sabato 18 nov
  • “Come vent’anni fa” al Teatro Libero

    Da oggi a sabato alle 21:15 andrà in scena al Teatro Libero (salita Partanna, 4) Come vent’anni fa di Lelio Lecis, liberamente ispirato a Ecuba di Euripide e con Lea Karen Gramsdorff.

    Una donna sola, malinconica, visionaria, ripercorre con le parole situazioni personali, sospese in un’atmosfera per lei stessa indecifrabile, di realtà o pura invenzione. A tratti la donna ricorda di avere un altro ruolo, forse ancora una visione, nel quale impersona/incarna Ecuba, urlante il suo dolore tra le fiamme che devastano Troia. In una continua e doppia dissociazione dell’essere, prestando il proprio corpo allo spirito estremamente sconvolto della moglie di Priamo, la donna viaggia a forte velocità verso la completa solitudine, nella quale solo le sue invenzioni e le possessioni di Ecuba troveranno vita. Ambiente, luci, echi acustici e mnemonici, interpretazione, contribuiscono a far risaltare la suggestione e il lirismo della tragedia euripidea; musiche, oggetti e verbalizzazioni contemporanee richiamano al mondo della coscienza le impronte indelebili del classico e del mito che fortunatamente tracciano l’anima nelle nostre frammentazioni e solitudini metropolitane.

    Una scrittura che vede la donna protagonista della piéce impegnata a provare la parte di Ecuba per una futura rappresentazione tragica. Ecuba è la mitica regina di Troia, la seconda moglie di Priamo e madre di diciannove figli tra cui Ettore, leggendario eroe Troiano; sopravvissuta alla tragedia di Troia vive vicende dolorose che Euripide esprimerà con versi di alto lirismo. La messinscena è tutta giocata sul contrasto tra quei momenti di grande pathos e la vena grottesca che si insinua nelle pieghe della storia.

    Biglietto: intero 15 euro, ridotto 10 euro.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)