sabato 1 nov
  • Nuti vicesindaco

    C’è una notizia buona ed una cattiva. La buona è che viviamo in un paese nel quale la gente si è finalmente stufata ed ha deciso di determinare il suo futuro votando se stessa. A Parma i cittadini sono al ballottaggio e competono elettoralmente per l’incarico di sindaco, in altre città come Genova sono andati molto vicino, a Sarego è stato eletto sindaco un ingegnere che lavora all’Enel. Avete capito bene, è gente normale, che ha un mestiere e sa fare qualcosa e quando avrà terminato l’esperienza di rappresentanza, tra massimo otto anni, tornerà a fare il suo lavoro.

    Un sommovimento che rischia di traformare radicalmente il nostro paese in una democrazia. Una rivoluzione che è stata prudentemente lontana dai media televisivi (e speriamo vi resti), e che ha colto di sopresa tutti, inclusi probabilmente gli stessi militanti.

    La cattiva notizia purtroppo è sempre quella, Palermo è sempre più reazionaria del resto d’Italia. La città non sa, non può, forse non vuole emanciparsi. Ed in questa cornice il risultato numerico considerevole del movimento cinque stelle è straordinario ma lascia l’amaro in bocca. Non credo che chi ha votato Nuti al consiglio avesse alcuna reale speranza che potesse essere eletto io almeno non ci speravo, ma con il senno di poi era possibile, bastava una manciata di voti in più o una legge demente in meno; certo che vedere questi concittadini così pieni di entusiasmo e così vicini al risultato mi ha esaltato ed amareggiato allo stesso tempo; guardando lo snocciolarsi dei risultati ho sognato che il lavoro puntuale e preciso che Giovanni Favia ha compiuto a Bologna potesse avvenire anche nella nostra Palermo.

    Come sempre fa il potere per difendersi sono stati insultati ed infamati, dispregiati come grillini; in realtà il movimento ha un programma semplice chiaro e preciso, punta ad un modello di città e di rappresentanza diverso, nel quale l’economia sia al servizio della collettività e non viceversa. Non credono agli eroi salva patria, al monolitico io mediatico; credono ai progetti ed alle idee, ne hanno tante e secondo me buone. Questo virus positivo poteva entrare nel paludato consiglio comunale di Palermo. Doveva entrare. Peccato.

    Riccardo Nuti, il più votato della città, resterà fuori per una legge elettorale scritta da incompetenti probabilmente non proprio in buona fede, una legge talmente arruffata che per ore nessuno sapeva come contabilizzare i voti, una legge scritta dai partiti per difendersi da un uragano, che, ne sono certo, li travolgerà anche a Palermo più di quanto non abbia già fatto.

    Io una proposta l’avrei. Nuti faccia il vicesindaco, ha consenso elettorale e rappresenta una ventata di nuove idee. Entrambi i candidati sindaco hanno l’opportunità di dimostrare quanto sono disponibili a mettersi in gioco uscendo dalle logiche della vecchia ed usurata politica. Qui non si tratta di dirsi nuovi, si tratta di fare cose nuove. Nuove proposte di governo della città. Con Nuti in giunta, ne siamo certi, avrà la parola la città dei giovani e delle speranze, e sopratutto saremo informati in maniera trasparente di quanto viene deciso, il sindaco che decidesse di averlo in giunta accetterebbe di essere controllato da cittadini giorno per giorno, passo per passo. Capiremo presto se esiste nei nostri candidati sindaco il coraggio di essere parte del cambiamento.

    Personalmente, comunque vada, devo un grazie al movimento 5 stelle, cittadini come noi che hanno dimostrato che si può provare a cambiare anche in una città irredimibile come Palermo. Se questa volta dovesse andare male ed il ricorso non dovesse portare i pochi voti che mancano certamente sarà per la prossima. Vi avrei voluti in consiglio, mi rassicura comunque sapervi in città. Grazie ragazzi.

