma solo l’aspetto delinquenziale e mafioso e’ ricattatorio che contraddistingue da sempre il loro operato ( anche se non per tutti ).E’ i giornali dovrebbero con coraggio evidenziare questi aspetti e non ammutolirsi davanti a questi scellerati comportamenti.

    5. ok, ma non prendono un’euro da 6 mesi.
      anche io “m’incaxxassi”.
      voi no?

    6. @stupidocane: No. Perché ho una dignità e non vendo il mio voto. E perché se non vengo pagato per un lavoro reclamo, ma contestualmente mi guardo attorno e agisco di conseguenza. Indengno cammarata ma indengni anche chi distrugge la città: chi è causa del suo mal pianga se stesso!

    7. BRAVO JOSEFFIS BRAVO!

    8. @Joseffis
      e forse hai anche ragione tu.
      ps: non è sarcasmo.

    9. indeNgno tu parassita gesip … sogno una bella carica della cavalleria a lama sguainata

    10. anche CAMMRTA non è male… questa scritta è retaggio degli sms..l’autore probabilmente è solito usare più il telefonino che il pennello

    11. Non è abitudine agli sms…è che direttamente non sanno neanche scrivere…e sono dipendenti comunali.

    12. Indegni sono coloro che bloccano una città rovesciando i cassonetti per strada, e bivaccando a piazza Pretoria lasciando carte e bottiglie di birra ovunque

    13. manifestare è sacrosanto, ed è un diritto. che ne facciano le spese gli onesti cittadini diventa violenza e sopruso. sterile peraltro. sono dei cavernicoli.

    14. Ma l’avete visto il filmato sul gds? Li avete visti in faccia? E’ gente ai margini della società, sono dei parassiti, pretendono il posto pubblico e quando ce l’hanno non fanno assolutamente nulla! E la scritta fotografata lì (3 errori ortografici in 5 parole) dimostra che sono al limite dell’analfabetismo. Poi si mettono a ribaltare i cassonetti quando GIUSTAMENTE nessuno li vuole più pagare. Alcuni poi arrivano anche alla velata minaccia “E se non mi pagano che faccio? Vado a rubare?”. Non posso scrivere quello che farei a queste persone, perché probabilmente verrei censurato, ma qualcuno che ha commentato prima di me c’è andato molto vicino…

    15. La foto è un pò mossa perché Michele Lo Forte rideva a crepapelle quando l’ha scattata. Michele Lo Forte, infatti, si ritiene migliore degli operai Gesip: ad esempio lui sa scrivere “indegno” nel modo corretto, mentre gli operai Gesip no.

    16. Questo e’ pizzo pagato da noi, basta con questi parassiti, pagati per non lavorare! Protestare è un diritto ma non in maniera così violenta, la polizia perchè non interviene? Al liceo Umberto contro 4 ragazzini hanno usato le maniere forti (vi ricordate il video dove il poliziotto schiacciava con il ginocchio la testa a terra di uno studente?) VERGOGNA!

    17. indeNgno????? Al di là della parola scritta in una lingua che rispecchia pienamente lo status di questi individui, ma come si permettono di mettere a ferro e fuoco e ribaltare i cassonetti creando notevoli difficoltà ad una città già in ginocchio? ma lo hanno capito che questi non si sono guadagnati il posto che hanno attraverso un percorso di selezione? ma con quale diritto si permettono di farlo? Certamente dietro c’è l’iNgnoranza ma io non sopporto più questo stato di cose. Perchè quando li vedo mi viene in mente la parola : PARASSITA? E questa la scrivo bene perchè mi vien fuori dalle viscere più profonde dell’anima

    18. Basta!!!!!!!
      A casa tutti questi parassiti.
      Cacciamoli via insieme ai loro candidati politici. Sono la causa del degrado, dell’abbandono, dello stato di inciviltà che viviamo in questa c…o di terra.
      Prendetevela con chi vi ha preso per i fondelli smettetela di danneggiare ulteriormente tutti gli altri che sono costretti a subirvi.
      IN GALERA!!!!!!

    19. Anzichè un lavoro, non sarebbe il caso di proporgli un corso di studi in lingua italiana?

      Iniziamo da qui.

    20. è fin troppo facile prendersela con Cammarata e con la pletora dei sudditi gesip. In realtà tutto questo è il sintomo più evidente di un grande disimpegno della collettività che ha consentito di creare operazioni indegne come appunto, quelle della gesip. Quanto ora accade è solo la logica evoluzione di scelte dissennate di qualche lustro fa. Gli impiegati Gesip sono vittime su fronti diversi, ed il fatto che siano ignoranti, come qualcuno sottolinea, deve farci comprendere che non è da loro che sarebbe legittimo attendersi spirito critico. Torniamo ad essere cittadini ed a proporre soluzioni, oltre agli insulti per quanto legittimi e motivati questi siano.

    21. QUESTA CITTà VA COMMISSARIATA D’IMPERIO

    22. comunque elezioni si avvicinano amici GESIP
      quindi non vi preoccupate per altri 3 anni poi sarete di nuovo belli posteggiati nei vostri uffici o in giro vestiti in arancione a vendere frutta e verdura o quarume agli angoli delle strade..

      mi chiedo a che percentuale di disocupazione reale si arriverebbe se questi ammortizzatori sociali saltassero tutti..
      se non ricordo male siamo intorno al 16% ma considerando moltissimo nero e precariato..sarebbe interessante sapere a quanto ammonta realmente questo bacino di voti pilotati,credo che alcuni partiti di governo lo sappiano ma sarebbe bello che anche noi lo sapessimo..

      perche` non mi ricorso le cifre delle ultime elezioni comunali, ma mi sembra che orlando fu staccato di un buon 7% quindi se il livello di disoccupazione fluttuasse di un 5 o 6 punti percentuali il centro sinistra potrebbe sperare di vincere investendo risorse economiche su questi signori
      ..

    23. …questi impiegati Comunali non erano tutti precari LSU creati a scopo elettorale da un sindaco il cui cognome se non ricordo male inizia per O?
      Lo stesso che si ricandido’ durante l’ultimo il governo Prodi, strillando che lo avrebbe fatto cadere se dopo la sua sicura elezione a sindaco non avessero messo a disposizione le risorse per dare un salario sociale a tutti i disoccupati di Palermo? E, dopo aver perso, accuso’ Prodi di non averlo supportato e i suoi avversari di aver vinto grazie alla mafia?

    24. Ma sti signori (forse) cosa hanno fatto per avere questo impiego? hanno forse superato un concorso? hanno superato una selezione a titoli? é vergognoso vedere ancora una volta la citta’ ostaggio di tale gentaglia mentre tanti giovani meritevoli e preparati sono costretti a scappare da palermo alla ricerca di un lavoro che forse troveranno ma lontano da casa..Spero che per una volta nn prevalga l ‘equazione rompotutto=lavoro.

    25. Perché con le mie tasse si devono pagare degli stipendi a persone che non solo non sono utili alla collettività ma non hanno fatto alcun concorso o selezione ne hanno meriti? Perché uno che non sa scrivere manco “indegno” deve ottenere una sovvenzione dal Comune e noi laureati o altri meritevoli devono scappare all’estero?
      Se continuiamo cosi un giorno ci sarà un redde rationem tra chi ha merito ed è costretto alla marginalità e chi non ha meriti ed è al centro dell’attenzione (e i politici che li utilizzano, come gli ultimi due sindaci di Palermo)

    26. Condivido tutti i commenti rilasciati fin qui ma una lancia a favore dei “lavoratori” Gesip la voglio lanciare: almeno hanno coraggio a sufficienza x dimostrare il loro disappunto o x tutelare il loro posto di lavoro( meritato o comprato che sia! )Dico ciò xkè a Palermo ci sono lavoratori in balia delle angherie dei propri datori di lavoro che non muovono dito x timore di perdere il posto…vedi la categoria degli impiegati di aziende private…avete mai visto un corteo di commesse protestare in via Libertà???

    27. @ Orsù ditemi
      Mai Maria, errore ci fù, “questi” non sono figli d’Orlando, per la paternità rivolgiti a Cammarata e Miccichè

    28. Gli operai Gesip che protestano. Non c’è davvero più religione. O forse il nostro sindaco non ha più barche da far sorvegliare.

    29. @Precisazione, iniziavo a preoccuparmi della mancanza di un commento da parte di qualche mio fan. 😀
      Se avessi il coraggio di firmarti, ti ringrazierei. Non mi rimane che lanciare il mio ringraziamento al Vento…

    30. Carlo ti invito a non utilizzare così il maiuscolo (equivale a urlare).
      Vi invito a essere rispettosi nei vostri commenti.
      Grazie.

    31. @biron83
      Ma di che parli! Ma quale coraggio e coraggio!!
      Sono circa 200 manifestanti tutti di una azienda (peraltro comunale), se fossero stati 4 e dico 4 gatti non li avrebbe cag…i nessuno, si fanno forti del numero.
      Che scalpore e sensibilità può dare lo sciopero o una manifestazione di un paio di commesse o di un paio di impiegati di una piccola azienda o studio (come il sottoscritto).
      Quanti impiegati di aziende private non vengono pagati regolarmente? Tanti.
      E di certo non vanno a fare una manifestazione.
      Per essere tutelati da un sindacato in una azienda privata ci devono essere almeno 16 operai.
      Come vedi ci vuole più coraggio ad andare a lavorare ogni giorno per quattro miseri euro (meglio questi che niente), che andare a scroccare soldi pubblici.

    32. A tutti quelli che… <>

      Anche alla gesip esiste gente valida, ripettosa, degna di stima ed ammirazione!

      Io, conosco personalmente, persone che mettono l’anima nel loro lavoro quotidiano!

      Anzichè attaccare e offendere con una miriade di luoghi comuni… provate a mettervi nei panni dei lavoratori seri, che rischiano seriamente di perdere il proprio posto di lavoro e di non poter garantire più le proprie famiglie!

