giovedì 23 nov
  • “Fuori tutto” a Palazzo delle Aquile, la Giunta svuota i fondi di riserva

    Nella Giunta tenutasi giovedì scorso si è stabilito di destinare trecentodieci mila euro all’ufficio cerimoniale del sindaco Diego Cammarata «per iniziative diverse nell’ambito delle funzioni istituzionali», duecentocinquanta mila euro sono stati destinati per le spese di rappresentanza del Consiglio comunale e quattrocento mila euro per «l’affidamento di incarichi professionali per la predisposizione degli interventi rivolti alla fuoriuscita dal bacino del precariato» del personale lsu. Fa discutere, però, lo svuotamento del fondo di riserva 2012 e 2013 da cui sono stati prelevati oltre quattro milioni di euro per cofinanziare la riqualificazione dei quartieri Sperone, Zen e Borgo Nuovo e per non perdere 40 milioni di fondi ex Gescal.

    La prossima amministrazione non avrà dunque alcuna dotazione per le emergenze.

    Palermo
  • Un commento a ““Fuori tutto” a Palazzo delle Aquile, la Giunta svuota i fondi di riserva”

    1. ah hanno riqualificato ZEN, Sperone e Borgo Nuovo? forse abbiamo un’idea diversa di “riqualificazione”

    Lascia un commento (policy dei commenti)