    Palermo
  • 62 commenti a “Nuti vicesindaco”

    1. dopo il problem solver, ecco il bullshit creator.
      Se proponi questo del M5S non hai capito un bel nulla.

    2. solo perchè giovane non rappresenta di certo tutti i giovani palermitani. dopo 8 anni quelli come lui ritornano al proprio lavoro??? questi si vogliono solamente sistemare!!!

    3. @massimo,
      la prossima volta scrivo un post con i commenti accanto per quelli più pratici con l’inglese che con l’italiano. E’ una provocazione: “Atto inteso a provocare, volto a suscitare una reazione che stimola risposte, prese di posizione ecc.”
      Non è un invito al M5S che mi sono limitato in tutta evidenza a ringraziare. Ma ai candidati sindaco.

    4. E perchè non assessore alla trasparenza, vista l’infelice esperienza del passato?

    5. @Giovanni
      Una provocazione non contestualizzata nell’ambito culturale di riferimento.
      Detto in siciliano è una fissaria quella che proponi perchè va contro i principi e la cultura del M5S. Questo aspetto è stato sempre rimarcato nei siti, nei documenti e nelle dichiarazioni stampa. Ogni carica del M5S nei comuni deve essere conquistata con gli strumenti che le attuali regole della democrazia mette a disposizione di tutti. Chi segue il Movimento lo sa. Se il M5S vince alle elezioni prende consiglieri o sindaci, ma NIENTE “apparentamenti”. Alleanze con nessuno, diversamente il Movimento perde appeal politico, autenticità e voti di conseguenza.
      Ci sono delle regole che rende unico questo Movimento, questa è la forza anche quando un Nuti non entra in Consiglio comunale anche essendo il consigliere più votato.
      Per la provocazione al candidato sindaco, un Orlando che lo nomina vicesindaco, prescindendo dal fatto che politicamente al ballottaggio non ha nessuna necessità di farlo, dimostrerebbe di non conoscere le dinamiche del M5S e questo non è culturalmente da lui, mentre un Ferrandelli dimostrerebbe solo di stare preparando incredibili e acrobatici apparentamenti politici solo per salvarsi in corner, emmm volevo dire in un figurato calcio d’angolo.

    6. Ma che stai a di’?

    7. Massimo ha centrato la questione, M5S non accetterebbe mai queste “unioni”, per dirla alla Grillo: “Questi sono morti…”

    8. @Callea: Palermo reazionaria??? Ma magariii!!!

    9. Se Orlando è veramente cambiato dovrà condiderare di nominare assessori anche soggetti che pur essendo autonomi, rappresentano la parte buona della città, come NUTI, Marianna Caronia e perchè no anche Tommaso Dragotto, allora potremo dire che qualcosa sta cambiando.

    10. invece andando volutamente fuori tema, un bell’articolo sarebbe: che farà politicamente Ferrandelli se perde?
      Non rientra al comune neanche come consigliere. Stiamo parlando di una figura che in città è stata presente negli ultimi anni, movimenti civici eccetera. Che farà politicamente? Sparisce? Rientra a fare il lavoro non politico che faceva prima di diventare consigliere?
      La sua strada politica già l’ha intrapreso e pensare che l’abbandona è difficile. Chi ci ha pensato?
      Magari si porta alle regionali ad ottobre? E con quale partito? Il PD lo accoglierà ancora a braccia aperte come lo hanno coccolato in queste settimane?
      Riflettendo su queste domande se vince Orlando e porta 30 consiglieri IDV, secondo voi quale sarà la strada politica di Ferrandelli?
      Dov è il paracadute?

