Elezioni primarie del centrosinistra 2012 a Palermo

È caos nel centrosinistra palermitano a seguito dei presunti brogli nelle primarie tenutesi domenica scorsa. Ieri è stato reso noto che una rappresentante di lista del candidato eletto Fabrizio Ferrandelli e il suo compagno sono indagati per presunto voto di scambio allo Zen. La donna aveva decine di certificati elettorali nella sua auto e in casa. I Carabinieri hanno perquisito la sede del Partito Democratico per acquisire i verbali del gazebo. Ferrandelli ha detto che contro di lui si sta usando il «metodo Boffo» (riferendosi all’ex direttore di Avvenire) e ha richiamato all’unità del centrosinistra.

Rita Borsellino ha presentato ricorso contestando l’elezione di Ferrandelli e Leoluca Orlando ha detto che le primarie vanno annullate ed è tornata la possibilità di una sua candidatura.

C’è un concreto rischio che le primarie possano essere invalidate.

In: Palermo | 3 commenti

3 commenti a “Primarie del centrosinistra nel caos, indagini e possibile invalidazione”

  1. Mi permetto di precisare che Rita Borsellino ha presentato ricorso perché altrimenti la commissione dei garanti non avrebbe potuto riunirsi. E’ evidente che, visto quel che è accaduto, non si possa pensare di far finta di niente. D’altronde, Rita Borsellino ha già ammesso la sconfitta ed ha già detto che, comunque, non sarà candidata: il ricorso non è contro nessuno ma a favore del centrosinistra, ancora una volta.
    E’ evidente a chi non abbia le famose fette di prosciutto davanti agli occhi, che non si può pensare di costruire alcuna alternativa dal risultato (e più ancora dal percorso) di queste primarie. Serve un nome nuovo, o tanto vale lasciar perdere

  2. invalidare le primarie farsa sarebbe cosa buona e giusta.
    amen

  3. Ragazzi non mollate proprio adesso,vi prego. Manca solo un ultimo piccolo sforzo per farvi mandare a fanc… da tutti e perdere nuovamente le elezioni. Dai che ce la potete fare!!!

Lascia un commento (policy dei commenti)

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.