lunedì 11 dic
  • Al Comune mancano 131 milioni per il pareggio di bilancio

    Secondo una circolare del ragioniere generale del Comune di Palermo ammontano a 131 milioni 398 mila 600 euro le somme necessarie per chiudere in pareggio il bilancio di previsione 2012. Alla cifra vanno aggiunti 30 milioni 976 mila euro per gli stipendi del personale stabilizzato.

    La somma mancante riguarda in particolar modo le società partecipate (Amia, Gesip e Coime).

    Palermo
  • 9 commenti a “Al Comune mancano 131 milioni per il pareggio di bilancio”

    1. Rosalio, sicuro della cifra? Ieri RepubblicaPMO diceva che 130 era il TOTALE, così composto: 99 mln da partecipate (per la maggior parte AMAT e AMIA) e 26,7 mln per i 1300 dipendenti Coime (perchè non vi è traccia nel bilancio dello stato dell’annuale trasferimento che ha finanziato questa categoria di lavoratori) per un TOTALE di circa 130. Invece così sembra che il totale sia di oltre 162 mln di euro…

      Comunque, il succo non cambia: tasse in arrivo (lo dice lo stesso ragionere generale del comune).

    2. 131.000.000 : 800.000 ( palermitani, compreso nonni e bambini) = 163 € cadauno

    3. Ma come? Il nostro amato e caro ex sindaco lasciando aveva detto che i conti erano in ordine…

    4. Si, infatti ci deve essere un clamoroso errore, se cammarata (scritto volontariamente minuscolo)ha detto che i conti sono in pari.

    5. AL COMMISSARIO LUISA LATELLA: I CITTADINI SI AUGURANO CHE DOPO LE SUE AMMISSIONI SULLA GRAVISSIMA SITUAZIONE DEL COMUNE DI PALERMO IN SPECIAL MODO RIGUARDANTE IL BILANCIO LEI ABBIA IL CORAGGIO DI DENUNCIARE ALLA MAGISTRATURA IN QUALITA’ DI PREFETTO ( QUINDI RAPPRESENTANTE DELLO STATO A PALERMO) TUTTI QUESTI IPOCRITI E FALSARI MESTIERANTI DELLA POLITICA DAL SINDACO CHE HA PALESEMENTE MENTITO, AGLI ASSESSORI TUTTI CHE HANNO ANCHE LORO PALESEMENTE MENTITO E ALMENO LEI COMMISSARIO LATELLA ABBIA IL CORAGGIO DI FARE CIO’ CHE FA FATTO, PALERMO E I PALERMITANI SARANNO CON LEI E CON ( SPERIAMO ) LO STATO CHE MANCAVA AL COMUNE DI PALERMO

    6. caro Pister, siamo meno di 700.000, ahimè. La tua valutazione va ritoccata al rialzo!

    7. E Cammarata che dice? che schifo.

    8. Carlo ti invito a non utilizzare così il maiuscolo (equivale a urlare). Grazie.

    9. Mi fa ridere il patto di stabilità (che non include le partecipate). Mi fa ridere che si pereseguano i tassisti (che a Palermo, per colpa loro, lavorano poco e male).
      Il governo Monti dovrebbe concentrarsi sul noto strano della partecipate, società fintamente private, che in realtà sono decisamente pubbliche e servono a costituire riserva elettorale.
      Se il Governo Monti si concentrasse sulle cose più serie, invece di intotellarci su finti problemi, gliene saremo grati.

    Lascia un commento (policy dei commenti)