martedì 21 nov
  • Ficarra e Picone su twitter e facebook e nuovo film dal 23 novembre

    I comici palermitani Ficarra e Picone hanno inaugurato i loro canali ufficiali su twitter e facebook ed è stata diffusa la locandina del loro nuovo film Anche se è amore non si vede che sarà nei cinema dal prossimo 23 novembre. Nel film che li vede alla regia compaiono anche Ambra Angiolini, Diane Fleri e Sascha Zacharias.

    “Anche se è amore non si vede”

    Palermo
  • 11 commenti a “Ficarra e Picone su twitter e facebook e nuovo film dal 23 novembre”

    1. Non era male, secondo me, il primo film di Ficarra e Picone, “Nati stanchi”. Tra i meno antipatici dei debutti obbligati di comici televisivi, senza eccessive volgarità e nemmeno i sentimentalismi ed i narcisismi alla Pieraccioni. Poi i due, comici sicuramente simpatici, cresciuti alla scuola storica del cabaret palermitano, sono diventati sempre più star, partecipando anche a quel trionfo del qualunquismo nazionale che è “Striscia la notizia” forse la cosa più abominevole della “nostra” tv insieme a Bruno Vespa ed ai reality. Ed i film successivi sempre molto più sciatti, nella scrittura e nella messinscena, più prevedibili e meccanici ed anche senza vere e proprie gag forti. Il fatto è che le dinamiche comiche della coppia sembrano atrofizzate. Non è che non funzionino, è che funzionano troppo bene, automaticamente, pigramente. Ed è un vero peccato. Che abbiano perso, voglio dire, quella comicità di testa e di scrittura che li rendeva unici e notevoli soprattutto prima di approdare sul grande schermo . Adesso si affidano per lo più ai caratteri classici delle “spalla” e del “comico”. Ma a questo punto il contrasto tra le smorfie di Picone ed il sottotono di Ficarra non ha assulutamente la forza primigenia di una coppia alla Franchi-Ingrassia.
      Insomma, questo ( che ha anche un titolo pericolosamente “pieraccioniano” ) non andrò a vederlo.

    2. Simpatici, ma basta.
      Aldo, Giovanni e Giacomo docet.

    3. Io non ho visto nessuno dei loro films: mi sono perso qualcosa?

    4. si’
      Ad esempio “il 7 e l’8”
      .
      su sky l’avro’ rivisto almeno dieci volte
      e,ogni volta scopro angolazioni diverse
      e pezzi di bravura.

    5. manuelo,ti do ragione su tutto.

      al cinema peggiorano sempre di più. dimenticando quello in cui sono più bravi.

    6. @ Rob lo snob. In “Nati stanchi” la radiocronaca di una partita del Palermo in Coppa dei Campioni ( se non ricordo male, contro l’Arsenal ). E c’è da dire che il film è del 2002, quindi prima dell’avvento di Zamparini ( al tempo si parlava di Briatore…). Forse neanche questo ti interessa. Ma se nulla ti tocca, neanche il Palermo, nulla ti può rendere felice.

    7. Uscirà il 23 novembre? E a Natale cosa faremo? Speriamo lo tengano a lungo fino alle feste; non vedo l’ora di trascorrere un pomeriggio dentro una sala cinema a vedermi un bel cinepanettone come questo. W Boldi, W De Sica con tutte le loro vacanze ed i loro Natali a destra e a manca nel mondo, W Pieraccioni, Ficarra & Picone. Bleah!

    8. assolutamente d’accordo con @manuelo.

    9. Bah… io continuo a preferire i loro film alle insulsaggini toscane di Pieraccioni & C, allo pseudo-realismo partenopeo di Salemme e ai cinepanettoni di De Sica – Vanzina che sembra che ogni anno vengono elogiati da Mediaset a partire da Agosto…
      È vero, Aldo, Giovanni e Giacomo sono su un altro livello, ma rispetto a Checco Zalone, Ficarra e Picone sono meglio. Forse perchè ridendo con loro, in fondo impariamo a ridere di noi.

    10. refuso… togliete “che sembra” dalla terzultima frase…

    11. Inutile essere modesti, quando si è i migliori.
      Le cose che non si vedono sono più grandi di quelle che si vedono.
      l’essenziale è invisibile agli occhi (Il piccolo principe)
      l’essenziale è invisibile agli uomini.
      Il loro amore era così grande che non si vedeva (100 anni di solitudine)
      A Parte il titolo, infelice.
      Grazie perchè ci fate sognare.
      E in mezzo a tutta questa tivù spazzattura ringrazio il buon Dio perchè ha creato internet. Enrico

    Lascia un commento (policy dei commenti)