mercoledì 16 ago
  • Stefania Petyx (Striscia la notizia): “Voto di scambio? 2”

    Stefania Petyx e il bassotto

    Ieri sera è andato in onda a Striscia la notizia (Canale 5) un servizio di Stefania Petyx sulle primarie del centrosinistra con la replica del candidato Davide Faraone sul caso di presunto voto di scambio trattato lunedì.

    Palermo
  • 9 commenti a “Stefania Petyx (Striscia la notizia): “Voto di scambio? 2””

    1. Continuo a non capire perché Petix si è concentrata su Faraone, quando tutti i siciliani sanno che in Sicilia, da 60 anni, quelli che hanno votato per convinzione politica, per ideali, sono una piccolissima minoranza, che la politica reale è raramente esistita, che la storia elettorale siciliana è fatta di clientelismo, che sul clientelismo, tramite il voto come moneta di scambio, in relazione al valore della moneta dipendente da fattori sociali e gradi di furbizia di chi le aveva e le ha in mano come titoli di investimento, molti ci hanno costruito carriere (pseudo-politiche), moltissimi ci hanno costruito avanzamento sociale, altri hanno usufruito di impieghi precari, i meno fortunati hanno dovuto accontentarsi di 50000lire o 50euro. A proposito, faccio notare che i cittadini che lavorano onestamente pagano due volte il costo dei suddetti titoli: lo stipendio degli eletti tramite il metodo clientelare, i salari di tutti i precari e degli arrampicatori sociali (quelli dell’avanzamento sociale) che per la metà almeno non ce n’è bisogno di impiegarli. Pagano due volte i cittadini ed in regalo, in cambio, sono costretti a vivere in una società retrograde, sottosviluppata, disorganizzata, in default socio-economico-culturale insomma.
      ALLORA, non capisco, pertanto mi sforzo di capire da due giorni, perché Petix in questo quadro GENERALE si è concentrata solo sul “fesso” di turno Faraone, il fesso utile; forse era a corto di “ganci” (striscia la notizia non gliene fornisce in numero adeguato?) o è semplicemente cattivo giornalismo? Oppure, come qualcuno insinua in un altro blog, è un problema di “simpatie (pseudo)politiche”?

    2. Lo preciso anche se non dovrebbe essere necessario: ho smesso di votare circa dieci anni fa, ho smesso di credere che gli ideali politici (che “dentro” esistono ancora comunque) avessero corrispondenze nella realtà politica com’era e com’è interpretata proprio quando ho visto DA VICINO che quelli che li tradivano erano proprio quelli che avrebbero dovuto condividerli e che non erano meglio degli avversari politici.
      Insomma, astenuto cronico, perché la politica reale in Sicilia non esiste, perché non legittimo col voto questo mondo affaristico con le sue mediocri (intellettualmente) strategie, perché non ne conosco nemmeno uno tra i fantasiosi candidati (che si auto proclamano al risveglio mattutino per chissà quali scherzi della mente umana o del destino), che sia capace dal punto di vista manageriale, in grado di gestire questa città “fuori norma” in perenne default socio-economico-culturale (e strutturale evidentemente) per ragioni storiche ma ANCHE per indole.
      Per dire che scrivo cose, che sono banalità nelle società evolute, in assoluta libertà senza “simpatie” politiche.

    3. @Gigi:
      La Petix non ha scelto Faraone perchè Faraone, ma ha trovato il gancio per smascherare un sistema che, come dici tu, usano tutti. Purtroppo gli altri non si sono fatti beccare, ma ciò non toglie che questo sia sbagliato.
      Come dissi una volta parlando con dei signori che mi invitavano a votare per un politico dicendomi “questo dà lavoro”: se tutti i politici lavorassero bene il lavoro ci sarebbe senza bisongo di elemosinarlo.

    4. Mia nonna diceva: “Tiri au puorcu e ammazzi u purcaru…..”

    5. possibile che nessuno abbia filmato quelli che davano un euro x votare nei gazebi?

    6. Ipocrisia imperante… tutti sanno che la politica è un affare sporco.

    7. Kersal, forse si dovrebbe fare migliore attenzione sull’utilizzo delle parole.
      – Petix non ha mai detto nel video che smaschera un sistema (e quello che molti le rimproverano; magari l’avesse detto che è un sistema) ma si è limitata a sput.ta.nare solo Faraone.
      – ha detto “il nostro gancio” (di striscia?) non che l’hanno trovato per caso; è un gancio usato (magari dopo soffiata?) volutamente in queste situazioni
      – se si volevano beccare gli altri niente di più semplice; figurati, persino io che attualmente sto in un’altra città l’ho saputo al telefono come funzionavano gli altri; e non dovrebbero saperlo i giornalisti presenti a Palermo?

    8. …ma in virtù del fatto ke hanno scoperto Faraone presumilbilmente a fare voto di scambio, con cosa nn si capisce, ma allora tutti quelli che hanno votato alle primarie Ferrandelli cosa hanno ricevuto?..ma è possibile ke a Palermo/Sicilia ci siano solo complotti e incapacità. Siamo così incapaci di cambiare rotta e di scegliere i nostri politici?

    9. insisto: bisognerebbe invalidare questa farsa di primarie.
      anzi, scordarci proprio delle primarie: volemo fa’ l’ammericani ma non siamo capaci, ci rendiamo solo ridicoli.
      per il resto non mi sono mai fidata degli scoop di striscia, del resto anche quelli su cammarata sono iniziati quando l’uomo era già bollito e decotto…per dire.

    Lascia un commento (policy dei commenti)