mercoledì 20 set
  • Adesivi di Addiopizzo sulla qualità del consenso con una frase di Grassi

    «La prima cosa che controlla la mafia è il voto. A una cattiva raccolta di voti corrisponde una cattiva democrazia»

    Sono apparsi nel centro città e in diversi punti nuovi adesivi di Addiopizzo sulla qualità del consenso in occasione del ventennale dell’assassinio dell’imprenditore Libero Grassi.

    L’adesivo riporta la frase: «La prima cosa che controlla la mafia è il voto. A una cattiva raccolta di voti corrisponde una cattiva democrazia».

    In corso Calatafimi è presente un altro adesivo sul tema della lotta al racket.

    La prima campagna di adesivi di Addiopizzo risale al 2004. In altre occasioni sono stati attaccati per sensibilizzare su temi legati alla lotta al racket e alla mafia.

    Palermo
  • 6 commenti a “Adesivi di Addiopizzo sulla qualità del consenso con una frase di Grassi”

    1. chissa’ perche’ leggendo questo adesivo realizzati dai nostri migliori giovani ( naturalmente in minoranza….) penso al nostro ministro dell’agricoltura…..

    2. Come non essere d’accordo con quel messaggio? E’ da lì che tutto il danno ha inizio.

    3. Bravi!

    4. UN MILIONE DI QUESTI manifesti !

    5. Tutti a lamentarsi, pero’ mi ci gioco le parti basse che molti di voi qua sono i primi ad andare ad elemosinare posti di lavoro a quei mafiosi che siedono alla regione o in via maqueda

    6. 2 le opzioni:

      o sei un agente segreto alla “missione impossibile” e conosci il voto segreto degli altri utenti o hai scarsissima considerazione delle tue parti basse…

    Lascia un commento (policy dei commenti)