martedì 22 ago
  • “Sicilia Fashion Night”, in passerella la donna primavera/estate 2012

    “Sicilia Fashion Night”

    È iniziata alle 21:30 circa Sicilia Fashion Night, la serata di giovedì dedicata all’alta moda promossa e organizzata dall’Assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo per promuovere il turismo internazionale in Sicilia coinvolgendolo in grandi eventi legati al mondo della moda. Ai turisti infatti era riservato un certo numero di inviti ed è stato messo a disposizione un servizio transfer gratuito in partenza alle 20:15 da piazza Politeama con rientro a fine sfilata.
    Non solo alta moda però lungo la passerella dorata e glitterata adibita per l’evento nei locali dell’ex deposito delle Locomotive di Sant’Erasmo, ma anche grandi personaggi della musica e dello spettacolo di fama internazionale.
    Ad aprire la serata con una serenata siciliana è Desirée Rancatore, soprano palermitano, che accompagnata solamente dalle note al pianoforte a coda di Antonina Grimaudo è riuscita a far vibrare l’aria con la sua splendida voce meritandosi sonori applausi (e ovazione) da parte del pubblico. Nella sua voce, che difficilmente si dimentica, riesce ad esprimere la grande passionalità della nostra terra e a portare un po’ di Sicilia in giro per il mondo. Proprio per la sua eccellenza lirica è stata premiata con una targa dal dottore Marco Salerno dirigente generale del Dipartimento Turismo, Sport e Spettacolo che dice: «Quando si viaggia, oltre alle opere di interesse artistico e culturale, due cose si vogliono anche conoscere di un nuovo luogo che si visita: cosa si mangia e come ci si veste. E anche la Sicilia vuole dare il suo contributo a pari dell’Italia. Perché anche la moda fa parte del PIL della nostra regione e bisogna guardare soprattutto a quei giovani che decidono di investire in questo settore».
    Si apre quindi ufficialmente la sfilata; a presentare e coinvolgere il pubblico è Jo Squillo (le cui scarpe e simpatia sono degne di nota!) e sulla musica di Ben Dj rompe l’attesa Alberta Ferretti.

    “Sicilia Fashion Night”

