giovedì 21 set
  • Risonanze (fra i trenta e i quaranta)

    Su Repubblica Palermo parla la rappresentanza dei TQ cittadini: gli scrittori-critici-editori Trenta-Quarantenni (da qui TQ) che, sulla scia di un movimento nazionale, vogliono fare sentire la loro voce isolana. I TQ locali, che sono tra i firmatari e costituenti dell’iniziativa originaria, invitano tutti a (cito) «entrare in risonanza» con il resto del paese. Essendo io scrittore, e gravato da atavici sensi di colpa causa scarso attivismo, e palermitanamente ignavo, e avendo poco più di quaranta anni, e non disinteressandomi del tutto di politica e di letteratura – meno mi alletta la letteratura che fa politica, o la politica che diventa letteratura – mi sono incuriosito.
    Ho letto due volte l’articolo in cerca di obiettivi, linee programmatiche, iniziative. Sarò poco “risonante”, ma non ci ho capito niente.

    Palermo
  • 7 commenti a “Risonanze (fra i trenta e i quaranta)”

    1. Basterebbe scrivere. Si “entra in risonanza” lo stesso. Anzi, sicuramente meglio.

    2. Scrivere è molto difficile. Devi faticare prima di beccarti un paginone sul giornale. Spararle grosse no.

    3. L’ultima volta che ho fatto una risonanza mi sono addormentato nel tubo. E quelli si sono preoccupati. Non c’è niente da fare, uno si addormenta prima o poi, al cospetto della meravigliosa letteratura palermitana e del suo tubo. Sto con Giacomo Cacciatore.

    4. neanche io ci ho capito molto, e neanche dei TQ nazionali, che ho letto su nazione indiana tempo fa.
      forse l’unica cosa che arriva alle mie orecchie e una gran voglia di “risonanza” nei salotti “giusti”, alquanto dodecafonica direi.
      ma si sà, c’è orecchio e orecchio…..

    5. aldilà delle risonanze..credo che ci sia da qualche parte qualcosa di MOLTO interessante in TQ e spero di scoprirlo presto .

    6. ….ma perchè, sentire di necessità di <>, mi fa pensare al fatto che sono proprio i rappresentanti della nostrana cultura i primi a sentirsi “diversi” da quelli “italiani” ?

    7. Stalker, ben detto.

    Lascia un commento (policy dei commenti)