      Tutto questo perchè come spesso accade… chi gestisce il potere… ha mandato alla bancarotta un’intera azienda!

      Consignlio di… documentarsi con serietà e consapevolezza, prima di offendere e attaccare gli altri!!

      buon pomeriggio a tutti

    33. Front office
      che fa ? minaccia ?Ci stiamo spaventando tutti.!!!!!
      A chi ha dato il Suo voto alle ultime occasioni di elezioni politiche amministrative ? abbia il coraggio di dirlo ! e se la prenda con questi promissari indegni piuttosto che con inermi cittadini.NEssun disprezzo per la ricerca di lavoro,disprezzo invece per l’opportunismo politico,la pusillanimita’,la immaturita’ sociale .Cosa insegnna ai suoi figli ? la violenza ? forse e’ meglio allora un tozzo di pane e acqua,per Lei e (incolpevole) famiglia

    34. @front office
      Nessuno di voi merita di pagare il mutuo della gente che lavora.
      Tu probabilmente ti prendi il caffe’ con i soldi che io ti pago con le mie tasse!
      Va a lavura’ invece di PRETENDERE che io e tanti altri ti paghino per non fare un cavolo.
      Minacci battaglia? Spero che ti diano una bella manganellata in testa. Spero che ci sia battaglia, i delinquenti come voi meritano una bella passata di bastonate dalla polizia!

    35. Ho già rimosso diversi commenti che non rispettano la policy. Non costringetemi a continuare. Grazie.

    36. A luca,bravo,ma dimmi un pò ma non è che le manganellate servono solo per quelli che tu dici di pagargli le tasse,che poi tutte queste pagate da tutti io non li vedo poichè esiste molta evasione e spesso chi predica bene razzola male,e invece chi va ha distruggere le vetrine i monumenti e gli da fuoco ai blindati delle forze dell’ordine sono solo dei ragazziiiiii.

    37. ragazzi!scusate ma io ho letto tutti i commenti,sinceramente sono delusa da molti ..gli operai gesip fanno un lavoro che molti ragazzi laureati non farebbero ,come ad esempio pulire i bagni,sale di monumenti ,o fare il bidello di scuola ecc…lavori molto umili..se necessario anche levare un pannolino con la cacca ha un bimbo di 6 anni disabile,magari è vero che alcuni hanno un secondo lavoro ma non è giusto fare di tutta l erba un fascio,,,,,le forze dell ordine non alzano manganellate perchè sanno che in piazza scende soo chi ne ha davvero bisogno,infatti dovrebbero essere 2400 operai invece sono
      solo 200
      allora ragazzi prima di giudicare ,visto che siete tutti pieni di cultura imparate a non giudicare chi ha le palle di dire ciò che pensa…

    38. Buon giorno, sono un dipendente Gesip, colgo l’occasione per salutare L’amico Goku che ben mi conosce avendo lavorato insieme, io da Gesip lui da Comunale, scusato vado bene? no perchè se faccio errori madornali vi prego di farmelo notare, …sapete sono un povero analfabeta, ignorante, quindi vi prego non siate estremamente critici, ma cercate di capire le lacune che purtroppo ho, credetemi per me è un vero dramma scrivere …esprimere ed esternare un concetto anche elementare testualmente, per cui spero apprezzerete il mio sforzo, premesso questo, mi rivolgo a tutti questi amici che hanno avuto un pensiero delicato (ovviamente il senso è ironico) ed esternato il loro appoggio verso tutte quelle persone che magari..anzi senza magari, che stanno creando disagio in città, ed a loro vorrei rivolgere l’invito di quanto meno documentarsi meglio …. ma in attesa che lo facciano mi premuro nel dirvi che la Gesip non è formata solo da persone diciamo “Difficili” ma anche da gente con diploma, laurea e competenze professionali magari superiori a quelle che ognuno di voi, di voi che ci additate come escrementi, feccia, o che augurate di essere bastonati dalle forze dell’ordine, possiedono, peccato che a voi signori dalle menti illuminate che si arrogano il diritto di giudicare senza fatti conoscere, non vi sia balenata nel vostro prezioso cervello l’idea, che probabilmente se molte persone si trovano a lavorare in quel contesto è perchè magari… non c’era di meglio da prendere e che l’offerta migliore che si prospettava all’epoca era quella…. sinceramente vorrei vedere quanti di quelli che hanno scritto vomitanto disprezzo…e lasciatemelo dire per certi versi anche invidia, avrebbero rifiutato da disoccupati se gli fosse stato loro offerto un posto prima come lsu e poi in gesip….io dico nessuno…a tutti piace lo stipendio a fine mese…non prendiamoci in giro e quando critichiamo facciamoci prima un’esame di coscienza, concludo con tre semplici considerazioni… 1) sapete io leggo spesso i post di Rosalio, e mi ricordo bene i commenti e le critiche su la classe politica palermitana e specialmente su chi ci amministra…tutti pronti a fare la guerra, moltissimi post di incitamento a scendere in piazza e iniziare una pseudo rivoluzione erano stati scritti proprio da tanti che in questo post hanno detto di tutto e di più su chi sta dentro gesip, tutti bravi…tutti Che Guevara, a parole, ma le palle per farlo non le ha avute nessuno… noi almeno le palle di metterci contro quelli che voi tanto disprezzate a parole le abbiamo…ed ancora non avete visto nulla…vi lamentate per due cassonetti rovesciati o per un po di traffico…o addirittura per qualche studente che non è riuscito ad entrare a scuola?…immagino cosa direte quando Palermo sarà messa davvero a ferro e fuoco…io a differenza di altri il pane me lo guadagno lavorando..e se per tenermelo devrò ricorrere alla violenza non esiterò a farlo… e mi dispiace se in eventuali scontri ci potranno andare di mezzo anche esponenti delle forze dell’ordine… loro fanno il loro lavoro ne siamo e ne sono coscente…ma la lotta è lotta ! 2) ho letto diversi che volevano che le forze dell’ordine ci rompessero la testa a forza di manganellate…probabilmente accadrà, ne siamo consapevoli…se le cose continuano così inevitabilmete si arriverà ad uno scontro fisico, nell’attesa che ciò avvenga propongo a chi ci augurato tanto bene di farsi avanti…posso a richiesta lasciare la mia mail per un’immediato contatto così da concordare modalità d’incontro, magari vediamo di fargli togliere sto sfizio và !! 3) magari in futuro ci ringrazierete pure se riusciremo a fare cio’ che tanto voi avete auspicato e cioè mandare a casa tutta la giunta di centro destra, (poi voglio vedere cosa riuscirà a fare il centrosinistra…me la devo vedere tutta…e non sono assolutamente un simpatizzante o appoggio in nessun modo l’attuale corrente politica di maggioranza…sono solo realista ne più ne meno), così voi ve ne state tranquillamente seduti al pc a commentare ed a fare i rivoluzionari virtuali…e fuori intanto ci sarà chi fa il lavoro sporco anche per voi.

      saluti Diego

      (…mi raccomando se ho fatto errori fate in odo di metterli in evidenza….’gnorante analfabeto sono).

    39. io non minaccio nessuno….dicevo solo da cittadino che ancora non abbiamo visto niente….poi io come tanti altri sono un lavoratore e mi alzo tutte le mattine da diversi anni alle 5 per poter portare un pezzo di pane a casa alla mia famiglia in modo onesto…non ho secondo lavoro…non ho papa’ e mamma che pagano per me con soldi o proprieta’ ….dico solo per concludere che tanta gente che non prova sulla propria pelle la crisi deve solo zittirsi….
      lascia stare la politica tu che di politica vivi….ci sono troppe cose da dire e tanti pensieri da fare…chi non sa stia zitto ci fa piu’ figura….
      mi dispiace che paghi la citta’ per colpa di una politica corrotta e senza spina dorsale…che fa fumo di ogni promessa e di ogni impegno preso….
      purtroppo sono gesippiano…ma faccio cio’ che tu non ti sogni di fare….fare l’umile!!!

    40. bravo diego…concordo e se qualcuno ti da’ un appuntamento fammelo sapere….vengo anche io….

    41. figurati front office… sai come si dice…è facile fare i finocchi con il sedere degli altri !! ma tant’è da che mondo è mondo…chi critica male lo fa solo perchè l’angoscia di rimanere senza un euro in tasca non l’ha mai provata… chi parla a sproposito in questo modo di solito appartiene a due categorie la prima è quella di chi non si pone nemmeno il problema di arrivare non dico a fine mese ma a metà mese perchè sta bene e oggettivamente non puo’ capire …quannu mai u saziu a pututu capiri cu è diunu, o chi invece non ha mai lavorato, il lavorato e non sa cosa vuol dire avere un reddito fisso e sicuro e di punto in bianco rischiare di vederselo portare via con magari mutuo da pagare quialche cessione dello stipendio in busta paga ecc ecc …impegni presi perchè sicuri che il lavoro sarebbe stato sicuro fino alla pensione…. comu fannu a capire tutto questo? sanno solo criticare…criticare… e basta

    42. tantissima solidarietà al Sign.Diego.

    43. … o voi onesti lavoratori GESIP che frequentate il blog; potete spiegarci in dettaglio come siete stati assunti? E’ vero che siete tutti raccomandati dai politici? Avete sostenuto un concorso pubblico per titoli ed esami?