    11. esattamente, Palermo reazionaria, Palermo innamorata di FedericoII, Palermo innamoratissima dei Gattopardi! Palermo nostalgica… che città ” romantica” .
      una manciata di voti, già, e avremmo avuto una chance in piu, avremmo potuto testare in concreto la coerenza di Riccardo Nuti, invece, quest’occasione ce la siamo persa.
      non siamo pronti a una democrazia reale, partecipativa, responsabile, no, non ancora, eppure dovremmo averlo capito che i tempi sono cambiati, che possiamo chiedere udienza al consiglio comunale, che possiamo stare li, ad osservarli mentre decidono della nostra città, possiamo puntargli gli occhi addosso, in silenzio, ma implacabilmente, e questo ce lo ha dimostrato Riccardo Nuti, appunto.

    12. Secondo me Nuti il vicesindaco “non lo sa fare”.

    13. Basta con quest’atturro che è stato il consigliere più votato: in lista era detto “Grillo”, la gente ha scritto “Grillo” e le preferenze sono andate a lui. Mi siddia essere preso per cretino, dico sul serio. Se mi presentavo io e mi dichiaravo detto “800A, Suxa”, vuoi vedere che ero il consigliere più votato?
      Ciò non toglie che come vicesindaco una prova gliela farei fare, per curiosità

    14. Indipendentemente da una spartizione di poltrone, una giunta dovrebbe essere composta da persone che formano una squadra e che lavorano per il bene della città. Considerando quello che Nuti e il m5s pensano e dicono di Orlando non credo proprio che questa sia una proposta fattibile e si arresta alla mera provocazione. Del resto, considerando che il m5s non si “apparenta” con nessuno questa ipotesi è scartata sin dall’inizio!

    15. Chi dice che si vogliono sistemare non ha capito nulla. Per non-statuto il M5S prevede un massimo di due legislature per gli eletti e poi a casa, oltre ad una sensibile riduzione dello stipendio e dei privilegi.
      Poi ancora non è chiaro un meccanismo fondamentale, il M5S non può allearsi con partiti che vuole eliminare, i voti ricevuti non appartengono ne a Nuti ne al M5S, appartengono solo a chi li ha espressi e chi ha votato Nuti lo ha scelto per essere consigliere o sindaco. Non per fare apparentamenti o manovre strane.

      @Fabio Nuti ha preso anche il 4.9 come sindaco dici che anche li c’era scritto Grillo?

      Ma si avete ragione tutti, alla fine sono incapaci non hanno esperienza e chissà cosa farebbero se fossero dentro. Lasciamo il consiglio ai vari Tantillo e Milazzo,Filoramo, Scavone. loro hanno esperienza, i consiglieri li sanno fare, poi sono pieni di idee e guardano al futuro.
      Teniamoci Sindacollando che vuole morire sindaco come dice lui, alla faccia della democrazia, e i palermitani al solito abboccano.

    16. Ma chi scriveva nella lista “Grillo” se Grillo non era candidato? Ma l cervello lo ossigenate prima di parlare?
      Ma guarda volendo anche fare un ragionamento demente e supporre per assurdo che la gente abbia scritto Grillo nella scheda era per votare Tantillo?
      Mica sarebbero voti rubati. Sempre lui volevano votare. Cmq a quanto risulta i voti dati a Grillo erano circa ZERO!

      PS: Tony Siino ma ancora un t’abbuttó andare contro il m5s per partito preso? Cosa altro deve succedere per farti capire che la gente la pensa diversamente? Una carrettata incredibile di voti per un movimento ancora a molti sconosciuto che ha speso circa 40€ di campagna elettorale a candidato.

    17. Ecco cosa mi infastidisce dei seguaci di Grillo: mai che capiscano “a menza parola” di cosa si parla, c’è sempre bisogno di spiegare, spiegare e spiegare. Ma chi ci trasinu le preferenze di lista con quelle per il sindaco? Mi viene sempre più forte il dubbio che non si tratti di semplice inesperienza, ma di malafede o pericolosa ingenuità. Il mio concetto è semplice, eppure tu non lo hai capito, Pecorone: mettiti nei miei panni, che devo pensare?

