sabato 16 dic
  • “Oreto the urban adventure” di Igor D’India

    Igor D’India, una vecchia conoscenza di Rosalio e della produzione documentaristica, ha risalito il fiume Oreto tra liquami, cascate, carcasse di automobili, animali di vario genere, agrumeti e meraviglie della natura. Tra una vecchia Seicento, un iPhone, siringhe, una tartaruga tropicale viva e un barbone che vive sotto al ponte Oreto D’India è arrivato fino a Pioppo. Il video merita di essere visto.


    ORETO THE URBAN ADVENTURE-Italiano
    da Igor D’India su vimeo.

    Domenica Igor si calerà in una grotta a Monte Pellegrino per un mese. Ne riparleremo.

    Palermo
  • 11 commenti a ““Oreto the urban adventure” di Igor D’India”

    1. Complimenti, le emozioni che ne sono scaturite erano divise fra la gioia di appartenere ad una città che ha tirato fuori persone come te, e la rabbia di non riuscire a risollevare le sorti di una società, che di persone come te e come me non sa che farsene, preferendo il menefreghismo e l’assoluta intolleranza verso l’eccellenza, alla potenziale magia e poesia che una parte dei palermitani ha come radice portante del proprio essere.

    2. complimenti allo spirito di avventura di questo signore.

      complimenti alla voglia di trovare qualcosa di innovativo da fare (SE NON C’E’ IL LAVORO ME LO INVENTO!)

      Bravo, bellissimo documentario, originale, bella produzione. Complimenti per i testi . VOTO 10 E LODE!

      ASPETTO DI VEDERE IL VIDEO SULLA GROTTA!!!!

    3. bello e basta

    4. Veramente molto bello. Complimenti.

    5. Fa molto Koyaanisqatsi, ottimo risultato.

    6. Molto bello: complimenti all’autore!

    7. davvero disgustoso, quindi quanto mai necessario.
      [ottimo lavoro]

    8. Davvero complimenti per l’idea e per la sua realizzazione.

    9. Bella idea e bel video.
      C’é una versione in inglese? Dove?

    10. Grazie per il video, è un colpo al cuore.

    11. Perfetta metafora della civiltà siciliana, un posto che potrebbe essere bellissimo è reso sporco e inguardabile.
      Ottimo lavoro, si segue tutto il filmato con curiosità fino alla fine. Complimenti.

    Lascia un commento (policy dei commenti)