    44. Se fossi raccomandato da un politico di certo non sarei, con diploma e qualifica da MCDBA (Microsoft Certified Database Administrator)su SQL Server 2003, qualifica che purtroppo non consegui in un’istituto pubblico ma solo da privato e pagando fior di quattrini, mi spiace deluderti ma non ci stanno solo vandali ed analfabeti in gesip, di sicuro con il terzo livello amministrativo e con uno stipendio di poco più di 1200 euro al mese, il mio percorso per entrare in gesip è come quello di 1500 lavoratori su 2000 e cioè passando dalle cooperative storiche alle varie sigle lsu poi pip poi ancora lsu ed infine Gesip, i raccomandati politici di cui tu parli sono circa 300 entrati prima come co.co.co e poi assunti attraverso i canali della raccomandazione politica, ma mi sorprende che una persona infervorata e pronta a fare fuoco e fiamme su i magnacci gesip non conosca la nostra storia… io personalmente prima di proferire una critica, un commento o anche una lode, mi documento e cerco di sapere di cosa ma sopratutto di chi sto parlando.

      cordiali saluti

      Diego

    45. …io ammiro chi ha il coraggio di scendere in piazza,anzi lo si dovrebbe fare piu’ spesso!
      e cogliendo la palla al balzo,vorrei sapere da qualcuno all’interno della gesip,come mai i vostri dipenndenti fanno male per non dire malissimo il loro lavoro!
      Strade sporche e operai imboscati,nessun “responsabile” ha il potere di farli lavorare?
      nessun controllo su chi butta l’immondizia a qualsiasi orario?
      materazzi frigoriferi poltrone divani,che rimangono interi mesi,accanto ai cassonetti e nessuno si prende la briga di toglierli!
      Ora se la citta’ fosse meglio pulita,magari i commenti acidi nei confronti dei dipendenti gesip,non ci sarebbero,anzi troverebbero molta solidarieta’

    46. Caro Diego, di cosa e chi sto parlando? Lei mi conferma che da anni lavora per enti pubblici, percependo uno stipendio pagato con soldi pubblici, senza mai aver sostenuto un concorso pubblico. Come certamente tutti gli altri che hanno scritto qui e gli altri che in questi giorni manifestano, non ha mai e poi mai beneficiato di alcuna raccomandazione. Quando e se mai ne avrà tempo e voglia, visto che le piace documentarsi, potrà leggere l’articolo 97 della Costituzione che per lei sarà un’autentica scoperta. Poi il resto della giurisprudenza in merito, come ad esempio la sentenza della Corte Costituzionale n.225 del Giugno 2010. Anche se continuerà a credere che siete 2000 giustificatissime eccezioni, magari capirà perchè non le hanno potuto dare più di un terzo livello. Cordiali saluti a lei

    47. Cara Nissa, sono più che felice di rispondere alle tue domande, perchè in questo modo ho l’occasione di spiegare alcune cose che magari non tutti sanno se non la maggior parte, ed inzio rivolgendoti a mia volta una domanda, so che non è corretto rispondere con domanda a domanda ma permettimi di poter per questa volta contravvenire a questa pro-forma, ma prima voglio risponderti dicendoti che purtroppo la Gesip non è esente da persone che non hanno voglia di lavorare dai semplici operai ai responsabili, nessuna categoria ne è esente, è un dato di fatto e se io affermassi il contrario sarei ipocrita e falso, ma è altrettanto vero, e ti prego di credermi, che per fortuna sono solo una piccola parte dei 2000 dipendenti ma purtroppo sono le poche unità che non fanno il loro dovere che poi alla fine tirano nel mucchio anche quelli che il loro lavoro lo fanno con dedizione e responsabilità, e per fortuna sono la maggior parte, la mia domanda a risposta della tua invece è la seguente, ma vuole essere piu’ una provocazione e vorrei che tu la leggessi come tale… ci lamentiamo di poche decine di persone che non fanno nulla e vengono pagati 1000 euro o poco piu’ al mese quando abbiamo in comune, alla provincia, alla regione, ed al governo nazionale politici che non fanno una beata mazza vanno in pensione dopo una legislatura con un vitalizio di minimo 3000 euro al mese e nel periodo che sono in carica tutte le spese a nostro carico, le spese che si sostengono per i nostri cari parlamentari di destra, sinistra e centro costano 150 milioni di euro all’anno ma nessuno s’indigna nessuno dice vorrei che prendesero manganellate in ..testa dai poliziotti, ci si limita a fare le solite esternazioni… sunnu una manata i latri… e bon … chiuso ! i nostri cari consiglieri comunali 7 minuti di consiglio 18 mila euro ci sono costati..e solo sette erano presenti fisicamente… il resto era presente solo sul foglio firma…ma di fisico c’era ben poco… pero’ nessuno dice spacchiamoci le corna a questi qui che si fottono i soldi e manco ci vanno in consiglio…solo perchè hanno l’accortezza di non fare casino in città …di non rovesciare cassonetti ecc ecc?
      per quanto riguarda il controllo sul conferimento dei rifiuti non è compito del personale Gesip ma casomai della polizia municipale che dovrebbe elevare contravvenzioni…ma a trovarli…unni su?
      materassi, frigoriferi, rifiuti ingombranti questo dovresti chiederlo prima di tutto ai cittadini palermitani che li gettano in strada quando invece esiste un servizio dell’AMIA che li ritira nel giorno e nell’ora concordata con chi deve smaltirli direttamente al domicilio, ma purtroppo il palermitano è lagnusu a tal punto che manco la telefonata vuole fare, inoltre ti informo che l’operatore Gesip non è un operatore AMIA, la competenza dei rifiuti e di loro gestione, e ti diro’ di più tu sai che in sede Gesip è arrivato un contenzioso da parte dell’Amia che ci diffidava dal pulire la parte di strada adiacente sotto il marciapiede perchè di loro competenza… rasenta l’assurdo ma è proprio così ..in pratica alcuni operai gesip incaricati della pulizia dei marciapiedi nello svolgere il loro lavoro a che erano li oltre a pulire la parte di strada cittadina adibita ai pedoni si erano presi la briga di pulire anche sotto il marciapiede con il risultato che l’amia ci ha diffidati dal farlo perchè non di nostra competenza…. di devo dire altro? voglio dire siamo al paradossale.

      Saluti

      Diego

    48. diego caro…o cici….inutile far capire a qualche persona che si sente “onesto lavaratore”…noi saremo sempre etichettati cosi’….ma per rispondere vagamente al discorso del concorso:
      molta gente tra cui io siamo stati assunti per chiamata diretta dal collocamento….per qualifiche meritatamente acquisite negli anni….il concorso esiste in un ente pubblico non privato….cmq non do’ molto adito a certe insinuazioni…io non sono raccomandato…e lo posso gridare negli occhi di chi volete….punto( la chiudo qui perche’ ci sarebbe da fare un romanzo….)
      aggiungo solo un piccolo appunto a diego e un’informazione in piu’ per il nostro saputello…(ma che sicuramente sapra’….forse e’ uno di loro):)…i 300 che sono entrati come cococo e altro sono casualmete quelli che comandano e che come i loro raccomandatari…. s’hanno manciato purte i chiova ru’ muro….percependo e elargendo….!!!!
      saluto i colleghi e do’ il mio pieno sostegno a lottare sia per il lavoro sia per una citta’ diversa…..e scusate per i disagi lottiamo per il pane!!!
      peace and love!!!!!!!!!

    49. rispondo a nissa
      chi dovrebbe controllare e come i politici italiani….fa’ un po’ tu….
      paga sempre u fissa per tutti quelli imboscati e che fanno i propri comodi,….
      propongo di documentarle queste cose….
      voi comuni cittadini….fotografate queste cose e m’impegno personalmente a rendere pubbliche le foto….mortificando e perseguendo queste figure….

    50. caro orsù …la mia assunzione cosi’ come quella degli altri 1499, e non 2000, perchè la Gesip Spa è nata per togliere ..sulla carta.. gli lsu e quelli che erano in mobilità dal precariato, è avvenuta in una spa e non siamo comunali quindi mi dice cortesemente per quale motivo avrei dovuto sostenere un concorso pubblico per essere assunto in un’azienda che di pubblico aveva solo la partecipazione del comune al 49%? che io sappia per essere assunti in una società per azioni non si passa attraverso un concorso pubblico ..ma magari lei potrà smentirmi, in ogni caso questo discorso perchè non lo fa anche per gli articolisti che sono stati assunti senza concorso pubblico sia al comune di palermo che alla provincia ed alla regione? li si che sono state fatte assunzioni in settori pubblici senza alcun concorso …la gesip non è nemmeno municipalizzata se proprio la si deve dire tutta è ancora una spa, quando e se sarà attuata l’internalizzazione allora il suo discorso avrà ragione di essere ma al momento no.

      saluti

      Diego

    51. ciao Aug !! 😀

    52. ehehehe:)
      shh….sono in incognito…

    53. ben a proposito.
      Questa storia delle societa’ miste
      pubblico-private con la componente pubblica al 49%
      e privata al 51%
      nasce per dare alla “creatura” una snellezza operativa,tipica del privato.
      Ma poiche’ i servizi vengono dati sostanzialmente all’Ente Pubblico,che spende denari dei cittadini contribuenti,in questo caso dei cittadini del
      Comune di Palermo,
      la “creatura”
      dovrebbe limitare il ricorso alla chiamata diretta od alla trattativa privata,solo nei casi veramente urgenti,altrimenti
      si appaleserebbe miseramente l’escamotage di avere messo in piedi la “creatura” per aggirare le regole
      della Pubblica Amministrazione.

    54. e quindi giorgio? se qualcuno ha aggirato la p.a. sono stati gli stessi politici di dx e sx che abbiamo votato tutti…quindi di cosa stiamo parlando?

    55. Io non ho mai chiesto nulla a nessuno per lavorare.Mi sono “fatto “da solo.
      Finitela di piangervi addosso prestandovi i fazzoletti e dominate Voi la situazione politicamemente parlando,non come i nuovi barbari.Troppo facile .E finitela con questo spirito di patate dei finocchi ,finocchietti,umilta’ etc etc.Bdate a far bene le cose,siamo tutti nella stessa barca.NEssuno dice che il lavoro non debba esere offerto a voi,io sono per la stabilizzazione di ogni precario del passato per l’abolizione del precariato d a adesso in poi nel futuro.Ma finitela di mettervi contro i cittadini.prendetevela con i veri responsabili,quelli a cui voi avete dato il vostro c…ehm la vostra fiducia.