    18. Per quelli che rinfacciano a Nuti di aver scorrettamente messo “detto Grillo” nel suo nome, vorrei far notare il simpatico candidato FERRANDELLI CIRO DETTO FERRARELLI, FERRANTELLI, FERNANDELLI, FERNANDEZ, FERRARELLO, FERRARELLE, FERNANDELLO etc che ha raggranellato 707 voti.
      Gli elettori del M5S non sono dello stesso tipo che votano ed eleggono ORLANDO (Salvatore), dell’IDV ogni volta che ORLANDO Leoluca si candida a qualcosa…

    19. Siccome lo fanno gli altri sono legittimato a farlo pure io: ottimo ragionamento rinnovatore e rivoluzionario, atto di rottura con la vecchia politica.

    20. penso che siano tristi entrambe le situazioni. Se uno (Ferrandelli) ha puntato – grottescamente – a non disperdere eventuali errori dell’elettore, l’altro (Nuti) ha puntato sull’unico nome davvero famoso del movimento. Per la serie “non si sa mai”…

    21. Semplice tu pensi che Nuti abbia preso tutte quelle preferenze grazie ad intrallazzi, giocando sull’ignoranza delle persone che scrivono Grillo sulla scheda perché la tv dice: Grillo contro i magnaccioni della politica etc.
      Pensi che sia stata attuata una manovra in malafede per arraffare voti quando mai durante la campagna elettorale è stato detto da nessuno “vota Grillo”. Quello che intendo io è che mi sembra PALESE che la volontà delle persone che hanno espresso la preferenza a Nuti lo hanno fatto in maniera consapevole, sapendo che sceglievano lui, sia come consigliere che come sindaco, e non Grillo o 800A o itivi a cogghiri i luppina.
      La malafede l’hai espressa tu nel tuo post dicendo che le preferenze siano arrivate grazie alle persone ignoranti manovrate subdolamente e portate a pensare che si doveva votare Grillo, i fatti dimostrano il contrario e chi non lo vuole vedere è o ingenuo o in malafede.

    22. Se è vero che nessuno ha scritto “Grillo” per votare Nuti come consigliere, posso essere autorizzato a pensare che gli elettori del M5S siano più intelligenti del loro stesso candidato? ;-)

    23. ISAIA, ti do’ l’autorizzazione con entusiasmo (ci va una faccia tipo la tua, che non so mettere, mi spiace), ma vedi come PECORONE, continui a non capire. è l’uso di un vecchio espediente il problema, non il risultato. E poi, quando mai io ho espresso le cose che dice costui?

    24. Come molti altri si voleva sistemare e invece è rimasto fregato poverino. Tutto qui.

    25. @Fabio G, capisco bene e concordo che sia un mezzuccio, ma mi piaceva sottolineare come si stesse guardando la pagliuzza nell’occhio mentre c’era gente con la trave nel sedere…

    26. Sono stato poco chiaro: “continui a non capire” è 3a persona congiuntivo (riferito a Pecorone) e non 2a persona indicativo. Ho messo una virgola soverchio prima.

    27. colorina: il m5s ha già rinunciato ufficialmente ai rimborsi elettorali… Sistemarsi de che?
      Vabbè cmq fiato sprecato…
      E’ come dite voi: Nuti ha preso 3288 voti perchè ha scritto Grillo (mezzo terribile e basso per falsare le elezioni, piuttosto che fare come gli altri che cambiano le schede e fanno sparire quelle bianche), nessuno lo voleva votare ma la gente lo ha scritto per errore, Nuti è l’antipolitica e non è vero che il programma del m5s è il più completo del panorama politico e tutto il resto che adesso dimentico…
      Ah si, i candidati consiglieri si sono portati per potersi sistemare e fottersi i nostri picciuli…
      I vecchi consiglieri che hanno devastato Palermo loro si che i consiglieri li sanno fare…
      M’abbuttò.
      La realtà è che i Palermitani si sono svegliati e, in qualunque altra regione democratica senza questa legge porcata, ci sarebbe stato (e infatti c’è) un consigliere comunale a farvi rimangiare tutto quello che avete detto.
      Cmq a differenza degli altri partiti dove ti devi tesserare e uscire i picciuli, far parte del m5s o anche solo avvicinarsi è gratis, le riunioni sono aperte a tutti, non c’è un tavolo coi microfoni dietro il qualche c’è il leader ma ci sono le sedie messe a cerchio… Quindi visto che è gratis prima di parlare potreste anche fare una prova in incognito… E’ che v’abbuttaaaaaaaa, v’abbuttaaaaaaa…
      Palermitani, tutti a piangere e lamentarsi e trovare il pelo nell’uovo e vedere cospirazioni. Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio, lo so benissimo… Io non mi sono fidato, sono andato a vedere coi miei occhi e oggi posso parlare con cognizione di causa…

