lunedì 23 ott
  • Indagine: il 70% dei giovani lega mafia e sottosviluppo

    Un’indagine condotta dal Centro di studi ed iniziative culturali Pio La Torre su oltre 2500 studenti di 94 scuole distribuite sul tutto territorio italiano dà un’opinione nettamente negativa della mafia.

    I giovani giudicano la mafia come «qualcosa che divide» non soltanto in termini economici due territori, e che dà luogo a rappresentazioni diverse del Nord e del Sud. Per oltre il 70% mafia e sottosviluppo sono strettamente connessi e il 63,9% vive l’ingerenza mafiosa come un ostacolo al proprio futuro professionale e personale. Oltre l’80% inoltre percepisce la mafia come fenomeno molto diffuso. Il 40% dice che la mafia non può essere sconfitta, mentre il 25% dice sì.

    Palermo, Sicilia
  • Un commento a “Indagine: il 70% dei giovani lega mafia e sottosviluppo”

    1. Ma non era poco tempo fa che vi era un altra sondaggine in cui risultava proprio il contrario? Comunque è importante che tutti i giovani abbiano in mente che non è una cosa “cool” o un male necessario, ma….

    Lascia un commento (policy dei commenti)