martedì 22 ago
  • Da ottobre street control contro la doppia fila

    Dalla fine di ottobre la Polizia municipale sarà dotata dello street control contro le auto in doppia fila. Il sistema, con l’ausilio di una telecamera, consente di filmare e fotografare le automobili in sosta vietata.

    Nel 2010 a Palermo sono state emesse 12500 sanzioni da 40 euro per le auto posteggiate in doppia fila.

    Palermo
  • 22 commenti a “Da ottobre street control contro la doppia fila”

    1. se ne parla da più di un anno…è sicuro che ad ottobre parta questo tipo di controllo?

    2. Sarebbe ora. Lo faranno funzionare?

    3. Ho visto innumerevoli volte la polizia municipale passare davanti ad auto parcheggiate in doppia fila e tirare dritto come se nulla fosse. Non ci vuole, a parer mio, nè lo steet control, nè un aereo spia militare. Basta semplicemente “sudarsi la pagnotta” e fare il proprio lavoro, in tempi normali e in occasioni straordinarie (come quando c’è la partita allo stadio e, sotto gli occhi indifferenti dei vigili, posteggiatori abusivi fanno parcheggiare auto e moto su marciapiede e spartitraffico).

    4. Dotare ogni autobus di un sistema del genere no?
      All’autista basta un click ed è fatta.
      E gli autobus sono sempre in giro.

    5. Effettivamente se ne sentiva il bisogno…sarei curioso di sapere i costi di questo “street control” e magari sapere anche il nome della ditta che fornirà le telecamere.Non dimentichiamo inoltre le telecamere istallate per monitorare le ZTL mai utilizzate.Come diceva Totò … e io pagoo…

    6. 12500 multe, 25000 ricorsi vinti…

    7. Forse adesso saranno multati tutti coloro che si fermano proprio davanti il panificio,la salumeria il pescivendolo,l’edicola,il tabaccaio,il macellaio,ecc…”tanto è questione di due minuti”…proprio come succede ad Acqua dei Corsari…si blocca l’ingresso e l’uscita dalla cttà perchè alcuni sconsiderati DEBBONO fermarsi proprio davanti il negozio..pur avendo il posto libero 30 mt più avanti….e non si è MAI vista neanche l’ombra dei VV UU….

    8. Basta che passa da corso Olivuzza, che il ci sono i soldi per fare 10 finanziarie 😀

    9. Allora, il discorso è questo a mio parere: oggi i vigili tirano dritto quando vedono episodi di sosta selvaggia perchè per ogni multa dovrebbero “litigare” verbalmente con il multato, che si arricamperebbe in 1 minuto. Moltiplicate per il numero di auto in sosta vietata in prossimità di esercizi pubblici e uffici, ed il motivo del loro “tirare dritto” è presto detto…gli scoccia.
      Adesso però grazie a questo sistema potranno prendere decine di multe al minuto senza dover scendere dall’auto e senza dare nell’occhio…ottimo metodo. Già prevedo però i nemici ra cuntintizza che faranno ricorso.

    10. Sicuro qualcuno farà ricorso!!! Scommettiamo che si arricampa qualche politico di turno, che guiderà l’onda del malcontento per accaparrarsi voti alle prossime elezioni?

    11. e noi non lo voteremo! pace all’anima sua

    12. MI pare esagerato… basterebbe camminare e scrivere le multe senza dare nell’occhio… Ma va bene lo stesso, basta che si migliori la situazione del traffico!!!

      Ps. Aggiungo parlando all’amico che si lamenta della situazione ad Acqua dei Corsari: stai “tranquillo” questi controlli verranno fatti solo nelle zone “bene”, quando parlano di migliorie non sono mai previste le periferie, non interessano a nessuno i nostri disagi!!!

    13. Concordo con Daniele. Spesso la Municipale tira dritto proprio per evitare scontri anche con soggetti abbastanza…pericolosi. Speriamo che queste telecamere servano davvero a migliorare il traffico.