    56. forse il c… ops scusa la fiducia l’hai data tu…ti invito a moderarti visto che al momento sei tu e qualche altro che vi siete sporcati la bocca con noi…qui non si piange addosso nessuno..e per arrivare ai responsabili come dici tu dobbiamo passare per la citta’ ed i cittadini…ce ne scusiamo fin da adesso ma non abbiamo altri modi…che poi tu ti sia fatto da solo…credimi non avevo dubbi…sta a vedere pero’ chi ti fornisce sta roba scaduta….io cambierei pusher

    57. @Diego detto il tremebondo
      Ti ripeto:mi sto spaventando assai ,anche del tuo scontro fisico,e ringrazia che siamo in un blog.Ma io non posso accettare che la rabbia si trasformi in violenza gratuita verso la citta’ in modo indistinto!
      Rifatti un po’ un check up della tua situazione emotiva,prendi un po’ di valium ed evita di fare considerazioni da terrorista.Se non hai compreso il mio post precedente io sono favorevole all’immediata assunzione di tutti coloro che (non mi importa come) si trovano ancora precari dopo anni di s ervizio.E con questo effettuare una sorta diciamo cosi’ di “CONDONO TOMBALE”.Ma da quel momento in poi le mie sante orecchie non vorranno piu’ ascoltare nessuno invocare il precariato ne’ d’altronde decantare la flessibilita’.Ciascuno pianga il suo male.Sappiamo tutti la storia delle cooperative e della loro antica strumentalizzazione,banco di favoritismi(anche MAFIOSI )e clientelismo.A chi la racconti !Ci potrei scrivere un libro,lascia perdere le tue disquisizioni tra pubblico e privato perche’ in questo caso nulla c’entrano, e non e’ un fatto di cultura.Certo tu scrivi bene,ma la violenza tienila pure ,Ti prego, nel tuo intestino distale. .

    58. .la battuta era servita sul cucchiaino.potevi risparmiarla

    59. tremebondo? perchè mi stai forse vedendo tremare? ti ho forse dato l’impressione di stare in ansia…un mi scantu ri cariche ..e credimi ne ho partecipato a diverse..m’avissi a scantare di qualche altra cosa… forse di te? non credo proprio…sono altre le cose che possono farmi paura non certo le persone che parlano a sproposito.. in ogni caso ho letto il tuo post e anche capito…ma guarda un pò… è il tuo modo di esporre che irrita affermi che ci piangiamo addosso quando addosso non si piange nessuno…piuttosto reagiamo a chi per anni ci ha preso per il c..o com promesse mai mantenute ed ingannando persone…poi proprio tu..leggo i tuoi commenti leggo le tue critiche verso questa amministrazione …pero’ mai hai pensato ne tu ne i tuoi “amichi” del blog che criticate tanto Cammarata & C. di andare a contestarlo ..manco a palazzo delle aquile vi siete mai visti per una piccola contestazione… noi Cornuto posto sotto casa siamo andati a diricillu.. tu che parli tanto …sei contro il precariato..sei per la stabilizzazione ecc ecc .. se fossi al mio posto che faresti… scriveresti le tue esternazioni nel blog o ti muoveresti in qualunque modo al fine di conservare il tuo lavoro..tintu o buonu che sia? o forse credi che siamo gente che non appena si intravede un minimo di pericolo agiamo subito da vandali senza provare la via del dialogo? prima di arrivare a fare tutto quello che avete visto sino ad oggi…e credimi non hai visto nulla… ci sono stati mesi di trattativa a livello sindacale.. richieste d’incontri con il sindaco, incontri per la maggior parte prima concesse e poi revocate… tu non saresti incazzato..saresti fresco come una rosa… si come no…vorrei vedere.
      e comunque la battuta non la potevo risparmiare …era servita sul cucchiaino e sopratutto era gratis ed in tempi di crisi non si rinuncia a nulla….si prende tutto ciò che viene offerto… e per tua informazione non ho bisogno di valium ne di nessun tipo di psicofarmaco o ansiolitico …sono tranquillo e calmo di natura.

      saluti

      diego

    60. Voi ormai da anni vi siete venduti, avete svenduto il vostro diritto e la vostra dignita’ al politico bugiardo miglior offerente(e miglior delinquente) e avete pagato duramente il fatto che a Palermo le municipalizzate o le partecipate non hanno mai ricevuto alcuna vera impronta privatistica ,costituendo queste semmai poltrone e consigli di amministrazione da far gola e distribuire a politici trombati secondo manuale Cencelli.(poltrone di migliaia di euro)e serbatoi di voti per quelli in carica .POco importava cio’ che succedeva alle aziende .Tanto papa’ Berlusconi prima o poi sganciava.
      Non rispondi alla domanda precedente:chi avete votato Tu ed Altri ?
      Voi siete gli “scantati ” ,Voi scantati per anni (o per rabbonire vogliamo dire :sotto ricatto ?) di deludere elettoralmente le frange piu’ bieche e arriviste della politica (?) palermitana.Chi avete sostenuto negli anni passati ? Voi insieme a tutti gli altri precari siete le catene ,le palle al piede che la Sicilia intera ha sofferto per anni,Voi siete gli strumentalizzati per eccellenza..Infatti io propongo la VS stabilizzazione non perche’ sia giusta in se’ (guarda allora gli altri casi ) ma perche’ e’ il male minore!Perche’si abolisca il precariato .BAsta con il clientelismo politico mafioso,basta con gli scambi elettorali.Basta con il precariato.Da ora in poi si apra una fase nuova!La sicilia e PaLermo devon reggersi da sole e lavorare con le proprie capacita’ ,non dovranno piu’ essere sotto scacco di minchioni mafiosetti politici .
      E poi dovresti rileggere i commenti di Orsu’ dunque e Full.Non siete gli unici a soffrire a Palermo e la vostra situazione e’ a dir poco quella della mosca bianca.
      Cio’ detto:e’ vero che le manifestazioni contro Cammarata a PAlermo sono sempre state un fallimento.Gruppuscoli sparuti, ogni volta.E Ti diro’ il perche’:intanto Voi non c’eravate ,perche’ messi a tacere dalle periodiche ulteriori promesse che ottenevate .Io ho sfilato con i cenciaioli ad esempio, avei sfilato anche con voi se non utilizzaste questi metodi barbarici dei cassonetti bruciati e del teppismo gratuito verso la citta’.LE vostre manifestazioni spesso colgono la citta’ di sorpresa e non sono affatto programmate.Invitate forse i cittadini ? c’e’ un comitato che cerca di coordinare con altri i vostri reclami ?Non mi pare.E poi chi ti dice che io con altri non siamo andati giornalmente sotto il palazzo in tante occasioni per i mille e uno problemi di questa citta’ ,ricevendo la scarsa partecipazione di Palermo ormai ignava e supina (effettivamente sotto casa del sindaco no,ma ci andavate voi a pulirla,da quel che mi risulta , ogni tanto o sbaglio ?e “la strada della chiesetta per la comunione della figlia “.e del sig Alioto che mi dici ?come riporto testualmente da notizie di stampa e di procura?)Comunque lasciamo andare queste polemiche di bassa lega:Tu stesso affermi che vi hanno preso in giro e fatto tante promesse non mantenute.Quindi io non faccio altro che aprire la piu’ profonda ferita e dire pane pane vino vino le cose come stanno.
      Spero davvero che Voi prendiate definitivamente coscienza e segniate VOI STESSI la FINE di questa ignominiosa classe pseudo-politica palermitana,che s e ha campato e’ stao grazie a questo genere di promesse.Voi siete stati anche vittime ,e’ vero.DIMOSTRATELO MANDANDOLI A CASA!!!

    61. Dimenticavo:perche’ Noi non usciamo a bruciar cassonetti ?:semplice ,dopo un primo momento di indecisione se farlo o meno, abbiamo pensato di cercare di risvegliare le coscienze di ogni cittadino di questa citta’,proponendo una nuova classe politica ,nuovi volti,nuove persone,con un sincero anelito al bene comune e alla soluzione condivisa dei problemi.Quindi Noi lavoriamo anche per Voi,su questo ci puoi contare.Ma no deciso alla violenza.Non serve.BAsta veder la pervicacia con cui nonostante le male fiure questi del PDL continuano con faccia di bronzo ad occupare i loro scranni .Non mancherai di vederci per strada,basta che ti affacci in ogni occasione in cui lo spirito civico deve per forza reagire ,ma con i mezzi leciti.

