sabato 18 nov
  • Amg Energia: “Nessuna fuga di gas a Palermo”

    Amg Energia, società che si occupa della distribuzione di metano in città, ha smentito la voce che ipotizzava delle fughe di gas nella rete cittadina.

    L’azienda ha dichiarato: «L’odore acre, che viene avvertito in città, che è simile a quello dell’odorizzante usato per rendere avvertibile il metano (il gas in natura, infatti, non ha odore) sarebbe nuovamente legato ad alcune attività in corso nella zona del porticciolo dell’Acquasanta. Amg Energia, in seguito alla presenza dell’odore forte e acre, e alle numerose telefonate di cittadini arrivate al numero del pronto intervento, ha subito avviato tutte le attività per ricercare un’eventuale fuga di gas: al lavoro le squadre in pronta disponibilità e la leak plotter, la macchina cercafughe, in grado di rilevare anche quantità minime di gas. Le verifiche e i controlli hanno dato esito negativo, non è stata trovata alcuna fuga. L’odore acre è stato avvertito in varie zone della cittá, trasportato dal vento, con una concentrazione maggiore nella zona del porticciolo dell’Acquasanta, dove sarebbero nuovamente in corso attività per la pulizia di navi cisterna. Non è la prima volta che si verifica un fatto del genere, che scatena allarmismi ingiustificati. Amg Energia nel confermare e ribadire la sua attività al servizio della città, ma soprattutto il suo impegno a tutela della sicurezza e dell’incolumità dei cittadini, richiede per il futuro a quanti effettuano attività nella zona del porto maggiore collaborazione ed informazione, per evitare di avviare procedure di emergenza, che comportano un notevole impegno di uomini, mezzi e risorse, non giustificate dalla realtà dei fatti».

    Sarebbero invece legati alla possibile presenza dell’alga tossica i ricorsi alle cure ospedaliere da parte di una quindicina di che avevano fatto il bagno alla spiaggia dell’Arenella.

    Palermo
  • 9 commenti a “Amg Energia: “Nessuna fuga di gas a Palermo””

    1. Buongiorno, anche stamattina l’odore nauseante si è diffuso nell’aria. Sì, d’accordo, non è fuga di gas, ma non mi sembra normale che periodicamente, da un po di tempo si verifichi tale inconveniente.Dopo gli episodi passati sono stati fatti opportuni controlli? E’ stata individuata la causa ed eventuali responsabili? Chi ci può assicurare che l’odore avvertito non sia legato a fattori nocivi per la salute? Io penso che a questo punto non basti la rassicurazione per non creare allarmismi ma occorre agire anche legalmente.
      Grazie

    2. Caro Rosalio,
      oggi sono assolutamente depressa per aver constatato che la mia voce o le mie ragioni non hanno nessun valore in questa città e spero di trovare in te qualcuno che mi aiuti a capire cosa fare.
      La mia casa si trova vicino il porto e da giorni un odore acre pungente sovrasta qualunque altro mio pensiero. Ho telefonato a diversi uffici che molto gentilmente mi hanno detto di non preoccuparmi perché ” l’odore ” non è nocivo alla salute(?), ma è normale convivere con un odore così forte e accettare impassibili che questa sia una cosa assolutamente normale e ripetibile?
      Daniela Cernigliaro

      P.S. ho inviato stamani un fax e e-mail ai seguenti Enti:
      ARPA – NUCLEO OPERATIVO dei CARABINIERI- GUARDIA COSTIERA e per conoscenza alla CAPITANERIA di Porto

    3. stanotte un puzza terribile è entrata nelle nostre case,quasi ci viene la nausea,ma intanto ci dicono che non è nocivo,certo che noi che subiamo tutto questo dobbiamo solo subire e quelli che sicuramente fanno cose illecite che ben venga.purtroppo siamo a Palermo è dobbiamo solo subire.l’ultima volta circa qualche mese fa la stessa puzza avvertita in pieno giorno ho iniziato ad avere giramenti di testa e nausea.ma non fa male noooooooo.
      io penso che forse sarà colpa della gesip?ma forse dato che ha tutte le colpe gli diamo pure questa.

    4. Ragazzi io ci lavoro al porto dell’acqua santa…nella zona più a nord (per intenderci dove ci sono gli enormi tubi del gas)ogni giorno aprono le fogne e scaricano a mare migliaia di litri di liquami…l’acqua diventa subito verde e puzzolente e tutto quello che noi buttiamo nel water lo vedete galleggiare in quell’acqua. E’ questa la puzza a cui vi riferite?

    5. Buon giorno. Mi unisco alle segnalazioni, aggiungendo che anche in zona Notarbartolo il cattivo, pungente odeore di gas/metano entra ancora oggi nelle nostre case. Aggiungo che cercato di contattare due giorni fa L’amg ma non hanno risposto alla chiamata.
      Continuiamo a subire oppure ci uniamo per una protesta collettiva SERIA?

    6. Dopo l’emergenza rifiuti di Napoli l’emergenza “mollette sul naso” di Palermo.

    7. Quindi dopo questa comunicazione dell’AMG che facciamo? Stiamo fermi e continuiamo a subire questa tremenda PUZZA? Finirà oppure sarà l’ennesimo prezzo da pagare per essere nati in questa città? 🙁

    8. RAGAZZI E’ UN VELENO! sono idrocarburi, lo stesso cattivo odore, pestilenziale che si sente a Priolo o Gela nei pressi delle raffinerie.
      Gli idrocarburi sono veleni potentissimi, informatevi on il CNR di Palermo perfavore…

      Stanno vuotando delle acque di sentina e carburanti vecchi dentro le stive di una nave che in teoria dovrebbe partire oggi.

      Dovrebbe trattarsi di rifiuti pericolosi, l’AMG non c’entra nulla.

    9. inoltre sempre di questi giorni la notizia che una quindicina di bagnanti sono finiti al pronto soccorso con sintomi quali febbre, rossori e bruciore alla gola dopo aver fatto il bagno all’Arenella e a La Marsa. La causa ufficiale, un’alga tossica (ostreopsis), certo però che il dubbio viene.

    Lascia un commento (policy dei commenti)