    14. Quando a bordo degli autobus per un certo periodo ci furono i VVUU che facevano le multe a coloro che intralciavano il traffico con la sosta selvaggia, si disse che il sistema non andava bene perché non vi era possibilità di contestazione.
      Adesso che passeranno in macchina e faranno la stessa cosa, perché dovrebbe essere differente, la cosa?

    15. FINALMENTE!!!!
      Per i costi penso non ci siano problemi…con tutti i soldi che si ricaveranno dalle multe…
      La speranza è che cio’ funzioni realmente…

    16. non si combatte con le telecamere il parcheggio selvaggio! Vorrei che le forze dell’ordine fossero zelanti nel combattere i parcheggiatori (mafiosi) abusivi.

    17. A Palermo tutti lasciano (lasciamo) l’auto in doppia fila, quando fa comodo, perchè si sa che se intervengono i vigili urbani, il loro intervento consiste nell’invitarti a spostare la macchina.

      Quindi basta semplicemente mantenere il controllo visivo dell’auto. Con buona pace dello scorrimento del traffico.

    18. Io non lascio MAI l’auto in doppia fila e per questo vengo “bonariamente “preso in giro da amici e parenti. Il mio rispetto per gli altri e lo impedisce come il fatto di parcheggiare sulle striscie, davanti i passaggi per disabili o sopra i marciapiedi. Preferisco fare qualche metro in più a piedi e parcheggiare bene.

      P.S. Ho una bimba piccola e le mie imprecazioni quando cammino con lei in passeggino non sono normali!!!

    19. La ineducazione alle semplici regole del codice della strada da parte dei Palermitani più indisciplinati dipende soprattutto ed esclusivamente da chi dovrebbe far rispettare tali regole, quindi i vigili urbani in primis.
      La loro tolleranza a certe abitudini ha determinato tutto ciò!!
      Ben venga questa telecamera viaggiante…nella speranza che qualche vigile più coraggioso riesca anche a tentare di debellare il fenomeno del pizzo agli automobilisti!!

    20. e come la mettiamo col tipico palermitano che butta carte e cicche dappertutto? io farei applicare una norma comunale come in quasi tutte le città civili(la nostra ancora non lo è) tipo questa:
      È vietato gettare o abbandonare qualsiasi oggetto nei luoghi di pubblico passaggio.È vietato imbrattare o sporcare il suolo pubblico e gettare acqua, rifiuti, bucce od altri oggetti di
      qualsiasi specie, come è parimenti proibito nell’ambito del centro abitato ed in qualsiasi luogo
      pubblico o privato aperto al pubblico o alla pubblica vista.
      È pure vietato lanciare pietre, palle di neve, frutta, ortaggi, uova o qualsiasi altro oggetto o cosa che
      possa riuscire di pregiudizio alle persone ed alla proprietà altrui, nonché lanciare o far esplodere
      petardi, mortaretti e simili in luogo pubblico senza la preventiva autorizzazione comunale.
      È del pari vietato, fuori dai luoghi all’uopo destinati, ogni gioco che possa costituire molestia o
      pericolo alle persone, arrampicarsi sui pali delle pubbliche condutture, della illuminazioni pubblica
      nonché sui cartelli stradali e pubblici manufatti.
      È vietato il trasporto di oggetti (vetri, ferri acuminati, etc.) che possano recare danno o comunque
      pericolo, se non previa adozione delle opportune cautele atte a evitare danno alle persone.
      Gli oggetti rigidi (aste, scale, tubi, etc.) non debbono essere trasportati da parte di persona a bordo
      di mezzi a due ruote quali biciclette, ciclomotori, motociclette od a rimorchio degli stessi.
      La violazione al presente articolo comporta l’applicazione della sanzione amministrativa da
      Euro 80,00 ad Euro 500,00

    21. azz…e adesso come farà la municipale quando dovrà scendere dalla macchina per andare a papparsi il gelato o l’arancina?

    22. Mi pare il minimo!!!

      Mi piace l’idea di dotare anche glia autobus! Potrebbero controllare anche le macchine che invadono le corsie riservate!

      P.S.: per pappare l’arancina o il gelato … bastera’ spegnere lo Street Control! 😉

    Lascia un commento (policy dei commenti)