    62. io posso dirti per chi non ho votato e per chi mai voterò… non ho mai votato per la giunta di centro desta e mai avrà l’onore di ricevere una mia preferenza… per quanto riguarda l’essere sotto ricatto non posso non darti ragione, è vero… lo siamo stai e probabilmente se non metteremo fine a tutto questo lo rimarremo.. ma purtroppo i politici che ci amministrano non conoscono il confronto dialettico …capiscono solo la violenza …e se non hai altro mezzo di comunicare il tuo disagio allora che fai ti tieni tutto dentro o cerchi in qualche modo di farti capire magari parlando la loro lingua? credimi io sono il primo a cui non piace manifestare in modo vandalico ma come ho detto prima si sono provate tutte le strade pur di non arrivare ai casini di questi giorni… ma non abbiamo mai ottenuto nulla.. ne converrai che un modo per farci ascoltare lo si deve trovare, accolgo il tuo invito a non scendere in polemiche di bassa lega a proposito delle pulizia in casa del sindaco e la chiesetta del battesimo, perchè altrimenti dovrei dirti che il personale mandato li non l’ha fatto spontaneamente ma perchè ha ricevuto delle precise direttive direttive imposte dal responsabile che a sua volta gli è stato imposto da chi piu’ alto in carica di lui nonostante il responsabile gli abbia fatto notare che non si poteva fare… ma di questo c’è la procura che se ne sta occupando e spero che chi ha sbagliato paghi, inoltre vorrei soffermarti a farti notare che se tu avessi impostato il tuo precedente intervento come hai fatto adesso non ci sarebbe stato motivo di scontro visto che la pensiamo entrambi allo stesso modo…io sono in Gesip ma non per questo ne condivido la politica gli accordi che fanno tra politici, l’essere purtroppo consapevole di far parte di una realtà clientelare e di scambio di voti per far rimanere incollati alle poltrone soggetti di dubbia caratura morale per non dire altro… ne tantomeno il modo in cui è stata amministrata a nostro discapito.. io voglio solo non perdere il lavoro, e butto qui una proposta… ma non voglio essere frainteso… i cambiamenti specie quando radicali e drastici richiedono azioni forti ed a volte anche plateali, da soli non se ne vanno …hanno la faccia di marmo per viversi la vergogna…non sanno nemmeno cosa sia questi qui… pensano solo ad ingozzarsi quindi partiamo dall’assurdo assunto che con le parole e le buone maniere non ci riusciremo mai a cacciarli via… ci deve andare bene se non verranno eletti alle prossime amministrative…ma ben conoscendo il palermitano quanto pecorone sia nutro forti dubbi su un cambio di rotta…ovviamente l’attuale sindaco non potrà essere piu’ eletto visto che almeno fin’ora (se non la cambiano o adottano uno statuto come in lombardia) i mandati sono massimo due, ma chi verrà al suo posto? di sicuro conoscendo gli attuali componeti della giunta di centrodestra nessuno che possa fare meglio di lui…. al peggio non c’è mai fine….quindi la mia proposta e provocazione è questa… è in atto una forma di protesta …magari non proprio pacifica.. ma sicuramente non è ancora sfociata nella violenza nel vero senso della parola…lo dimostra il fatto che non ci sono stati scontri con le forze dell’ordine ed il tutto si è limitato a qualche cassonetto rovesciato… non bruciato… non si è bruciato neppure un cestino della carta straccia ad ora… ed a disagi in termini di traffico stradale… ora dico qualcosa di meravigliosamente epico accadde qui a palermo nel 1282 … chi ha studiato, e qui sono tanti, sa di cosa parlo… potrebbe risuccedere? perchè non ci date una mano? mandiamoli tutti fuori dal nostro palazzo di città a calci in culo una volta per tutte… non si deve ammazzare nessuno…solo buttarli fuori a calci, e riappropriarci della nostra città, e farla diventare un posto vivibile.
      magari sono un romantico…magari saro’ utopico… pero’ cavolo se solo volessimo…

    63. folklorista….basta con la guerra fra poveri.(tu hai i tuoi pensieri…e le tue ragioni, noi abbiamo le nostre……siamo tutti sulla stessa barca….
      consiglio a tutti di riscoprire la bicicletta o i piedini iun questi giuorni…nuovi blocchi sono in programma sempre piu’ sostanziosi…e sempre piu’ pesanti…
      e cmq…..
      quello che piu’ mi fa male, non e’ dare disturbo ai tanti che si trovano purtroppo inghiottiti nel caos dei blocchi che ci sono per ora….ma e’ fare del male alla mia splendida citta’….purtroppo rovinata dalla classe politica e dall’indifferenza di molti palermitani….
      che questa piccola rivoluzione (portata avanti da gente che non ha molto da perdere…oggi gesip…domani chissa’)spero solo possa far nascere un profondo cambiamento….
      che giova a tutti…o meglio a coloro che devono sudarsi il pane a discapito di altri che hanno agevolazioni per via di regali sotto banco o promesse personali….
      purtroppo da lavoratore gesip , non riesco a recriminare nessuna testa calda che preso dalla disperazione e dai debiti agisce senza preoccuparsi del senzo civico e della non violenza….
      non sono per la guerra, ( e ribadisco tra i poveri)…ma abbiamo fatto per troppo tempo le brave persone ottenendo solo….il nulla…!!!
      ………….siamo tutti palermitani………….

    64. ed a conclusione…come soleva dire il grande Vik Arrigoni…RESTIAMO UMANI ….

      Notte !

    65. @Diego
      Non ci sara’ bisogno di dar calci .Stavolta i calci glieli daremo nel segreto dell’urna .Certo ci vuole un risveglio morale e civile,dei Nuovi Vespri.
      Comunque,se vuoi sapere come la penso:io credo che questi soldini che servono arriveranno ,devi stare sereno,e in ogni caso si trovera’ una soluzione.Non so pero’ se essere davvero contento di questo,perche’ cosi’ Vi riterrete ancora una volta salvi e tirando un sospiro (anche giusto ) di sollievo perderete questa tensione civile che mette ogni volta seriamente in difficolta’ i nostri inqualificabili amministratori.Spero in tempi migliori per tutti,e vi auguro il meglio.
      Se potete,pero’,potreste rendere un gran servizio alla cittadinanza se ,come Ti proponevo,cercaste e trovaste punto di appoggio non tanto e non solo nei politicanti di professione ma anche in quella componente della societa’ civile che di questi tempi sta vivendo un fermento per organizzare la nuova politica a Palermo (Movimenti Civici vari ,Cartelli cittadini etc) Potremmo davvero pensare di fare a PAlermo una grande manifestazione pacifica d’insieme ,noi,Voi e le Vostre famiglie,gli amici tutti.Sarebbe un bel momento di incontro con la citta’ intera e di proposizione di un modo nuovo di far politica,per il diritto -dovere del lavoro (art 1 della nostra Costituzione).Puoi anche tu cominciare a parlarne con i responsabili o con i sindacati.Mi pare l’ora che Palermo esca fuori dall’egoismo e dal particolarismo e senta finalmente i problemi di ciascuno come problemi di tutti.E Con questo avremo dato un bel calcio ,come dici.Seguiro’ certamente con interesse le notizie dei prossimi giorni.
      Buona notte ,auguri

    66. ..non siate violenti,anche s e costretti,pero’,ripeto anche a @ Front office,altrimenti sara’ un boomerang per l’opinione pubblica.Andate piano,e vi assicuro s e premete e bussate ai giusti portoni credo che troverete certamente AMPLIFICAZIONE E NUMERI DI PARTECIPAZIONE,senza messe a soqquadro.Io stesso mi faro’ promotre per prendere ufficialmente contatti con Voi e collaborare civicamente
      Concordo sul “restiamo umani”
      Saluti

    67. Io vi prometto che continuerò a fotografarvi e pubblicare le vostre foto mentre fate i quarumari/fruttivendoli durante l’orario di lavoro.

    68. @il Folklorista

      ti ringrazio vivamente dell’augurio circa l’evoluzione in senso positivo della nostra situazione, che credo fermamente sia stato di cuore, però ahimè devo dirti che purtroppo non è questa la soluzione, un’ulteriore proroga di 3 mesi o fino a dicembre non è ciò che auspichiamo, per due motivi, motivi che sono sicuro tu comprenderai al volo, ma li espongo affinchè possano conoscerli tutti, il primo motivo è che Gesip è nata per rimanere in piedi ed assicurare un lavoro stabile ad i precari che la compongono, con le proroghe siamo di nuovo precari è già questo è insostenibile ed inaccettabile, il secondo motivo ma forse il più importante è che queste proroghe sono solo un tampone …anzi sono solo un modo per tenerci ancora sotto ricatto in attesa delle amministrative, dove ancora una volta facendo leva sul bisogno questi “signori” politici cercheranno di accaparrarsi i nostri voti, per questo vogliamo uscire da questa impasse, non vogliamo più essere strumentalizzati, non vogliamo più rimanere sotto il loro sporco ricatto, vogliamo essere liberi, se è possibile di mandarli affanculo e sputargli in faccia ogni volta che li vedremo camminare per strada, da signor Cammarata al suo tirapiedi Tantillo passando per tutto il centro destra ( ed anche qualcuno del centro sinistra & C.)…liberi insomma di non sottostare a questo pugno di mafiosetti dal colletto bianco.
      vorrei di cuore che la tua proposta si concretizasse per quel che potrò cercherò di divulgare l’idea sperando che la ragione abbia la meglio sulla rabbia.

      @Freddie
      non solo devi continuare ma, e questo è rivolto a tutti, denunciare anche, se vedete qualcuno della Gesip che oziano, o che anzicchè svolgere il lavoro per cui sono pagati fanno tutt’altro , allora denunciateli…chiamate una pattuglia della Polizia dei carabinieri …denunciate, non parlatene solo qui …non lanciate invettive o critiche generalizzate ma fate piuttosto, pensate solo che al posto di quel fannullone o furbetto potrebbe esserci invece una persona che vuole lavorare che ne ha bisogno e che invece lui sputa sul piatto che gli è stato offerto …nonlimitatevi alle critiche ma denunciate…le parole in se a poco servono se non sono seguite dai fatti.

      saluti

      Diego

    69. caro Diego
      non ho tempo e voglia di leggere i lunghi commenti
      per altro spesso ad personam,fra te ed altri lettori.
      Per quanto mi riguarda,ho messo l’accento su una peculiarita’,e cioe’ la facolta’ di una societa’ mista di potere operare in regime di societa’ privata,MA SENZA ABUSARNE,se non altro per una questione di DECORO.
      Ora io non ho alcun elemento per esprimere giudizi.
      Questi 1500 gesip,sono stati tutti assunti per chiamata diretta?Se si’,il magistrato a mio parere
      avrebbe elementi per intervenire.se ne sono stati assunti un centinaio per chiamata diretta e 1400
      per regolare Concorso(nessuno toglie ai privati di assumere per concorso),non avremmo nulla da obiettare.
      In quanto al tuo riferimento al voto,c’e’ un buon 40% di persone che a votare in queste condizioni non ci vanno proprio.
      Chi sa come stanno le cose parli.

