giovedì 23 nov
  • Al Comune sono così avanti che se guardano indietro vedono il futuro

    Pochi minuti fa ho dato un’occhiata al paleozoic…ehm al sito del Comune di Palermo e mi sono accorto che è fin troppo nel futuro: l’orologio segnava le ore 25:59. 😀

    www.comune.palermo.it

    P.s.: quei loghi di facebook e twitter sembrano il monolite kubrickiano…quello di twitter è pure il vecchio logo e il link è così sbagliato che funziona…che teneri! 🙂

    Palermo
  • 23 commenti a “Al Comune sono così avanti che se guardano indietro vedono il futuro”

    1. A me sembra che twitter e facebook c’erano pure durante l’amministrazione Cammarata, anzi per quel che ricordo il boom di questi Social Network si è avuto proprio durante il DECENNIO (10 anni) di gestione PDL e centro destra tutto, ma in questi due lustri, poverini non hanno avuto il tempo di creare neanche uno di questi account, ora ci prova l’amministrazione Orlando, è indubbio che ci sono delle pecche ma nulla di così irrimediabile da non poter essere corretto, il signor Siino ed il signor Giannò anzichè fare sterile polemica su qualcosa che almeno si sta provando a fare perchè non provavano a proporre, forti della loro esperienza sul web, qualche anno fa alla vecchia amministrazione quello che sta facendo o almeno cerca di fare la nuova giunta adesso? per quanto riguarda la home page del comune, sono almeno 14 o 15 anni che è la stessa …magari con i colori di fondo cambiati…prima era di un color diarrea di “nutricu” …oggi bianca… e qualche logo e link diverso. ma in linea di massima l’impostazione è sempre quella, e credo anche che usino sempre il vecchio editor HTML (Front Page),
      già nel 1998 quando lavoravo alla mediateca di palazzo Ziino era così ed a distanza di 14 anni è rimasta tale…per cui chiedo a Tony Siino…te ne stai accorgendo adesso che fa schifo? durante la giunta Cammarata e nei quattro anni precedential suo insediamento non sei neanche entrato una volta sulla pagina ufficiale del Comune? perchè stai facendo questo sarcasmo da 4 soldi adesso? se proprio dovevi muovere delle critiche o fare dello sfottò con un post ridicolo quanto te, potevi farlo anche qualche anno addietro …. ma prima non potevi vero? avreste, tu e Giannò, urtato la sensibilità del vostro pupillo Dieguccio, e questa non è cosa buona e giusta!!!, siete ridicoli…vergogna! Non dicevi che eri disponibile ad offrire supporto anche GRATIS? invece di scrivere queste 4 c….te perchè in silenzio non contattaviil signor Napolitano Sciarrino, o Giuseppe De Rosa ed offrivi la tua esperienza, visto che sei così capace? non essere solo Propositivo, Sii…no anche CONCRETO!

    2. gia’ l’amministrazione orlando qualcosa di buono l’ha ottenuta: risvegliare le anime buone assopite da 10 anni…

    3. Tony il sito del Comune è lo stesso da almeno 10 anni, il tuo adorato Cammarata in 10 anni non è stato capace di farlo modernizzare e ora ti stai afferrando al logo di twitter che è quello vecchio? Dai, non essere ridicolo… 😉

    4. see va beeeh, guardare la pagliuzza oggi e non la trave nei dieci anni trascorsi non mi sembra molto serio……

    5. Mamma mia come siete suscettibili.
      Ha solo fatto sacrosanto sarcasmo su quel sito.
      Pare ovvio, almeno a me, che non si può addossare la responsabilità a chi amministra da pochi giorni.

    6. beh, a dirla tutta l’orologio sulla pagina è un “applet” flash che mostra l’orario sul computer dell’utente (e non del server). Si può obiettare sull’utilità, ma, Siino, mi sa che era il tuo computer ad aver l’orario sballato 🙂

    7. Ahi Ahi Siino, mi perdi colpi!

    8. Ma che figuraccia, Siino!

    9. Spiacente ma non è come dite voi. Il mio computer non faceva le ore 25. 😀 Appuntamento a stanotte all’1 per verificare insieme (se non lo aggiustano). Ora torno a fare il panellaro. 😉

    10. uhm, spe, no, ma dde che: non era avanti l’orologio, ma segnava le 25:59. Letto troppo in fretta e commentato a sproposito. Chiedo venia 🙂

