Archivio del 19 marzo 2012

Vassa trasi primavera. Qui i canali sono tutti pronti per le rondinelle che vengono a fare le rondinellini e li fanno crescere al sole prima di portarli lassopra quando arriva di nuovo il freddo. Il problema è che proprio domani le rondinelle arrivano che il cielo è un poco nfrusco. Succede infatti che Gulliver, l’anti ciclone che stava seduto nell’Africa, si arrunchiò e si porto tutta l’alta pressione verso la Gracia e la Turchia. Ma cosi facenno ci grapì la porta alla pettubazione che viene dallo Tlantico che ora si appresenta e ci dice: compermesso? Continua »

In: Palermo | Commenti

L’autobus mi riporta verso nord: 40th street, 70th, 107th: Harlem. E poi Bronx, Connecticut, poi non so che altro ed infine Massachusetts. Ho avuto occhi nuovi questa volta, ed anche le cose che avevo già visto si svelano sotto nuove luci.
La moralizzazione del capitalismo. Quasi tutti, se non tutti, i grattacieli sono privati, ma è possibile entrare gratuitamente in tanti di essi. Nessuna pubblicità o insegna invita a farlo, ma, dopo qualche iniziale incertezza, è facile imparare ad intuire dove si può entrare senza timore. Dentro, tanta meraviglia per l’inatteso spettacolo. Giardini d’inverno, alberi dentro i grattacieli e tanti tanti tanti tavolini con sedie in cui la gente può sostare, riposare, leggere, mangiare. Non so se questi angoli sono pubblici o messi a disposizione da aziende private, ma sono spazi aperti liberamente al pubblico dentro i templi della proprietà privata, ed è questo quello che conta. E conta anche il fatto che nessuno ruba le sedie.

Giardino d'inverno a New York

Continua »

In: Ospiti | 6 commenti

Le elezioni vanno annullate anche se l’inganno scoperto è di lieve entità. Questo principio serve per salvaguadare al 100% l’unico strumento di democrazia rimasto in mano ai cittadini. Salvaguardarlo e proteggerlo come una specie in via di estinzione.

Recentemente a Palermo si sono svolte le primarie per la scelta del candidato a Sindaco del centrosinistra. Vince Fabrizio Ferrandelli, ma subito si sollevano sospetti sulla regolarità del voto. Insomma ci sarebbero stati dei brogli.

Si indaga e si scopre (e si prova) che allo Zen (popolare quartiere “popolare” alla periferia nord della città) in effetti il voto è stato alterato.

Si riuniscono i garanti che annullano solo il voto del gazebo dello ZEN. Il resto va bene! Rivince Ferrandelli. Alla faccia di tutti i voti “onesti” dello ZEN voti che vengono buttati nel cesso. Ce ne sarà a stato almeno uno no? Niente, vale quanto quello degli imbroglioni: niente. Continua »

In: Ospiti | 38 commenti

Ha inaugurato sabato alla Galleria d’Arte Moderna (piazza Sant’Anna) Moderna, la personale di Alessandro Bazan.

In mostra circa sessanta opere inedite, frutto degli ultimi anni di lavoro, che rappresentano un punto di svolta rispetto alla ricerca precedente dell’artista. Le sue figure immobili hanno i tratti tipici di una teatralità del tutto involontaria, vissuta più come trama antropologica che come segno di una volontà visibile o immaginabile.

La mostra rimarrà visitabile fino al 30 aprile dal martedì alla domenica dalle 9:30 alle 18:30, lunedì chiuso; la biglietteria chiude alle 17:30.

Biglietti: intero 5 euro, ridotto 4 euro cumulativo mostra + museo 10 euro.

In: Palermo | Commenti