    70. @Giorgio
      cerca su GOogle :IL DRAMMA DELLA GESIP
      clicca su link de IL caffe’ ,giornale del movimento civico Insieme per Palermo e troverai le risposte .
      Caro Giorgio
      mi spiace che tu non abbia tempo e voglia di leggere,sai a volte e’ indispensabile anche se fa venire un cerchio alla testa,secondo me ti perdi importanti punti di contatto con il problema vivo espresso da questi lavoratori e conoscenza diretta delle cose.
      Non confondiamo ,dopo 10 anni di esistenza della Gesip,il problema del “come ” si e’ arrivati (giudiziario) con quello che DI FATTO e DRAMMATICAMENTE ci sono oggi a PAlermo (altre) 2000 famiglie che simultaneamente -contemporaneamente si trovano sull’orlo del baratro.E’ un problema prima di tutto sociale ed e’ un problema anche come minimo di ordine pubblico.Ti invito,per la necessaria informazione, a leggere l’esaurientissima e bella trattazione fatta dal giornale del movimento civico Insieme Per Palermo che sensibile al problema ha dedicato gia’ qualche mese fa quasi un intero numero del proprio giornale alla grave questione che si prospettava.Articoli ,interviste,storia.Secondo me’ e’ davvero fondamentale leggerlo per avere una idea chiara.(al di la’dei frammentati e sommari resoconti dei nostri quotidiani ).Il problema esiste e va affrontato.
      Saluti

    71. a saperlo prima mi risparmiavo tutte quelle filippiche e scontri vari…bastava leggere qui:

      http://www.perpalermo.it/ilcaffe/ilCaffe4web.pdf

    72. ci ho provato e ritrovo articoli lunghissimi.
      Non so se li leggero’.
      Intanto vorrei riassumere qualche altro concetto,oltre a chiedere il criterio col quale si e’ proceduto alle assunzioni.
      Se la Citta’ di Palermo fosse tenuta ad un livello decente,oggi tutta la Citta’ manifesterebbe solidarieta’.Invece ho letto aggettivi irripetibili.
      Se gli stessi dipendenti Gesip,quelli che non hanno nulla da farsi rimproverare, collaborassero ad individuare e fare espellere le mele marce,
      gia’ sarebbe un risultato.
      Stante le cose come stanno,il tema di fondo e’:
      COSA C’E’ DA FARE PER FARE RISPETTARE IL CONTRATTO
      DI LAVORO?
      Vi ricordo che una retribuzione si ottiene
      in cambio di una prestazione d’opera,che deve essere soddisfacente.

    73. Infatti e’ cio’ che suggerivo :maggiore coordinamento con la cittadinanza che sicuramente scendererebbe al fianco della protesta,senza ” subirla” passivamente.
      Poi mi spiace che oggi stia sempre piu’ passando l’idea che gli articoli “lunghi “non si abbia tempo per leggerli.Scusate ma le materie all’universita’ le date con libri piccoli e corti ?con le figure ? Caro Giorgio,,se vogliamo sapere e fare passi avanti dobbiamo impegnarci informarci e conoscere.L’eccessiva sintesi non dice nulla.

    74. Gesip siete nati costituendo cooperative di ex detenuti,siete stati il bacino di voti di molti politici,avete sempre ricattato le amministrazioni pubbliche con le vostre azioni della peggiore feccia vivente esistente sulla terra, siete saliti sui tetti di palazzo delle aquile e tirato tegole ai nostri figli e tornavano da scuola alle fermate degli autobus,avete picchiato poliziotti,carabinieri,vigili urbani e personalita’ pubbliche che non hanno avuto mai il coraggio di denunciarvi perche’ avete la maggior parte la spalla ingessata ,fate schifo!! dobrebbero licenziare il 90% di voi perche’ un 10% di brava gente esiste anche da voi,non lavorate ,non fate nulla,spesso vi vedono a giocare ai videopoker invece di faticare e il colmo piu’ grande e’ che andate a protestare con i mezzi di proprieta’ dell’azienda ,bloccate le strade con quei mezzi che non vi appartengono, che sono stati comprati con i nostri soldi.ma la cosa che fa piu’ rabbia e’ vedere le forze dell’ordine che nonostante i reati che state commettendo non fanno nulla!!Mi vergogno e non vengo rappresentato e difeso dallo Stato.I miei figli sono laureati e non lavorano!! non hanno fatto mai rapine o estorsioni! hanno sola la colpa di essere dei bravi ragazzi.
      volevo fare un appello alle Istituzioni,basta con i ricatti! mandateli affanculo a questa gentaglia.Viva la liberta’ e avanti con le cariche della Polizia!!

    75. @manuel
      ..boooommmm!!!

    76. mi che sei incazzato… non è che la tegola ha beccato te piuttosto che i tuoi figli…mi sa di si.. in ogni caso caro manuel.. il 10% potrebbe essere feccia il 90 è brava gente…e se vedi personale gesip cge gioca al video poker, che magari fa il quarumaro o vende stigghiole o addirittura ozia anzicchè lavorare…invece di inveire fai la tua parte da bravo cittadino …chiama la Polizia o i Carabinieri e denunciali o sei solo chiacchere e poi alla fine sei come tutti quelli che parlano parlano ma ad ora di fare i fatti poi si girano la faccia? non vuoi renderti pubblico, scatta foto o fai un piccolo video dove documenti ciò che affermi e mandalo alle autorità competenti, probabilmente se tutti ..e mi ripeto…se tutti facessero così questi signori che sputano nel piatto in cui mangiano, fottendosene dei colleghi che invece lavorano seriamente aggiungerei, verrebbero cacciati, dopo lo scandalo dello skipper i dirigenti gesip ci penserebbero non una ma 10 volte prima di insabbiare la cosa.

      ossequi

      Diego

    77. ah…per inciso…dove sta scritto che una persona che ha sbagliato ed ha pagato il proprio debito con la società attraverso la reclusione, una volta scontata la pena non ha diritto forse ad avere una possibilità per vivere onestamente? magari alcuni continuano a comportarsi da cafoni e delinquenti, non posso assolutamente affermare il contrario … ma generalizzare come stai facendo tu non ti fa onore ne tantomeno ti da ragione….è solo sinonimo di pregiudizio e scusami anche di razzismo.

      riOssequi

      diego

    78. non giriamoci intorno.
      Il problema e’ che Palermo si ritrova a libro paga il doppio del fabbisogno di netturbini rispetto a citta’ dimensionalmente similari tipo Genova o Torino,e che Palermo ha oramai da anni zone totalmente abbandonate all’incuria ed al degrado.
      Sono anni che si ripetono queste cose,e la situazione ,nelle periferie certamente,e’ pure peggiorata!
      Ma noi la nostra parte la stiamo facendo.Paghiamo la Tarsu,e con l’aumento.

    79. …denunciate e fate la vostra parte….
      l’unico problema e che siamo palermitani e come dicono ficarra e picone…..a me che mi frega…piano piano….non c’e’ fretta….io mi tiro la mia acqua…
      facciamo tutti i critici e ci si limita solo ad additare….

    80. per Freddy..
      ..dove pubblichi le foto che fai o che ricevi????
      vorrei proprio vederle….

    81. Non credo che torni utile una denuncia formale,
      con l’intasamento dei tribunali e la lungaggine dei processi.
      Molti possono avere visto le casacche gialle al bar,
      o in riva al mare di Acqua dei Corsari,o su un Lapino con scopa in resta a farsi la passeggiata in via Notarbartolo,o sulle piste ciclabili di fronte l’Ucciardone,o ad assistere la vendita del pesce a Mondello,o a fare giardinaggio in qualche villetta privata.
      E poi basta guardarsi intorno.
      Se la munnizza c’e’
      e del netturbino nemmeno l’ombra
      non e’ piu’ un problema del comune cittadino.

    82. @front office
      sei poco informato, ormai dovreste conoscere il blog in questione. La prima volta che vi abbiamo fotografati è stato circa 2 anni fa, un gruppetto di allegri individui che passava le mattinate a giocare a carte in via volturno davanti l’ingresso del capo.

    83. Ma mio Dio …rimango basito a volte, si parla sempre di “munnizza” ma una volta e per tutte lo volete capire che Gesip non è AMIA? per la munnizza rivolgete le lamentele presso l’AMIA S.P.A. Piazzetta Benedetto Cairoli, 90127 Palermo 091 649 1111

      Grazie

    84. non lasciamo sempre gli argomenti a meta’.
      .
      Diego,
      perche’ non scrivi chiaramente
      e sinteticamente
      quali sono i compiti di Gesip?
      .
      Ti dico in anticipo che il degrado palermitano non e’ solo “munnizza”.
      .
      Ci sono intere vie in preda alle erbacce,sopra e sotto i marciapiedi sconnessi.
      .
      Ci sono a 2 passi da Mondello muri diroccati con i detriti sui marciapiedi.
      .
      Ci sono i parcheggi di Mondello con le aiuole piene di erbacce e porcherie.
      .
      Ci sono litorali come quallo di S.Erasmo fotografato e segnalato proprio su questo blog,ormai piu’ di un anno addietro.
      .
      Ci sono le campane della RD strapiene ed i rifiuti
      cosparsi sopra e sotto il marciapiede.
      .
      qualche mese fa sono state censite ben 130 discariche.
      .
      ci sono i sottopassi di viale Regione Siciliana
      intransitabili
      .
      Come benvenuto da Punta Raisi a Palermo
      le vie laterali all’autostrada sono tappeti ininterrotti di rifiuti.
      .
      Se percorri lo stesso tragitto col trenino lumaca
      presentato come “Trinacria Express”
      puoi scoprire lungo il tragitto la devastazione del Territorio che ovviamente si accentua in prossimita’ delle vecchie stazioncine.
      .
      Ci sono tantissime altre situazioni che non vanno.
      .
      Ora,senza rinviare a qualche link,c’e’ uno che sa riassumere chi sono i protagonisti che dovrebbero tenere in ordine Palermo?
      .
      1.Amia quale divisa e quali compiti?
      2.Gesip id
      3. ? verde
      4. ? manutenzione strade
      5. ? manutenzione aiuole e marciapiedi
      5. ?
      .
      Intanto,il frazionamento dei compiti ha un risultato immediato.
      Se chiedi a una casacca gialla
      perche’ non fa una certa cosa,ti risponde che e’ compito della casacca arancione o rossa,e viceversa.

