sabato 19 ago
  • Pressing del Pd sulla Borsellino per l’alleanza con il Terzo polo

    Rita Borsellino

    Si è svolto ieri un confronto tra Rita Borsellino, candidata alle primarie del centrosinistra di gennaio per correre alle elezioni per il sindaco di Palermo e i vertici regionali del Partito Democratico sul tema dell’alleanza con il Terzo polo, finora risultata non gradita alla Borsellino.

    L’incontro è stato definito «utile» ma non ha portato a sostanziali cambiamenti né a un accordo.

    Speciale elezioni sindaco di Palermo.

    Palermo
  • 8 commenti a “Pressing del Pd sulla Borsellino per l’alleanza con il Terzo polo”

    1. Il PD dovrebbe organizzare un sondaggio tra i suoi elettori, realizzato con trasparenza, per chiedere loro se vogliono o meno un’alleanza con il Terzo polo. In caso di risposta positiva, ogni candidato alle primarie targato PD avrebbe tre opzioni:
      – sposare la linea del partito e rimanere candidato
      – ritirare la propria candidatura e rimanere nel PD
      – lasciare il PD e candidarsi in altro partito.

      Ma nel caso in cui la maggioranza della base del PD decidesse di non volere alcun accordo con il Terzo polo, i vertici del partito, che hanno fatto e continuano a fare pressing per aprire a Lombardo, dovrebbero rassegnare immediatamente le loro dimissioni dagli incarichi dirigenziali di partito.

      In questo modo, la scelta della linea da seguire avverrebbe in modo democratico. Qualunque sistema che coinvolga il giudizio dell’elettorato sarebbe certamente meglio dell’attuale situazione di caos, in cui Rita Borsellino ha (a mio avviso saggiamente) chiuso al Terzo polo; la dirigenza del PD vuole assolutamente e insistentemente allearsi con quest’ultimo; e Bersani, segretario nazionale, non mi pare abbia ancora assunto una posizione netta sull’argomento.
      Qualunque sistema democratico, dicevo, sarebbe ben accetto, purchè si sbrighino a farne uso, perchè il tempo corre e le elezioni sono dietro l’angolo.

    2. quello che sta succedendo in Finmeccanica
      a chi da’ ragione?

    3. #colTERZOpoloNO perché Finmeccanica, Galioto, Nino Dina, Totò Cuffaro: ma serve altro?

    4. Il PD ha gia’ perso per strada gran parte della sua maschera non celebrando il promesso e sbandieratio referendum sull’appoggio a Lombardo.
      PD = Balle Volanti

    5. Non capisco una cosa, perchè il Pd non fa delle primarie interne per scegliere il proprio candidato?
      E poi il candidato decide se fare le primarie di coalizione col resto del centrosinistra o andare col terzo polo, o tentare la grande coalizione, non sarebbe più semplice?
      Questi scontri interni fanno solo perdere voti…
      Io spero che alla fine i dirigenti del pd rinuncino ad ogni livello all’alleanza col terzo polo e non la impongano al candidato sindaco e si torni a lavorare per il centrosinistra, e le primarie decideranno il candidato di coalizione

    6. La cosa simpatica è che la signora Borsellino si sente come Pisapia perchè ultrasessantenne e senza esperienza di amministrazione (come dice della sua pagina facebook).
      Secondo me infatti il paragone si ferma a qui, la mancanza di esperienza e l’ansianità.
      MI dispiace ma la singora è messa li dal partito e dai partiti e deve fare quello che Lupo-Lombardo comandano.

      Guardate un po’ la caricatura che ne fa Davide Faraone sul suo sito:
      http://www.davidefaraone.it/default.asp?p=70

      Preferisco il suo Big Bang che queste storie di vecchia politica.

    7. il Big Bang, si, okay. Con Totò Cuffaro, Lombardo, Nino Dina, Galioto. Grandissima novità!

    8. In tutto questo avanza la candidatura Orlando ter. Che le polemniche siano strumentali, per avvalorare un Orlando-ter?

    Lascia un commento (policy dei commenti)