    11. eh, infatti, ho letto troppo di fretta e ho “interpolato” il riferimento al futuro con quello che avevo pensato fosse 23:59

    12. ORLANDOOOOOOOOOO …
      GIAMBRONEEEE ………
      Per favore fate un contratto a Siino perchè se no questo diventa il MEGATROLL di Rosalio.
      Oppure … vi guardate DENTRO, cercate qualcuno che “LO SA FARE” ( e ce ne sono ve lo assicuro) e con soli miseri 1000 euri, avrete una risorsa interna e duratura e (purtroppo) una zecca attaccata addosso.
      W CAMMARATA

    13. Caro Siino,
      la nuova amministrazione a breve pubblicherà un bando per collaborazioni gratuite (della serie “chi vuole dà una mano per risollevare la città”).

      Essendo un affezionato lettore di Rosalio, appena ho letto la notizia ho pensato subito a te. Che ne pensi di proporti per “rifare” i siti comunali?

      A mia memoria, dieci anni fa il sito del Comune era combinato meglio. E’ progressivamente peggiorato in questi dieci anni.

    14. Diego, Quozca e Luca non me ne sto accorgendo adesso (e potrei citarvi altri post e commenti critici). Chi è ridicolo ora? 😉
      La mia pupilla e anche adorata è la mia fidanzata…come al solito fate confusione tra lavoro e appartenenza…
      Goku voglio pensare che tu stia scherzando essendo notoriamente burlone.
      Angelo auspicavo questa apertura in un altro post e sottoporrò, come annunciato, il mio curriculum e la disponibilità a offrire spazi pubblicitari gratuiti per messaggi istituzionali. Grazie.

    15. Come al solito 1000 polemiche. Se Tony “lodava” il sito del Comune di Palermo, tutti ad attaccarlo perchè contrari. Se invece lo critica tutti ad attaccarlo perchè lo critica. Basta!

    16. Lasciali attaccare ché qua trovano spalle larghe e risposta pronta. 😀 Oggi ho imparato una cosa bella: «Haters gonna hate». 🙂

    17. e dateglielo questo lavoro signori del comune di palermo, altrimenti non la finisce più siino di prendersela con voi.

    18. usano ancora le tabelle e non i div…. siino fai un post!

    19. Il concetto del “sono all’inizio, miglioreranno” mi sembra un alibi fastidioso quanto pericoloso dato che svela una visione quasi approssimativa dello stare su internet, che relega un qualsiasi social network al livello di capriccio e curiosità aneddotica degna di estemporanea improvvisazione.

      Qui il concetto è solo uno: i social network andrebbero gestiti da professionisti. Pensare che chiunque, anche senza competenze specifiche, possa aprire e gestire un account per conto di un ente è piuttosto… bizzarro. Non lo sarebbe per un account personale, ma quando si parla della presenza di un’amministrazione su un social network serve qualcuno che lo “sappia fare”…

      D’altronde non mi pare che quando si decida di costruire un palazzo e ci si accorge che le fondamenta sono state realizzate male, qualcuno avanzi il “sono all’inizio, miglioreranno”. Ci vogliono professionisti per costruire palazzi e ci vogliono professionisti per gestire social network. E le critiche di Siino sono più che giustificate.

    20. Fabio speriamo…è già un mese e mezzo che non pozzo mangiare…ma finiscila. 😀
      Luca mi fa piacere leggere commenti come il tuo. 🙂

    21. Il 13 aprile 2012,dopo le scosse di terremoto , ho inutilmente cercato sul sito del Comune il Piano Comunale di Protezione Civile.
      Nessuna traccia.In rete erano pubblicati,in quella data,i Piani Comunali di diversi comuni,dai più piccoli ai più grandi,ma di Palermo,nonostante le mie ricerche,non ho trovato nulla.Eppure il piano esiste.Evidentemente il Sindaco Cammarata e la Giunta hanno avuto altro da fare in 10 anni!!!
      Questa omissione mi sembra di una gravità inaudita e su fatti come questi sarebbe più opportuno discutere.
      P.S.Le linee guida per la predisposizione dei piani comunali di emergenza si trovano sul sito della Protezione Civile e leggendole se ne comprende l’importanza,anche per quanto riguarda la diffusione delle informazioni ai cittadini.

    22. E’ creatività temporale, chi non se ne rende conto è solo perché rosica 🙂

    23. …comunque a me il post e soprattutto il suo titolo hanno fatto sorridere…

    Lascia un commento (policy dei commenti)