    28. @Fabio G. non voglio essere polemico o cominciare a flammare ricapitoliamo: tu prima dici che la gente ha scritto Grillo ed è per questo che Nuti è risultato il candidato più votato, questo hai scritto nel tuo primo post quindi questo io capisco, ossia una cosa non vera. Quando ti si fa notare che le schede con preferenza Grillo sono zero (0) dici che critichi l’espediente, ora va bene che il pecorone qua sono io però Si può parlare di espediente se dici “vota grillo al consiglio comunale” e poi la gente va a votare Grillo e si ritrova senza saperlo a votare Nuti. Siccome nessuno ha detto mai “vota grillo” non vedo malafede. La gente però per ignoranza sua e del metodo di voto, vista anche la nuova legge elettorale, poteva in buonafede scrivere grillo nello spazio dedicato alla scelta del consigliere, come ha scritto orlando nello spazio idv e ferrandelli in ora palermo, ed i voti li hanno presi gli omonimi che sono risultati i più votati. vede malafede chi è in malafede.

    29. ma poi questo sarebbe da fare vicesindaco solo perchè giovane, perchè viene dalla gente comune o non so per quale altra sciocchezza perchè queste cose garantirebbero doti positive nell’amministrazione della città???

    30. Beh, reazionario detto da un grillino è il migliore complimento che si possa ricevere: i cinque stelle fanno politica anti-immigrati ed anti unioni civili, ma poi reazionaria sarebbe Palermo.
      :-) com’è quella del bue che dice qualcosa a chi…. ah si all’asino?
      Un’altra volta dite al vostro guru miliardario-mediatico di non sparare frottole sulla mafia, e vedrete che magari quei 4 voti in più arrivano.

    31. Vedi caro PECORONE, ti autocontraddici. Rileggi le tue stesse parole, le ultime 6 righe del tuo commento, e forse, dico forse, capirai da te cosa intendo. E’ una contraddizione parlare di novità quando si continuano ad usare vecchi trucchetti da politicante. Se mi dici che ci sono 0 preferenze per “Grillo”, sono solo contento, ma cambia ben poco la questione. E questa è l’ultima volta che lo ripeto.
      PS: sia chiaro, io ho dato il mio contributo affinchè la lista 5s superasse il 5%, ma quando sento queste cose, ti dico la verità, già me ne pento.

    32. Sono d’accordissimo con la tua proposta!!!! Spero che arrivi alle orecchie giuste, perché sarebbe la scelta più democratica che si possa fare!!!! E caro giovanni, i detrattori, i ciarlatani, lasciali cuocere nel loro brodo.

    33. Colorina, Fabio G. ecc. ecc., i vostri ragionamenti sono pieni di fallacie. Lascio a voi il compito di riconoscere a quali fallacie i vostri ragionamenti incorrono.

      http://it.wikipedia.org/wiki/Classificazione_delle_fallacie

      Ciao perditempo.

