giovedì 21 set
  • Il Palermo perde e viene fischiato, Zamparini s’arrabbia

    Non mancano le polemiche dopo l’amichevole di ieri sera allo stadio Barbera che ha visto il Palermo perdere per 2-3 con i turchi del Fenerbahçe. Il Palermo è stato fischiato all’uscita dal campo e il presidente Maurizio Zamparini si è infuriato: «Non possono fischiare una squadra che ha giocato una buona partita e perso contro un avversario di livello internazionale’. […] Probabilmente dopo dieci anni comincio a puzzare in questa città. Per questo mi concederò una notte di riflessione e probabilmente, nelle prossime ore, cercherò un mio successore».

    AGGIORNAMENTO: Zamparini ha confermato l’intenzione di mettere in vendita la squadra.

    Palermo
  • 5 commenti a “Il Palermo perde e viene fischiato, Zamparini s’arrabbia”

    1. Zamparini si inc…za ? Sende dal c…. e se la fa a piedi !!! Dopo che ha fatto scappare con le mani tra i capelli Delio Rossi, Pastore e Sirigu, e dopo l’acquisizione di un allenatore e di giocatori degni della Lega Pro…cosa vuole, gli applausi ??? Presidente grazie di tutto, ma il suo tempo qui a Palermo è finito. Il Palermo calcio è una squadra, non un supermarket. Cordialità

    2. Zamparini ha cominciato a capire di avere fatto danno mandando via rossi e vendendo 3 titolari senza comprare dei sostituti all’altezza…e soprattutto ha capito che la gente ha mangiato la foglia intuendo qual’è il suo gioco (accatta e vinni in attesa di completare il centro commerciale).

    3. dopo i saldi di fine stagione solitamente arrivano i pezzi della nuova stagione. Visto che non arriva nessuno mi sa che il nostro amicone fara’ come a venezia, si porta tutto a casa e nni lassa con le bandierine rosa nero in mano.

    4. Ma a cu’ ci aspietta ghirisinni

    5. Zamparini fa sempre il gioco delle tre carte.
      Seleziona buoni giocatori, comprati a buon prezzo, li roda, li lancia, quando hanno acquistato una certa credibilità li vende per realizzare.
      Nel mentre tutti gli allenatori, che hanno creato una squadra, vedono sottrarsi pezzi della squadra.
      Il Palermo comincia ad andar male. Zamparini o licenzia gli allenatori a quel punto, o gli allenatori diventano pazienti e ricominciano tutto da capo.
      Vecchia storia.

    Lascia un commento (policy dei commenti)