    85. Ci sono intere vie in preda alle erbacce,sopra e sotto i marciapiedi sconnessi.

      – competenza Gesip, il giro per ogni via è una volta al mese considerato il numero dei siti da manutenzionare e il numero delle squadre disponibili, le erbacce impiegano 15 gg a rigenerarsi per cui è fisiologico che ricrescano prima ancora che la squadra addetta al verde ripassi.

      .
      Ci sono a 2 passi da Mondello muri diroccati con i detriti sui marciapiedi.

      – matutenzione edile di competenza COIME o ex DL24

      i detriti o l’immondizia in genere di competenza AMIA.

      .
      Ci sono i parcheggi di Mondello con le aiuole piene di erbacce e porcherie.

      – i parcheggi a mondello sono privati e non comunali

      .
      Ci sono litorali come quallo di S.Erasmo fotografato e segnalato proprio su questo blog,ormai piu’ di un anno addietro.

      – il litorale è od era di competenza della Spo che è stata assorbita dalla regione di più in merito non so dirti, posso dirti di sicuro che non è competenza Gesip.

      .
      Ci sono le campane della RD strapiene ed i rifiuti
      cosparsi sopra e sotto il marciapiede.

      – competenza AMIA o impresa privata che si occupa della raccolta differenziata
      .
      qualche mese fa sono state censite ben 130 discariche.

      – e che c’entra la Gesip con le discariche?

      ci sono i sottopassi di viale Regione Siciliana
      intransitabili

      – i sottopassi sono del comune, non è ancora stato fatto il decreto per affidarle alla Gesip, quando saranno di nostra competenza allora sarà nostra responsabilità la manutenzione e la custodia.

      Come benvenuto da Punta Raisi a Palermo
      le vie laterali all’autostrada sono tappeti ininterrotti di rifiuti.

      Autostrade di competenza ANAS
      .
      Se percorri lo stesso tragitto col trenino lumaca
      presentato come “Trinacria Express”
      puoi scoprire lungo il tragitto la devastazione del Territorio che ovviamente si accentua in prossimita’ delle vecchie stazioncine.

      – Competenza ferrovie dello Stato
      .
      Ci sono tantissime altre situazioni che non vanno.
      .
      Ora,senza rinviare a qualche link,c’e’ uno che sa riassumere chi sono i protagonisti che dovrebbero tenere in ordine Palermo?
      .
      1.Amia quale divisa e quali compiti?
      – non sono AMIA non so dirti con precisione quali compiti dovrebbero svolgere

      2.Gesip id

      3. ? verde (Competenza Gesip – aiuole, e fino ad 1.80 mt di altezza, al di sopra la competenza è della ripartizione ville e giardini del Comune)
      4. ? manutenzione strade (AMIA per le strade del comune di Palermo)
      5. ? manutenzione aiuole e marciapiedi
      (Aiuole Gesip – Marciapiedi AMIA)

    86. caro Diego,
      come vedi fare chiarezza,
      puo’ solo aiutare chi sta facendo
      onestamente il proprio lavoro.
      .
      Analizzando le tue risposte,oltre
      1. Gesip,
      …………. sono emerse
      2.Amia,
      3.Ripartizione Ville e Giardini del Comune,
      4.Coime o ex DL24
      5.Spo (pur assorbita dalla Regione Sicilia)
      6.Ferrovie dello Stato
      7.Anas
      8.????????
      9.????????
      10.???????
      .
      Se c’e’ qualcuno documentato,potra’ mettere in evidenza il fatto che certamente ci sono anche altri responsabili della manutenzione delle strade e dei percorsi urbani ed extraurbani,
      e,tutti,dico tutti,
      con le loro inefficienze contribuiscono al
      degrado che caratterizza la Palermo del 2011.
      .
      Qualche notazione.
      I parcheggi nella zona di Mondello abbandonati all’incuria sono quelli di via Tolomea,
      dove ci sono le spallette con i canneti,
      ed una volta c’era un casotto dell’Amat ad incassare,oggi sostituito da una emettitrice automatica.Lo stato di abbandono allontana l’Utenza,che preferisce la sosta serrata e selvaggia e stringe in una morsa la piazzetta di Mondello.
      In quanto al fenomeno dell’erba che ricresce sotto
      i marciapiedi,questo succede perche’ non si fa una accurata pulizia dei bordi dei marciapiedi,
      e su questo punto ti daro’ un link che mostra come questa cosa non succede in altre citta’.
      .
      Ci siamo dimenticati del Cimitero dei Rotoli.
      A chi compete la tenuta in ordine del Cimitero?

    87. Esempio 5
      .
      http://www.flickr.com/photos/48441769@N06/5537641332/in/photostream/
      .
      Mentre i giardinieri potano,quella specie di cannone che e’ un trituratore,genera,in loco,un compost,ed alla fine di ogni singolo lavoro
      a terra non rimane niente.

    88. Buona Pasqua a tutti

    89. Buona sera sono un dipendente gesip volevo dire un po a tutti che criticate che prima dovreste informarvi dei servizi che fa la gesip.
      Allora vi do qualche informazione noi siamo nei municipi a custodire e a fare le pulizie che forse un laureato non di sicuro lo vorrebbe fare.Poi siamo in alcune scuole comunali come asili e materne sempre per custodire e fare le pulizie.Poi siamo nel verde,ma non in tutti i posti perchè ci sono ville ancora affidate alla COIME.Poi siamo negli impianti sportivi per custodire per fare le pulizie e per la manutenzione.Poi siamo nei cimiteri della città per custodire,fare le varie pulizie e il seppellimento delle persone.Poi siamo al canile municipale di via tiro a segno per la custodia e altri servizi in generale.
      COMUNQUE siamo in tutti gli uffici comunali a volte a fare anche le veci del comunale.
      E’comunque l’unica immondizia che noi conosciamo e quella degli uffici comunali e delle nostre case|
      A tutti una buona pasqua

    90. Auguri di buona pasqua a tutti,anche a chi gufa contro i dipendenti gesip,sopratutto ai cattocomunisti,grazie silvio che risolverai tu i problemi che questi incompetenti politici locali non sanno risolvere.

    91. Auguri!
      Mi sembra questo post sofferto il luogo ideale per esprimere a tutti Voi di Rosalio ,alla redazione tutta ,agli autori,a Tutti Miei Carissimi Colleghi /ghe Commentatori/trici sempre con grande rispetto e simpatia i migliori e sinceri auguri per la Santa Pasqua.PAlermo rinasca insieme a noi .
      (ehm..Scusate la prolissita’ e le virgole 🙂 )
      Vs Folk

    92. Roby, ti prego…grande Silvio te lo potevi risparmiare…se risolve i problemi della Gesip come risolve quelli dell’Italia semu a mari!!

      cmq Buona Pasqua a tutti ed al di là degli scontri d’opinione più o meno “violenti”, il confronto è sempr uno strumento di crescita.

      Saluti

      Diego

    93. Ah Dimenticavo…volevo rispondere a Giorgio.

      Giorgi rispondo prima alla tua domanda circa la competenza del Cimitero dei Rotoli, è affidata alla Gesip, sia il verde, che le pulizie che i servizi di seppellizioni ed operazioni cimiteriali in toto, io stesso ho prestato servizio nel sito in questione per 4 anni , alla ricezione…l’ufficio che trovi subito a destra entrando dal portone principale, e devo dirti che per quanto possa sembrare mal gestito, di fatto non è proprio così, certo si potrebbe sempre migliorare non dico il contrario, però è anche vero che sia la squadra pulizia che verde con i pochi uomini che si ritrovano fanno quello che possono, e ti prego di credermi perchè lo scrivo e lo sottoscrivo, avendone esperienza diretta, non ci stanno li fannulloni che giocano a carte o prendono il sole…semplicemente sono pochi ed il cimetero è grandissimo…poi dobbiamo sopratutto metere in evidenza la ineducazione del Palermitano, che non ha ne rispetto del lavoro altrui ma sopratutto per il luogo sacro che vanno a visitare, specie sotto il periodo dei morti, dopo che il cimitero è stato chiuso due giorni per le pulizie straordinarie, all’apertura non passano nemmeno un paio di ore e la sporcizia risommerge tutto, al palermitano c’abbutta puru a fare 20 mt per conferire la spazzatura negli appositi cestini, e pure se lo fa, magari li trova vuoti ed invece di cercarne un’altro butta tutto a terra, quindi sai cosa penso? che forse la prima cosa da fare sarebbe impartire sane lezioni di educazione civica al palermitano, se partiamo da li tutto diventa più facile, e per quanto riguarda le foto da te postate…Giogio carissimo…ma tu non puoi usare come termine di paragone Marina del Rey con palermo… il mezzo compattante che usano loro per triturare e compostare l’abbiamo anche qui in AMIA ma o non lo si usa o lo si usa male…e poi il termine di paragone avrebbe ragione di essere qual’ora amministratori come quelli di Marina del Rey o cittadini educati e con spiccato senso civico (basti vedere come tengono puliti e curati i vialetti adiacenti le loro case) ci fussiru puru a Palermo, ma si prima un si cancianu i tiesti c’è picca i fari !!

      di nuovo auguri

      Saluti

      Diego

    94. Diego
      mi fa piacere di averti dato l’opportunita’,con le mie segnalazioni scritte e fotografiche,
      di potere fare le precisazioni che hai fatto
      sui compiti della Gesip ed il comportamento
      del cittadino palermitano medio.
      Se a Marina del Rey succedesse quello che succede a Palermo,di certo ci sarebbe un’ammazzatina al giorno,e molti finirebbero negli ospedali pschiatrici,o in galera.
      A chi ama Palermo veramente,
      non rimane che rispettare le norme Amia,
      pagare la Tarsu anche con gli aumenti,
      segnalare civilmente le disfunzioni,
      portare ad esempio le immagini di quelle citta’
      che hanno motivo di orgoglio quando presentano
      un prato perfettamente rasato ed un’aiuola fiorita.
      Ricambio i saluti e,
      non dimenticare che le battaglie si vincono mettendo in campo tutte le risorse possibili,
      in questo caso le argomentazioni valide.