    34. L’ultimo pure io e poi basta. Il detto Grillo secondo me è stato solo un eccesso di scrupolo, per rispettare la volontà elettorale di persone non correttamente informate sulle modalità di voto, che esistono, e l’exploit di Orlando (Totò) e Ferrandelli (Ciro)ne è la riprova. Tra l’altro la situazione di legittima confusione è aggravata anche dal martellamento mediatico sul voto dato a GRILLO (chi vota GRILLO vota anti politica, voto di protesta dato a GRILLO e ai grillini). Questo può portare persone in buonafede a scrivere Grillo, e nonostante la CHIARA VOLONTÀ di dare un voto al M5S, alla fine si ritrovano con il voto nullo.
      Espediente è se qualcuno avesse fatto una fantomatica “lista grillini antipolitica con grillo” che niente ha a che fare con il M5S e Grillo. Secondo te se qualcuno avesse fatto questa lista quanti voti avrebbe preso?

      Detto Grillo o detto Fernandello o fernandez non è grave se con questi “detto” viene rispettata la chiara volontà dell’elettore.

    35. Io voglio Fabio G. come vicesindaco.

    36. Bellissima questa delle fallacie.
      Magari tutti i palermitani avesero gli strumenti per capire le fallacie orlando-Casciane

    37. Magari uno avesse gli strumenti per evitare errori di ortografia :)

    38. Ciao Giovanni!

      Sebbene questa tua proposta non rispetti i nostri principi ti ringrazio di cuore per averci pensato e per averci dedicato la tua attenzione e il tuo tempo.
      Adesso Palermo sa che ci siamo e sa di che pasta siamo fatti, è già una grandissima conquista!
      Continueremo come sempre le nostre attività e ne faremo di altre dato che adesso siamo molti di più! Stay tuned ;)

      Ti aspettiamo allora!

      A presto

    39. Caro FEderico, riguardo agli errori di ortografia Ti assicuro che in nostra singolar tenzone letteraria troverei difficilmente un pari.
      Invece che dar importanza alle sviste da tastiera e della fretta(ahime’ ) di scrivere (per cui mi scuso con i lettori , non e’ galateo,lo so ma spiace non essere un mago d ella tastiera.)
      BAda alal sostanza e rispondi alal sostanza , se sei mai capace

    40. Volevo ringraziare GIULIA perchè è l’unica che ha risposto in maniera sincera ed onesta alla mia questione, in altra sede, non come molti signori dei commenti precedenti.
      Detto ciò, volevo farle notare come in effetti il voto ad Orlando non sia stato politico in senso stretto, anzi, io lo reputo alquanto di protesta e dovuto alla “voglia di buono”. Per questo motivo non ci sarebbe, a mio avviso, troppa forzatura nell’accettare un’eventuale proposta di Orlando (Ferrandelli è un’altra cosa, lo so che non sarebbe proponibile), ne trarrebbero beneficio tutti. Valutate con calma e senza furia è il mio consiglio, per quel che vale: ogni tanto una riflessione è utile al bene comune.

    41. se se a nuti non è scattato il seggio sicuramente è colpa di grillo che a palermo ha affermato che la mafia fa meno danni della politica. le gente ricorda benissimo i morti per mafia ed il comico quest’affermazione poteva benissimo risparmiarsela. secondo me l’idea di giovanni callea è buona,in un momento di crisi profonda non si può solo criticare, bisogna agire per il bene comune, il che equivale a fare politica attiva. speriamo che il buon senso di tutti prevalga per il bene comune, non si può aspettare a vita che la politica cambi per poi diventare nuovo governo( come pensano i grillini), tutto necessita di processi di trasformazione, ognuno ragioni con al propria testa e non con quella del pifferaio magico.

