martedì 17 ott
  • Confermata l’assoluzione di Cuffaro dall’accusa di concorso esterno

    Salvatore Cuffaro

    È stata confermata in appello l’assoluzione dell’ex senatore ed ex presidente della Regione Sicilia Salvatore Cuffaro dall’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa.

    È stato ritenuto applicabile il principio del “ne bis in idem” per cui non si può essere giudicati due volte per lo stesso reato.

    Cuffaro è stato condannato a sette anni per favoreggiamento aggravato dall’avere agevolato Cosa nostra e rivelazione di segreto istruttorio e sta scontando la pena nel carcere di Rebibbia.

    Cuffaro bis, l’aporia del doppio processo.

    Palermo, Sicilia
  • 2 commenti a “Confermata l’assoluzione di Cuffaro dall’accusa di concorso esterno”

    1. Il fatto che quel carcerato abbia ancora i suoi fans e supporters è la vergogna del popolo siciliano, la dimostrazione che i siciliani hanno la mafia nel cuore e nel sangue, che se la meritano in pieno. Ho sentito tanti dire: “Ma ù zù totò bravu cristianu è! Tanti favuri ci fici! Attruvò travagghiu a tanti cristiane!”, per poi andare alle manifestazioni dell’antimafia e mettere le foto di falcone e borsellino in bacheca facebook.

    2. Peccato…….per l’uomo (termine troppo fortee per cuffaro) che accuso Falcone di mafia….un’altra condanna ci stava tutta…..fiera di saperlo in carcere!!!!

    Lascia un commento (policy dei commenti)