sabato 19 ago
  • Comune di Palermo, gaffe di Giuffrè sulle targhe alterne

    Tullio Giuffrè

    L’assessore comunale per il bene comune della mobilità Tullio Giuffrè è incorso in una gaffe ieri rispondendo a un utente di facebook che gli chiedeva informazioni sul provvedimento sulle targhe alterne in città. Giuffrè aveva detto: «Non vi è in atto alcun provvedimento vigente che mantiene la circolazione a targhe alterne nel territorio comunale».

    Giuffrè ha poi spiegato: «Nella comunicazione inviata […] vi è una inesattezza dovuta ad un fraintendimento intercorso con gli Uffici. Il Piano del Traffico adottato dalla precedente Amministrazione ma non ancora approvato dal Consiglio comunale ha cancellato il provvedimento delle targhe alterne, introducendo le zone a traffico limitato. Non essendo tale Piano stato ancora approvato in via definitiva, resta attualmente in vigore il provvedimento che prevede le targhe alterne per i veicoli fino ad Euro 3 e nessuna limitazione per i veicoli Euro 4 e 5 e per i veicoli a metano, GPL o ibridi».

    Palermo
  • Un commento a “Comune di Palermo, gaffe di Giuffrè sulle targhe alterne”

    1. …e cosa fa l’Ufficio Stampa del Sindaco di Palermo?

      cancella il post sulla pagina facebook del Comune di Palermo e il relativo tweet (su le dichiarazioni dell’assessore comunale per il bene comune della mobilità Tullio Giuffrè), non rispondendo ai quesiti del cittadino, che ovviamente poi trova la risposta nei vari quotidiani e blog…

      … e intanto per “inesattezza” e “fraintendimenti” un cittadino che si è visto addossare una multa di 155 euro (per targhe alterne) patisce inutilmente…

    Lascia un commento (policy dei commenti)