    95. Diego,seconde me quello che ho detto lo dovresti dire pure tu,penso che essendo colleghi hai visto quello che hanno fatto di danni i politici locali,e il Signor e dico signore berlusconi non essendo ne di destra e ne di sinistra (e manco di centro),e sempre corso a rimediarli,e non solo a palermo.E poi i danni che hanno fatto gli altri prima di lui e dopo di lui non te li devi dimenticare,comunque non cadiamo nel tranello di chi ci vuole fare mettere contro,di nuovo tanti auguri di una santa pasqua e tanta serenità.

    96. auguri di buona Pasqua anche a te e famuiglia

    97. Vi invito nuovamente a essere rispettosi nei vostri commenti e a rimanere in tema. Grazie.

    98. cari signori palermitani pero vi sfugge un particolare , se cammarata si trova al palazzo di chi e la colpa? ce l’abbiamo messo noi per la seconda volta e all’ora e quello che ci meritiamo quando saremo piu maturi e consapevoli cominceremo a discutere ora mai e inutile piangerci addosso dobbiamo reaggire se vogliamo far rinascere questa benedetta citta;

    99. sono un dipendente gesip credetemi evvero che ci sono dei nulla facenti come in tutte le amministrazioni comunali sindacalisti che giocano a chi deve fottere di piu ma credetemi ci sono persone che lavorano con dignita’e anche l’oro sopportano malissimo questa situazione e credetemi chi lavora non vive bene deve sopportare tante e tante situazioni capirete bene come si suol dire il pesce fieti ra tiesta e guardate bene che anche i comunali non sono di meno ci vanno quatto quatto in silenzio ce troppo marcio e il sistema che deve cambiare noi cittadini possiamo fare molto se crediamo in alcuni valori se continuiamo a farci le critiche l’uno con l’altro non facciamo altro che fare il giuoco dei politici mandiamoli tutti a casa chi ci deve governare deve essere pulito e visibile ai problemi della citta se no a casa e si cambia faccia buttiamo via tutta questa merdaccia politica

    100. Emanuele, solo per curiosita, puoi dirci le tue mansioni presso la Gesip?

    101. @”Diego 20 aprile 2011 alle 20:08″
      Caro Diego, leggo che la Gesip è nata come spa e i due azionisti erano il Comune di Palermo (al 51% e non al 49% come lei sostiene) e una società del Ministero del lavoro. Oggi l’unico azionista (al 100%) è il comune di Palermo, che con soldi pubblici paga tutte le spese e i debiti. Una spa che, come dice lei, assume senza concorso pubblico, sarebbe già fallita e non continuerebbe a sopravivvere con i soldi delle tasse comunali. E’ ridicolo arrampicarsi sugli specchi, sostenendo che non si tratta un ente pubblico, e pretendere allo stesso tempo che sia mantenuta in vita con le tasse dei cittadini. Se foste veramenete in buona fede, vi battereste da anni affinchè questa “start-up” comunale si trasformi in una cooperativa che fornisce i suoi servizi competendo sul libero mercato. Soluzione che in consiglio comunale è nota. Non dareste l’impressione, come vede piuttosto diffusa, di esseere l’ennesimo stipendificio che fornisce servizi scadenti con personale reclutato in modo poco chiaro.

    102. io vorrei tornare sul commento di Roby quando scrive
      “…………non cadiamo nel tranello di chi ci vuole fare mettere contro……….,”
      e vorrei chiedere:
      dunque,una volta accertato il fatto che ci sono mele marce,e’ meglio stare allacciati uno con l’altro,compatti,ed aspettare la fine?
      Incredibile!
      .
      Io invece insisto su alcuni punti.
      1.mi volete dire che colore di divisa/casacca hanno i lavoratori Gesip?
      Io vedo in giro casacche rosse,arancione,gialle e non posso escludere che certe segnalazioni sui lavativi possano riguardare altri Enti o Societa’.
      .
      2.Se il Comune possiede Gesip al 51%,come fa rilevare Ale,questa Gesip dovrebbe assumere e partecipare alle gare con i criteri della P.A.,
      mentre la presenza del socio privato potrebbe garantire Know-How che il pubblico non possiede.
      E’ così?
      C’è qualcuno che sa in quali periodi sono stati indetti i Concorsi,e di che tipo,per coprire
      gli organici,in tutto o in parte, Gesip?
      .

    103. Caro Giorgio il nostro colore e l’arancione con lo stemma del sole con scritto sopra servizi per Palermo e il pantalone di colore blu,ma questo risale a molti anni fa quando hanno dato le ultime divise.Perchè ora sono di colore giallino per le giacche e di celeste per i pantaloni,il sole non si vede quasi più.queste sono le divise per il personale che si occupa del verde.poi dentro gli uffici comunali non abbiamo più la divisa perchè l’abbiamo ricevuta solo un volta nel 2001.

    104. giorgio dice che sei un mezzo investigatore privato? ma finiscila per favore…….. quelli come te sono buoni solo per criticare e rompere…..

    105. caro Roby
      vedo che continui a non capire,oppure non volere capire,la gravita’ della vicenda Gesip.
      Nell’immaginario collettivo c’e’ ,come si evince da tantissimi commenti inferociti anche su questo post,che:
      1.i dipendenti Gesip sono stati assunti senza concorso,salvo smentita,
      mentre i giovani disoccupati palermitani vanno oltre il 30%
      2.Al di la’ della Gesip,ci sono tanti altri lavoratori addetti alla manutenzione della citta’,
      manutenzione che lascia molto a desiderare sicuramente nelle periferie,ma non solo,
      come dimostrano le tantissime documentazioni fotografiche e la quotidiana discesa “in camper”
      della ben nota testata locale.
      Ora,proprio ad una eventuale difesa dell’immagine
      Gesip,e’ fondamentale distinguere questi lavoratori da tanti altri che sono stati sorpresi
      in situazioni poco attinenti con la mansione che dovrebbero svolgere.
      3.Io non sto criticando.In quanto a rompere,
      sono quelli che fanno finta di lavorare che
      MI HANNO VERAMENTE ROTTO,
      perche’ quando vedo certe situazioni
      “mi cari a facci n’terra”.
      3.Una volta per tutte va dimensionato l’organico
      necessario a tenere Palermo in uno stato di DECORO,dotando i lavoratori dei mezzi necessari,
      dopodiche’ va stabilito il bilancio per finanziare
      questo servizio,cui devono far fronte,pro quota,i cittadini palermitani,e non
      le elemosine di altre regioni o dello stato.
      Scaricare sullo stato l’incapacita’ di tenere efficienti i conti economici e la produttivita’
      delle risorse impegnate,ci dovrebbe fare vergognare tutti quanti di fronte a quelle citta’ italiane che questi problemi ne’ li hanno ne’ li hanno mai avuti.
      Trovo assurdo continuare a cercare di spillare
      soldi allo stato per mantenere una situazione inefficiente.
      Ora,l’evidenziazione delle disfunzioni non puo’ che venire dalle persone che tutti i giorni vivono
      la realta’ Gesip e sono consapevoli di quello che succede.
      Sarei ben lieto se qualcuno mi dimostrasse che la Gesip non ci entra per nulla sul degrado palermitano.

    106. a giorgio intanto io non mi faccio chiamare caro di chi usa la tua dialettica velata da offese sotto forma di critiche,e poi ti do un consiglio secondo me continui ad insistere che sai tutto prima di continuare a parlare a bambera pensa a raccogliere la faccia di ntierra come dici tu e trovati da commentare altro.

    107. se parlo a vanvera,me lo devi dimostrare con gli argomenti.
      Fin’ora non hai replicato ad alcuna delle mie osservazioni
      inerenti sostanzialmente
      i criteri di assunzione
      e la qualita’ del servizio.
      .
      Da perfetto e tempestivo contribuente Tarsu,
      ho il diritto di pretendere un servizio decente,
      ed intervenire quando e come mi pare,dove si parla di manutenzione urbana.
      .
      Non e’ nel mio stile attaccare chicchessia,
      e’ nel mio stile puntualizzare quello che
      a mio avviso va puntualizzato.
      .
      Come al solito,invece di rispondere agli argomenti si passa
      agli attacchi personali.
      E’ storia vecchia,ed inutile.

    108. Ho letto quasi tutti i Vs. commenti …
      Sicuramente tra i lavoratori Gesip esistono persone serie e responsabili che svolgono il loro lavoro con impegno e dedizione.
      E’ anche vero purtroppo che fra loro ci sono tanti arroganti che con “violenza” (vedasi le proteste dei giorni scorsi) cercano di rivendicare diritti e la tutela del loro posto di lavoro.
      Mi pongo però un interrogativo: perchè il personale Gesip onesto e dedito al proprio lavoro, dal livello più basso fino ai dirigenti, non ha mai denunciato colleghi fannulloni o magari disonesti … perchè si è sobbarcato anche del lavoro del collega che, così come ho letto in qualche post precedente, con la stessa tuta arancione fornita dal proprio datore di lavoro andava a vendere “quarume” o altro anzicchè svolgere le proprie mansioni all’interno della Gesip?
      Io ritengo che siano tutti responsabili: lavoratori Gesip onesti e non.
      Un datore di lavoro ha comunque gli strumenti per licenziare i lavoratori inefficienti e magari pure mascalzoni. Bisogna però che ognuno faccia la propria parte denunciando gli “abusi” di quei lavoratori che sempre più spesso fanno propria l’equazione lavoro pubblico= stipendio sicuro senza faticare.

    Lascia un commento (policy dei commenti)