    42. L’astio immotivato nei confronti di un movimento che parte dal basso cercando di fare da tramite fra la chiusura istituzionale e i cittadini, è già di per sè indice che molti criticano solo per partito preso. Perchè uno che noleggia le auto può candidarsi senza essere accusato di fare antipolitica e il M5S (unico movimento ad avere un programma serio e innovativo) no? Può piacere o non piacere, si può discutere delle proposte o meno ma come si fa ad andare contro solo per un pregiudizio? Chi critica, guarda caso, non entra mai nel merito. E allora parliamone. Siete contro una rete internet seria e per tutti? Siete a favore delle mega opere e dei mega cantieri assegnati con appalti alle solite 2,3 ditte? Siete a favore dei condannati in parlamento? siete a favore dei rimborsi pubblici ai partiti che noi italiani abbiamo già dichiarato illegali? Siete a favore di una classe politica immobile uguale da 30 anni a questa parte? godete quando vi ritrovate in mezzo al traffico in pieno centro storico quando potremmo respirare tutti aria più pulita su una magnifica bicicletta? Ditemi chi presenta proposte alternative e ugualmente valide (applicandole ovviamente) e non sentirete più parlare di Grillo e M5S.

    43. Si risponde sulla sostanza quando essa c’è! Dare ad intendere che molti concittadini non sono in grado di cogliere le contraddizioni e le omissioni del sig. Usato Sicuro è alquanto banale: una grossa fetta della popolazione mondiale non è in grado di cogliere le contraddizioni e le omissioni di qualsiasi persona, ivi compreso del generoso sfidante sig. Nuovo Che Avanza. Il quale a onor del vero, nelle ultime giornate ha fornito diversi spunti ai ricercatori di fallacie. Ne vuole individuare qualcuna anche lei?

    44. Caro FEderico
      la sostanza e’ il programma,forse il primo ad essere conosciuto dai palermitani interessati e pubblicato sul sito dopo le prime fasi di consultazione nelle piazze della citta’, CON I CITTADINI.
      A dire il vero anche il 5 stelle ha un programma da tanto pubblicato e conosciuto e realizzato direttamente sul web.
      Lo staff di Ferrandelli ha studiato il bilancio da almeno un anno e piu’.
      ORlando lo ha fatto come uno studentello rimandato a settembre nelle notti appena precedenti le votazioni.
      QUesto e’ l’impegno improvvisato del Prof CAscio.
      Riguardo al lasciar intendere etc etc … non e’ cosi’ : io e altri lasciamo intendere si MA CON FORZA D ESIDERIAMO E CREDIAMO CHE I PALERMITANI PRENDANO COSCIENZA DI QUESTE FALLACIE , di una sistematica indegna campagna di disinformazione e denigrazione sulla stampa articolata da giornalisti vergognosamente schierati a carpire la buona fede della gente che legge poco e non ha tempo per verificare . E soprattutto non sempre ha l a buona sorte di partecipare direttamente ad eventi.
      Una campagna che sorprende ,poiche’ apparentemente immotivata e tuttavia densa di quasi odio , anche noi ferrandelliani
      Quindi caro Federico, se qualche fallacia , qualche passo falso in comunicazione dobbiamo riconoscere a Ferrandelli, ancor piu’ adesso lo dobbiamo con il Prof ORlando CAscio nonche’ ex sindaco del millennio precedente che ,in qualita’ di ” a volte ritornano” lo sa fare ,dice lui, quando dovrebbe dire per correttezza e presunzione in pizzico :” seppi farlo allora “, adesso mi aiutera’ SAnta ROsalia ,in tempo di peste?

    45. @ Giulia Di Vita : ciao, siete proprio in gamba. Ho votato Riccardo come sindaco e te al consiglio comunale. Vi ho seguito in alcune manifestazioni, ho ascoltato attentamente i vostri interventi e letto il vostro programma. Mi piacete molto e spero che tanta gente abbia fame di onestà. Un abbraccio a tutti voi!

    46. Grazie Solaris! Ti aspettiamo allora prossimamente alle nostre attività ;)

      a presto!

    47. Se veramente i palermitani volessero fare una rivoluzione avrebbero dovuto votare il partito comunista dei lavoratori e scompaginare tutti gli altri giochi di potere che abbiamo visto, sia a destra, sia a sinistra, sia a centro, sia nel fronte del qualunquismo, dove rientrano a pieno diritto Grillo e il suo inutile movimento di anti-politica, che in realtà è politica, è conservazione del sistema economico capitalista e della politica neo-liberale…ma i palermitani non studiano e queste cose non le sanno….