    Per Ferretti la donna della primavera/estate 2012 è: giochi di trasparenze, paillettes e perle. La parola d’ordine? Sensualità.
    Segue la perfezione impeccabile di Ermanno Scervino.
    Jeans, colori pastello ed eleganza sartoriale. Tutto è impreziosito da dettagli gioiello e pizzo macramè.
    Ad intervallare le sfilate, premiazioni, musica e riconoscimenti. E questa è la volta del presidente onorario della camera nazionale della moda Beppe Modenese e Michele Giglio, stella della moda in Sicilia, amato da tutti gli stilisti e in prima fila a tutte le sfilate del mondo, premiato con una targa per la sua eccellenza imprenditoriale. Ci confida i segreti del suo successo: l’unità della famiglia e la grande fiducia nel pubblico, grazie al quale – dice – continueranno a crescere.
    Ma torniamo all’ haute couture con la pre-collection s/s 2012 di Moschino, eleganza irriverente, pizzo stampato, bon ton e abiti da favola. Una pennellata di british con Vivienne Westwood che dipinge una donna cosmopolita ed eccentrica con accessori particolari, come le Lady Dragon by Vivienne Westwood with Anglomania and Melissa in pvc. Segue Krizia che firma la sua collezione primavera/estate 2012 all’insegna dei colori accesi e di tessuti leggeri, morbidi e sinuosi, con abiti lunghi e di grande eleganza, grandi spacchi e scollature, trasparenze e cinturoni annodati in vita. Unica pecca, gli ankle boots open toe con maxi zeppa e suola rossa, un tantino troppo alti e ad alto rischio di caduta, forse per questo le modelle sfilano con le ginocchiere?! Ma tra le sfilate non bisogna dimenticare le esibizioni di Corona che ha trasformato un po’ della nostra serata dedicata all’alta moda in un revival anni ’90 e Neja. Ma non può mancare ovviamente all’interno di questa serata, che sottoliniamo è targata “made in Sicily”, uno spazio dedicato all’eccellenza siciliana nel campo della moda: cinque ragazze hanno fatto da testimonial a cinque stiliste siciliane che hanno sfilato accanto alle loro modelle presentando un modello della loro collezione. Stiamo parlando di: Daniela Cocco, Marzia Donzelli (MAD), Vuedù di Daniela Vinciguerra, Stefania Di Dio (La vie en rose) e Patrizia Di Dio a.d. de La vie en rose e presidente dell’Associazione Stilisti e Marchi Moda di ConfCommercio Palermo che ha ricevuto inoltre una targa di riconoscimento per la “creatività del made in Sicily”. La sfilata continua con Coveri. La sua donna è «una sirena rock, una principessa vestita di organza, cuori e catene».
    Innovativa ma raffinata è la donna di Byblos: corpetti, stile impero e anche qui tessuti morbidi e impalpabili. I colori? Soprattutto bianco, nero, senape ed ecrù. Le scarpe con maxi plateau e tacco strutturato sono dei ricami di pelle intagliata al laser.
    Ancora una breve pausa con il mondo dell’alta moda; Parla Maurizio Pucceri, segretario generale della Casartigiani Palermo (dalla cui collaborazione con l’associazione stilisti e marchi moda di confcommercio Palermo nasce il Sicilia Fashion Night) evidenziando l’importanza che deve essere riconosciuta e mai sottovalutata alla nostra eccellenza artigiana siciliana.
    Quasi in chiusura, l’inossidabile Spagna, e prima del gran finale con Cavalli, la primavera (in tutti i sensi!) di Iceberg con fantasie di petali e fiori.
    Un riconoscimento speciale va anche alla sicilianissima attrice Barbara Tabita, amata dal pubblico come volto della fiction I Cesaroni ma che ha anche recitato in tantissimi altri film come Ti amo in tutte le lingue del mondo di Pieraccioni e Il 7 & l’8 di Ficarra e Picone. Barbara Tabita ha indossato nelle varie apparizioni durante la serata degli abiti di Giglio Boutique.
    Ed è il momento del gran finale con Cavalli, che con una moda “wild” di trasparenze e paillettes, creata per donne audaci, coraggiose e sicure di sé è «un inno all’arte e all’artigianalità fiorentina».
    La serata si conclude con una sfilata non di modelle in abiti di alta moda, ma un defilè di donne e uomini “comuni” e non per questo meno importanti, tutti siciliani, che hanno lavorato sodo nel backstage per la riuscita di questo grande evento. Sono i truccatori, i parrucchieri e le vestiariste che sono stati a disposizione delle 20 modelle che hanno sfilato sulla passerella della Sicilia Fashion Night che andrà in onda su Tv Class Moda. Tra le 20 modelle, di cui 14 “del continente”, sei erano sicilianissime e le ricordiamo: Silvia Bella, Nadine Casa, Katia Duvakina, Marta Giacomazzo, Marika Lamattina e Marcella Ruvolo.
    Lo chef siciliano Natale Giunta ha inoltre curato un piccolo ed elegante angolo ristoro per il pubblico presente.

    Sicilia Fashion Night è stata prodotta dalla Evolution Vision Advisory di Milano, in collaborazione con l’agenzia di comunicazione Key75 di Palermo.

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    BACKSTAGE

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    SERATA (foto Alberto Romano)

    “Sicilia Fashion Night” “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night” “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night” “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night” “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night” “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night” “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night” “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    “Sicilia Fashion Night”

    Ospiti
  • Un commento a ““Sicilia Fashion Night”, in passerella la donna primavera/estate 2012”

    Lascia un commento (policy dei commenti)