domenica 22 ott
  • Lavori per ampliare il piazzale aeromobili all’aeroporto di Palermo

    Aeroporto di Palermo

    Inizieranno oggi all’aeroporto di Palermo e dureranno tre mesi i lavori relativi alla pavimentazione dell’area antistante i finger (ponti di imbarco) necessari per l’ampliamento del piazzale riservato agli aeromobili. L’importo complessivo dei lavori è di 25 milioni di euro finanziati dall’Enac e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

    Finora il cantiere non aveva avuto ricadute sull’operatività ma da oggi tutti gli aerei saranno parcheggiati nelle cosiddette piazzole remote e raggiunti dai passeggeri con le navette.
 La sala imbarchi al terzo livello del terminal resterà ugualmente operativa e gli imbarchi proseguiranno regolarmente attraverso le attuali pre-passerelle panoramiche, ma sarà richiesto ai passeggeri di scendere una rampa di scale per salire sui bus navetta e raggiungere l’aeromobile.

    Sono state predisposte misure per le famiglie con bambini e per gli anziani con un pre-imbarco con l’assistenza di personale specializzato disponibile alle partenze che faciliterà la discesa delle scale. Rimane assicurato il servizio di assistenza ai passeggeri a ridotta mobilità, con carrozzine, che dovranno rivolgersi alla Sala amica al secondo livello del terminal.

    Saranno adottati controlli più stringenti sui bagagli a mano (numero, peso e dimensioni).

    
A lavori ultimati, il piazzale passerà dagli attuali 140 mila metri quadrati ad oltre 300 mila con l’aumemento della capacità di movimentazione di più aerei in contemporanea.

    Palermo
  • Un commento a “Lavori per ampliare il piazzale aeromobili all’aeroporto di Palermo”

    1. Magari anche si lavorerebbe per re-istituire una zona a parcheggio gratuita obbligatoria per legge, o no?

    Lascia un commento (policy dei commenti)