venerdì 24 nov
  • La Provincia ha pagato straordinari per spalare neve in estate

    La Provincia Regionale di Palermo ha pagato diverse ore di straordinario a Salvatore Di Grazia, assegnato al servizio di Protezione Civile, per lavoro straordinario consistente nello spalare neve. Adesso un funzionario ha bloccato il pagamento delle ore residue e appare anomalo che vengano indicate 44 ore di spalamento neve a luglio e 200 ad agosto.

    Lo scorso anno erano state pagate 117 ore ad agosto e 80 a settembre.

    Palermo
  • 12 commenti a “La Provincia ha pagato straordinari per spalare neve in estate”

    1. leggere l’articolo, mi ha fatto venire in mente le CENTINAIA di forestali che ad ottobre, sulle alte Madonie (pioggia, vento, nebbia e temperature vicino al 15 gradi) sono pronti nel caso dovesse divampare un incendio!!!
      Roba che a raccontarla, fa ridere (o piangere), va detto che il servizio è garantito per tutto il mese (ottobre).
      Fa nualla se a Piano Battaglia si faccia notare il primo nevischio….

    2. Sul tema non mi trova concorde Stupidocane.La cura dei boschi e’ essenziale tutto l’anno per ridurre al minimo le conseguenze di un eventuale incendio,e noi di bischi non ne abbiamo cosi’ tanti.

      Invece la vicenda dello spalatore di neve e’ emblematica ……e mo’ appena Gigi lo sa,chi lo ferma piu’ ?
      Non potrei piu’ dargli torto.
      Sicilia terra irredimibile
      🙂 🙂

    3. capirei se avesse nevicato merda!

    4. Vorrei ascoltare la controparte. E’ probabile, e succede, lo le ore di straordinario siano state utilizzate per servizi alternativi, visto che appunto, a luglio non c’è neve.

      Un pò di buon senso ci vuole.

    5. Scusate: voi a luglio e agosto l’avete mai vista la neve? no? e quindi il lavoro da spalaneve lo fa davvero bene!

    6. Martin, tradendo la mia “sicilianità” ti rispondo con un “machestaiadddì???”
      Se il personale è stato impiegato per “servizi alternativi” regolari, non vedo perchè non indicare la VERA motivazione piuttosto che scrivere una minc**ata del genere.

      Per la serie “se proprio non vuoi farlo sapere…”

    7. Ed io che ero convinta spalassero mer*a…

    8. Rosario, è possibile che la notizia sia stata strumentalizzata dai giornali. Probabilmente la qualifica dell’operaio è di “spalaneve” o simile, ma in realtà adoperato per servizi alternativi quando, di neve non se ne vede l’ombra. E’ una forma di flessibilità funzionale alla produttività aziendale.

    9. A saperlo, mi sarei divertito a fare snowboard ad agosto in via Maqueda

    10. Via…licenziati!!! E’ giusto che il loro posto venga preso da delle persone bisognose e sopratutto ONESTE.

    11. @Claudio mussolin

      Grandioso commento! hai perfettamente ragione! 😀

    12. Licenziamento per lui e per chi gli ha pagato questi straordinari!!Ci vuole molto??Bisogna liberare posti per la gente onesta!!

    Lascia un commento (policy dei commenti)