giovedì 19 ott
  • “Per cambiare Palermo basta un giorno” per Confindustria

    Confindustria Palermo ha presentato ieri un pacchetto di progetti per cambiare Palermo. C’è un piano di investimenti da 500 milioni di euro che prevede anche 3,7 milioni di metri quadrati di nuovo verde pubblico.

    L’attenzione è caduta anche sul piano regolatore portuale, fermo in Consiglio comunale, sul piano traffico, sulle affissioni abusive e sulla possibile realizzazione con il project financing di un nuovo cimitero a Ciaculli.

    “Per cambiare Palermo basta un giorno”

    Palermo
  • 4 commenti a ““Per cambiare Palermo basta un giorno” per Confindustria”

    1. Ottimo, almeno ogni tanto qualcuno ha delle idee da mettere sul piatto!
      Credo che l’incontro fosse peraltro aperto al pubblico…

      io avrei discusso anche di come spostare il “Campo Zingari” dalla Favorita perchè ultimamente questa gente si è resa responsabile della distruzione di parte del parco della Favorita ed inquinamento (bruciano il rame che rubano per fonderlo, ed inoltre bruciano rifiuti tossici, basta sentire l’olezzo passando in zona o in favorita al pomeriggio).

    2. Una bella vision d’insieme e inoltre sembra rispettosa di certi canoni ambientali

    3. magari un giorno non basta ma un mese si, basta volerlo, e senza spendere milioni di euro.

    4. Le idee di confindustria sono come quelle del Governo Monti. Ci pensiamo noi. Voi é inutile che fatichiate a pensare.
      Perché stabilire la posibilità di idee da confrontare da parte di progettisti locali e non? Quando Confindustria ha già tutto chiaro? A che serve discutere, e confrontarsi, se possono essereci soluzioni efficianetemente (ed unilaterlamente) già date?
      C’ é da essere sciocchi nel non capire che se qualcuno fa tutto, perché non approfittarne e dirgli yuppi yahoou.
      Vi lascio a queste riflessioni

    Lascia un commento (policy dei commenti)