    48. zosimo, comunista dei..disoccupati

    49. Ogni volta che passo di qua trovo un luogo inospitale in cui tante persone perbene lasciano contributi di idee, più o meno condivisibili ma comunque genuine.
      Mi chiedo come mai, ripeto, vista la palese e preconcetta inospitalità del luogo. Sarà che dai diamanti non nasce niente?

    50. @Fabio G.

      Riccardo Nuti ha preso ZERO voti di preferenza come “Grillo”. Questi sono i fatti, il resto sono illazioni in malafede.

    51. @Orazio

      Scrivi che il M5S fa politica “anti immigrati” ed “anti unioni civili”, ma è falso.

      Sei pregato di sostanziare quanto affermi con dati di fatto alla mano, grazie.

    52. FABIO, caro omonimo, devo dedurre che tu abbia letto tutta la discussione, tutti i miei interventi e che tu non abbis capito il senso del mio pensiero: io purtroppo mi sentirei troppo ripetitivo a scriverne ancora (e ancora, e ancora, …), e sicuramente sarebbe inutile: o non lo comprendi o non ti interessa, perciò ci rinuncio a priori. Se poi volessi essere talmente gentile da essere TU ad argomentare le tue accuse (quali illazioni in malafede avrei fatto?), allora prego accomodati, sennò pace e bene. Salute

    53. giovanni continua così, almeno ai il coraggio di pubbblicare qualcosa per trasmetterla a qualcuno che sà criticare e non ragionare con le …..,per continuare a far male a questa città che avrebbe una completa rivoluzione totale,tipo:la città non e solo il politeama,via libertà, ò ruggero settimo, la città sono i quartieri la piaga della parola(palermo),dove non e maiiii dico mai intervenuto nessuno a risolvere tutti i problemi esistenti, nemmeno al personale competente,vedi il presidente di quartiere e i famosi (consiglieri) gente strapagata dai noi,ben venga questa gente che si offre per una città degradata da varia gente che cià marciato per i loro interessi, o giovane o vecchio l’importante che venga che si chiami NUTI o ORLANDO basta che venga, perchè sono stanco per me e i miei figli vi saluto.

    54. a questo punto potevi invocare la discesa di Gesù
      Cristo,ed andavi sul velluto…

    55. zosimo
      fin’ora avevo capito che Grillo
      combatte i partiti (i codidetti vecchi partiti)
      non combatte la politica(la buona politica).
      Ha scoperto che i partiti sono marci,
      puzzano di cadavere,
      e li combatte.

    56. ..noi palermitani..sempre ad attendere..attendere ..attendere ..il salvatore.
      Dici bene Leo

    57. Gentilissimo Giovanni Callea
      non leggo ben due post con i quali concludevo un certo discorso e rispondevo ad un certo Fabio che mi aveva posto una certa domanda. Il primo post non è mai comparso, il secondo è scomparso. Tra l’altro noto che è pure scomparso il commento di un altro utente.
      Se questo è il gioco dei grillini, ha ragione anche chi dipinge il 5 stelle come l’antitesi della democrazia.
      Veda lei comunque: non erano inediti, per la cronaca.

    58. Francesco Menallo nessuno la obbliga a passare da qui. Però se commenta è tenuto (come tutti) a essere rispettoso. Saluti.

    59. che il M5S sia “emancipazione” è perlomeno discutibile. Se non è reazionario chi invoca alla cacciata degli immigrati, io non so cosa reazionario voglia dire…

    60. Io non ho mai udito da grillini frasi che invochino la cacciata degli immigrati
      Tulumello, forse e’ pieno di astio per la sua mancata elezione ?
      Non facciamo dei 5 stelle un corpo da caccia alle streghe

    61. Orazio non sono stati rimossi commenti da questo post. Saluti.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.